ULTIME NOTIZIE Ticino
GAMBAROGNO
4 ore
Centocampi in bilico: il giovane agricoltore getta la spugna?
LUGANO
6 ore
Lo Stato alla caccia delle imposte non pagate dal direttore della Aston
LUGANO
7 ore
Sebalter per festeggiare il 25esimo anniversario di Apple da Manor
SEMENTINA
7 ore
Associazione dei Contabili-Controller, premiati i neo-diplomati
CANOBBIO
8 ore
Rilasciato l'ex municipale, docente e allenatore accusato di pedofilia
CADENAZZO
9 ore
Tamponamento sull'A2 prima della galleria del Monte Ceneri
CANTONE
10 ore
L'occhio del radar scruta mezzo cantone
MUZZANO
10 ore
I tre sindacati al Corriere: «Ritirate i licenziamenti!»
CANTONE
11 ore
Erosione delle Guardie di confine, il PLR interroga il Governo
CANTONE
11 ore
«Bisogna incentivare i giovani ad usare i mezzi pubblici»
AQUILA
11 ore
Incidente nel nucleo di Aquila
BELLINZONA
11 ore
Giovani in piazza per salvare il clima
CANTONE
12 ore
Due importanti nomine per De Rosa
BELLINZONA
12 ore
«Ci hanno tagliati fuori dal mondo senza preavviso»
LUGANO
12 ore
Appartamenti sussidiati a 400 franchi in più: «Il Municipio lascia fare?»
CANTONE
07.12.2018 - 09:070

Un Gruppo ticinese entra in Cargo Sous Terrain CST

La Pini Swiss scommette su questo ambizioso progetto

 

LUGANO - Con la partecipazione in Cargo Sous Terrain (CST), il Gruppo Pini Swiss conferma la propria strategia di sviluppo nel campo delle infrastrutture della mobilità e dell'energia. Il Gruppo Pini Swiss, una delle Società svizzere leader nella progettazione e nella consulenza di opere sotterranee con esperienza in grandi progetti europei - la Galleria del Ceneri, la Galleria del Lötschberg, la Galleria di base del Brennero, la Galleria di base Lione-Torino e il CERN – è convinto di poter dare un importante contributo allo sviluppo di questo sistema logistico del futuro. Cargo Sous Terrain sarà un nuovo sistema logistico globale digitale che alleggerirà e completerà l’attuale organizzazione di trasporto merci in Svizzera. Il sistema si compone di tunnel di trasporto sotterraneo e di una distribuzione urbana in superfice; il tutto gestito tramite una piattaforma informatica. Con il lancio del "Programma CST 2020", che prevede un primo investimento di 10 milioni di franchi svizzeri, il Consiglio d'amministrazione di CST sottolinea la sua volontà di diventare nel futuro uno dei principali fornitori di logistica globale del Paese. Il Gruppo Pini tramite il suo CEO Carsten Bopp è anche entrato nel CdA di Cargo Sous Terrain. "…Sono lieto di essere stato eletto nel Consiglio d'amministrazione di Cargo Sous Terrain. Possiamo così partecipare attivamente e creativamente a uno dei progetti faro dell'economia svizzera per l'integrazione intelligente di logistica, infrastrutture e mobilità", dice Carsten Bopp.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-25 03:44:37 | 91.208.130.86