keystone
ULTIME NOTIZIE Ticino
SEMENTINA
22 min
La baracca va a fuoco, non resta nulla
Pompieri in azione oggi in via Locarno. Bloccata la circolazione
CABBIO
44 min
Breggia, ecco i candidati PLR
La sezione locale del partito si è riunita mercoledì, in vista delle elezioni di aprile. Decisa la squadra
CANTONE
1 ora
«Il volantino informativo è distorto»
L'opuscolo del Governo sull'iniziativa della «legittima difesa» non piace al Guastafeste
CANTONE
1 ora
Frontalierexit: «La SUPSI non era in grado di farlo?»
Tiziano Galeazzi (primo firmatario) interroga il Consiglio di Stato sul mandato conferito all'Università di Lucerna
VERNATE
1 ora
L'aumento dei premi te lo paghiamo noi
Singolare iniziativa del Municipio di Vernate, che intende arginare il rincaro dei premi di cassa malati attingendo alle casse comunali
LUGANO
1 ora
Bullismo e Cyberbullismo: un'emergenza educativa?
Cosa devono sapere genitori, educatori e adulti a riguardo? Se ne parlerà alla conferenza "Sbulloniamoci"
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
La panne di Swisscom è stata risolta
Le linee fisse e mobili dell'operatore sono rimaste paralizzate per un paio d'ore. Numeri d'emergenza inclusi
CANTONE
3 ore
Problemi alla rete Swisscom, numeri d'emergenza fuori servizio
Il guasto sta paralizzando le reti di telefonia mobile e fissa di Swisscom in buona parte del Paese. L'operatore sta cercando di risolvere il problema
CANTONE
3 ore
Accordo frontalieri: «Il Governo colpito dalla sindrome di Calimero»
Il senatore Marco Chiesa contesta la scelta di affidare la perizia sulla disdetta all'Uni di Lucerna «Abbiamo professionisti come Vorpe e Bernasconi. Gli altri lo fanno meglio?»
MASSAGNO
4 ore
Anche Alessandra Zumthor in corsa per il Municipio
Approvate le liste “Partito Popolare Democratico + Generazione Giovani e Verdi Liberali”
CANTONE
4 ore
Un'iniziativa per togliere la polvere dai dossier
Bignasca, Rückert, Galeazzi e Pamini chiedono d'inasprire i termini e le modalità con cui vengono trattati gli oggetti in Gran Consiglio
MENDRISIO
4 ore
Confermata la lista PPD-GG-Verdi Liberali per il Municipio
Nessuna sorpresa, ieri sera, all'assemblea straordinaria di Rancate. Noti pure i candidati al Consiglio comunale
LUGANO
5 ore
Licenziato in tronco: «È venuto a mancare il rapporto di fiducia»
Parla il direttore della clinica in cui si sarebbero svolte attività di tentato spaccio di stupefacenti: «A noi risulta che avesse provato a coinvolgere “solo” i colleghi»
CANTONE
5 ore
Cercasi un piano per la "Frontalierexit"
Il Cantone ha commissionato un'indagine all'università di Lucerna, sulle conseguenze di un'uscita unilaterale dall'accordo del 1974. Franscella: «Dobbiamo usare il pugno duro»
LUMINO
6 ore
Prodotti ticinesi alla mensa di Lumino
Il Comune vuole promuovere pasti più "nostrani" per gli allievi delle elementari
CANTONE
22.11.2019 - 09:550

«Sì alla microtassa per cancellare l'Iva, la tassa meno sociale»

Il ForumAlternativo annuncia la costituzione di un comitato cantonale di sostegno all'iniziativa: «Se approvata, verrebbe ridistribuita un'enorme ricchezza che oggi sfugge all'imposizione»

L’iniziativa sulla microtassa sulle transazioni commerciali digitali è, secondo il Forum Alternativo, «un’occasione imperdibile da cogliere». Per il movimento politico di sinistra le ricadute di una tale decisione sarebbero «enormi» e positive: «Andando a tassare la gigantesca massa di soldi oggi non soggetta ad alcuna imposizione, la popolazione svizzera avrebbe enormi benefici. Non solo sparirebbe la tassa meno sociale esistente, l’Iva, ma la collettività potrebbe avere a disposizione ogni anno fondi ingenti per finanziare concrete politiche urgenti ambientali o sociali d’interesse comune». A beneficiare della fine dell'imposta sul valore aggiunto sarebbero anche le piccole e medie imprese. «L’artigiano ad esempio, oltre che finanziario per l’acquisto o la vendita del suo prodotto, avrebbe un fastidio burocratico in meno legato all’Iva».

