Ti-Press
CANTONE
05.03.2018 - 14:490
Aggiornamento 30.08.2018 - 09:02

Cornèr Banca: nel 2017 scendono i ricavi ma aumenta l'utile

Il 66esimo rapporto d'esercizio presenta «ottimi risultati», affermano i vertici

LUGANO - Il gruppo Cornèr Banca ha chiuso il 2017 con ricavi per 417 milioni di franchi, in flessione del 12% rispetto all'anno precedente. L'utile netto è aumentato dell'1% a 56 milioni.

I ricavi sono però in crescita - del 9% - se paragonati al risultato normalizzato del 2016, considerando l'effetto straordinario di un pagamento una-tantum a favore del gruppo per la vendita della propria quota di Visa Europe, spiega la società in un comunicato odierno.

Il 66esimo rapporto d'esercizio presenta «ottimi risultati», affermano i vertici. Tutte le aree d'attività proseguono infatti la propria crescita, registrando nuovi massimi storici in un contesto economico caratterizzato da profondi cambiamenti e seguendo il passo della trasformazione correlata all'era della digitalizzazione del settore bancario.

L'anno è stato caratterizzato dall'adozione ed implementazione dello scambio automatico di informazioni relativo alla clientela estera, che ha richiesto alla società importanti investimenti in termini di risorse umane, tecniche e finanziarie.

L'analisi di dettaglio mostra un'ulteriore passo avanti dei depositi della clientela, che hanno superato i 6 miliardi di franchi. Nel contempo crescono anche i crediti alla clientela che si fissano ad oltre 3,6 miliardi di franchi, mentre il totale di bilancio ha oltrepassato la soglia degli 8 miliardi di franchi.

Per quanto attiene al conto economico si nota un aumento del 19% del risultato da operazioni su interessi, che si attestano a 116 milioni di franchi, unitamente ad un incremento dell'8% a 210 milioni del risultato da operazioni su commissione e prestazioni di servizi. Positiva anche la voce relativa all'attività di negoziazione, che mostra un più 2% a 88 milioni di franchi.

Note incoraggianti anche a livello dei costi, che aumentano in misura inferiore a quanto preventivato (+3% a 313 milioni), pur tenendo conto degli importanti investimenti in risorse umane e finanziarie a supporto dei sopraccitati progetti informatici.

Cornèr Banca prosegue inoltre la politica di continuo rafforzamento dei fondi propri, ormai prossimi a 1,1 miliardi di franchi e sottolinea come il periodico inglese The Banker la metta al primo posto in Svizzera per solidità patrimoniale.

Alla fine di dicembre l'istituto occupava 1315 persone e aveva 1236 (+3%) impieghi a tempo pieno, di cui 873 in Ticino, 170 nel resto della Svizzera e 193 all'estero.

Fondato nel 1952 a Lugano, Cornèr Banca è un gruppo bancario privato e indipendente. I servizi alla clientela coprono l'intera gamma dell'offerta bancaria tradizionale, con una specializzazione più specifica nei settori del private banking, del finanziamento, delle carte di pagamento (Visa, Mastercard e Diners Club) e del trading online.

Potrebbe interessarti anche
Tags
franchi
banca
cornèr banca
miliardi
miliardi franchi
clientela
ricavi
milioni franchi
utile
risultato
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-25 13:42:52 | 91.208.130.87