Immobili
Veicoli
Lettore Tio/20 Minuti
Il taxi travolto nell'incidente.
BELLINZONA
30.10.2020 - 16:100
Aggiornamento : 18:04

«Hanno causato 20'000 franchi di danni, e non si sono scusati»

Ritrovate le persone a bordo dell'auto in fuga che nella notte tra sabato e domenica aveva causato un incidente.

Al volante c'era un 23enne della regione. Il tassista vittima del sinistro: «Ci sono rimasto male. Hanno minimizzato l'accaduto. Come se fosse normale entrare in una rotonda, scontrarsi con un'altra macchina e scappare».

BELLINZONA - Aveva causato un incidente nella notte tra sabato e domenica, a Bellinzona, in Viale Portone, e si era data alla fuga. Quell'auto scura, grazie al video della dashcam del veicolo della vittima e all'inchiesta di polizia, è stata ritrovata. Al volante c'era un 23enne della regione, con un amico a fianco. «Non ho ricevuto alcun tipo di scuse – precisa la vittima dell'incidente, che è un tassista della capitale –. Anzi. Uno dei due ha pure minimizzato l'accaduto sui social. Ci sono rimasto malissimo». 

Senza frenare e senza dare la precedenza – La dinamica è chiara. E la si capisce bene anche guardando il video della "scatola nera" installata sul taxi. Un'Audi A1 scura, poco dopo le due di notte, si immette in una rotonda. Senza frenare e senza dare la precedenza. E va a scontrarsi con un taxi che in quel momento si trova all'interno della rotatoria. Il conducente si volatilizzerà in pochi secondi. Tio/20Minuti aveva trattato la questione nel corso della giornata di domenica.

Un minimo di responsabilità – Il tassista aveva lanciato un appello a eventuali testimoni. «La mia auto è distrutta, ho oltre 20'000 franchi di danni – si sfoga –. Vedere che un ragazzo di 23 anni non si rende conto di avere commesso un errore mi fa riflettere. Il suo amico si è messo a scrivere frasi del tipo "andavamo piano, a quella velocità cosa volete che succeda". Insomma, quindi è normale andare addosso alle altre auto e scappare senza interessarsi se chi è a bordo del veicolo che hai travolto è rimasto ferito? Io non mi sono fatto niente. Ma come si fa a essere certi che non ci sono feriti, o morti, in casi simili? Mi spiace, questi ragazzi sono in torto totale. E poi, comunque, hai rovinato la macchina di un'altra persona a causa di un tuo errore. Quindi ti fermi e te ne assumi le responsabilità. Si può sbagliare nella vita, per carità. Ma non così. Bastava che chiamassimo la polizia sul momento. Era sufficiente una constatazione amichevole». 

Multe in vista – I due giovani in questione sono stati identificati e interrogati dalla polizia. Il video della dashcam e il loro atteggiamento di quella notte non lasciano spazio a particolari interpretazioni o scusanti. Ora rischiano una multa salata. Al conducente potrebbe anche essere ritirata la patente di guida per un determinato periodo.   

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-21 15:32:24 | 91.208.130.86