Cento miliardi per la collettività - Una stima prudenziale valuta a 100mila miliardi di franchi le transazioni digitali annuali in Svizzera. Per transazioni digitali s’intendono tutti quei pagamenti effettuati via internet. Introducendo una micro tassa dell’0.1% sui pagamenti digitali e prendendo per buona la cifra prudenziale, ogni anno la collettività incasserebbe 100 miliardi di franchi. «L’iniziativa - ricorda il Forum Alternativo - prevede che col ricavato della microtassa, si abolirebbe l’Iva (23 miliardi l’anno), le imposte federali dirette (22 miliardi) e la tassa di bollo (2 miliardi). La cinquantina di miliardi restanti sarebbero destinati a risolvere le priorità collettive. Se approvata, l’iniziativa ridistribuirebbe l’enorme ricchezza in circolazione che oggi sfugge all’imposizione».

L'industria finanziaria nel mirino - Gran parte del ricavato dei 100 miliardi della microtassa, continua il movimento, «arriverebbe dall’industria finanziaria, che d’industria non ha nulla, essendo pura speculazione. Sapevate che le grandi banche o hedge found giocano al casinò borsistico enormi capitali speculando sull’acquisto e la vendita di milioni di azioni in transizioni digitali che durano microsecondi? Operazioni in cui la velocità è tutto e possibili solo grazie a supercomputer in grado di svolgere operazioni in microsecondi, dove i grandi speculatori si portano a casa profitti creati dal nulla, da soldi su soldi».

«Demonizzeranno l'iniziativa» - Il Forum Alternativo non si fa illusioni, la strada sarà in salita: «L’uno per cento della società elvetica che trae vantaggio dalla speculazione finanziaria, farà di tutto per demonizzare l’iniziativa e terrorizzare le persone. Nulla di nuovo, è una trama già vista molte volte in questo Paese». Per prepararci a combatterli con argomenti solidi e contribuire alla raccolta di firme dal Ticino , il ForumAlternativo insieme ad altre organizzazioni avrà una prima riunione informativa con il comitato direttivo dell’iniziativa, lunedì 9 dicembre. «Questo sarà solo il primo passo verso la concretizzazione di una riforma fiscale epocale finalizzata al bene collettivo e non di un’infima minoranza» conclude il Forum.

