BELLINZONA
14.02.2017 - 16:260

Post razzista, il PPD a Milani: «Rinunci alla candidatura»

La sezione bellinzonese del partito chiede al candidato della Lega di tirarsi indietro

BELLINZONA - «Scadere nei commenti pubblici razzisti è indegno di una persona che intende candidarsi come rappresentante dei cittadini del Bellinzonese». La sezione PPD nuova Bellinzona chiede al candidato della Lega dei Ticinesi Luciano Milani di rinunciare alla sua candidatura al Consiglio comunale della nuova Bellinzona in caso di elezione dopo il suo post razzista di ieri.

Il PPD condanna il post apparso sulla bacheca di Instagram di Luciano Milani, definendolo «un vero e proprio sfogatorio razzista e becero». Parole dure anche nei confronti della Lega dei Ticinesi, accusata di essersi «limitata al semplice richiamo».

La Lega di Bellinzona ha dal canto suo diramato un comunicato per prendere le distanze dal candidato al consiglio comunale della nuova Bellinzona. Le esternazioni di Luciano Milani sono state condannate.

1 anno fa Post razzista, la Lega prende le distanze e condanna
1 anno fa Hitler che gasa i migranti: leghista nei guai per razzismo
Potrebbe interessarti anche
Tags
bellinzona
milani
lega
ppd
post
post razzista
nuova bellinzona
luciano milani
luciano
candidatura
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-23 09:54:24 | 91.208.130.86