Commenti
 
Tato50 1 mese fa su tio
Se ho capito bene, dovrei pagare la "microtassa" anche sul pagamento, tramite e-banking, del premio della Cassa Malati ? Se è così tolgo l'1% dal premio se mi son sbagliato chiedo venia !!! Già che ci siamo, i verdi, in nome dell'ecologia e per salvare il mondo dalla catastrofe e ridurre l'inquinamento, vogliono introdurre una tassa di 50 franchi per chi si reca al Pronto Soccorso e non viene ricoverato ;-((( Alla faccia della Greta se è questa l'ideologia dei Verdi "nostrani" ;-(
vulpus 1 mese fa su tio
@Tato50 Già soltanto da dove arriva il sostegno, si può ben dedurre che è una cavolata . Era da qualche giorno che non proponevano una nuova tassa.
Disà 1 mese fa su tio
@Tato50 Esatto pagheresti lo 0.1% su ogni transazione finanziaria e non pagheresti più l' IVA su tutto quello che compri e nemmeno la tassa federale .Ci sarebbe solo che da guadagnarci al limite fallirebbe qualche "banca" o "hedge found " di cui non sentirebbe la mancanza nessuno .
Mattiatr 1 mese fa su tio
@Disà Mettiamo che ho un conto risparmio, e un conto per lo stipendio e una carta prepagata per gli acquisti online. Mi arriva lo stipendio, (tassa). li metto sul conto risparmio (tassa), li ritrasferisco sulla prepagata per comprare online (tassa) e poi trasferisco i soldi al sito (tassa). Se compro alla coop con la carta ricevo una tassa all'acquisto e una per trasferire i soldi dal conto risparmio. Questo ovviamente considerando che per applicare la suddetta bisognerebbe dichiarare quanto e quando ci sono dei trasferimenti di denaro nei nostri conti, il che sono dei dari fin troppo sensibili a parere mio.¶ A questo punto ne risulta che: lo stato viene a sapere di dati molto privati quali la gestione, la destinazione e la mole di denaro che trasferisco. Cosa che pensavo la privacy proteggesse. Inoltre per evadere le tasse in piena legalità mi basta farmi pagare in contati, pagare in contanti e nascondere i contanti fuori da banche e limitandomi ad acquisti fisici. Oltre al sensibile incremento delle volte che pago la stessa tassa, cosa che a me non piace.
Tato50 1 mese fa su tio
@Disà Se per "tassa federale" intendi l'imposta federale diretta, ti faccio notare che con l'introduzione dell'IVA il Consiglio Federale promise l'abolizione di questa imposta. Forse sono l'unico che la paga ancora ? Non credo, la pagano "quasi" tutti visto che certe promesse non sono state mantenute !!
MIM 1 mese fa su tio
In altre parole, devo pagare una tassa per pagare una fattura? Uella forum alternativo, sappiate che nulla si crea e nulla si distrugge. Mettiamo una tassa sulle sciocchezze che si scrivono? Ne usufruirebbe tutta la società.
anndo76 1 mese fa su tio
questa microtassa la applicano da anni nei paesi dell'est ( rep.ceca,ungheria,croazia,bulgaria etc ) non allo 01 % ma inferiore. e la applicano sia nel ricevimento del denaro ( esempio: 1.000 frs, te ne accreditano 995 ) che in uscita quando fai un pagamento. Non so' se la lobby bancaria e il popolo lo accetterebbe da noi, oltretutto visto che abbiamo la fortuna di potere pagare in contanti, a mio avviso ritornerebbe in maniera forte l'utilizzo del cash e non piu' bonifici, carte etc Non mi convince molto il sistema..
Bayron 1 mese fa su tio
Anche no!! Che idee bislacche!!
SosPettOso 1 mese fa su tio
L'IVA andrebbe semplicemente rivista. Al minimo o nulla per i beni di prima necessità. Per i beni di consumo si prende un tasso base che poi si alza in funzione del lusso (la felpa della Migros a 3%, quella della Gucci a 3o%, il pandino a 3%, la Maserati a 3o%, .... ho messo 3 e 3o per farne un esempio). Chi misura il valore delle persone in base alla felpa che porta o all'auto che guida lusso sarà felice di valere di più... L'IVA era stata accettata con questa promessa, mai mantenuta.
Mattiatr 1 mese fa su tio
@SosPettOso Non sarebbe come i dazi americani? Inoltre che fattori si considererebbero per definire l'IVA variabile? Come mai la Marca (visto che lo citi) e non il bene stesso? Inoltre non si rischierebbe di cadere nel banale con proposte ridicole?
anndo76 1 mese fa su tio
@SosPettOso cosi discrimineresti una marca a scapito di un altra...molto semplicemente. Non credo sia la via giusta
SosPettOso 1 mese fa su tio
@anndo76 @anndo76 e Mattiatr: ...ed allo stesso modo ho messo un paio di nomi di marche semplicemente perché la felpa Migros e quella della Gucci "scaldano uguale" ma una solitamente costa 1o volte di più, esattamente come il pandino e la Maserati hanno entrambe 4 posti, possono viaggiare ad un massimo di 12okm/h in autostrada ma una costa decisamente di più dell'altra. Se Maserati metterà a listino un modello di automobile ai livelli di prezzi/prestazioni paragonabili al pandino, quel modello avrà la stessa IVA del pandino...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-17 14:35:14 | 91.208.130.89