Immobili
Veicoli
Keystone (archivio)
CANTONE / BRASILE
31.12.2019 - 07:290
Aggiornamento : 10:25

Ticinese ferito a Rio, la coppia “tradita” dal GPS dell’auto

I due erano diretti a Paraty, ma lungo il tragitto sono finiti in una favela e hanno subito un tentativo di rapina. Il 73enne si trova ancora in ospedale

RIO DE JANEIRO / BELLINZONA - È stata in un certo senso “tradita” dalla fiducia riposta nel GPS dell’auto la coppia aggredita domenica scorsa nella zona di Cidade Alta, a Rio De Janeiro. I due ticinesi - 73 anni lui e 64 lei - erano diretti a Paraty, quando il sistema di navigazione li ha condotti attraverso quella zona malfamata, in cui si è consumato l’agguato

La donna, ferita solo leggermente, è già stata dimessa dall’ospedale e sentita ieri dalle autorità per oltre 4 ore, come riferito da Globo. Ad avere la peggio è stato il 73enne, tuttora ricoverato in ospedale in gravi condizioni per un colpo d’arma da fuoco che lo ha raggiunto al torace.

«L'incidente è avvenuto in un'area controllata da criminali che i turisti dovrebbero evitare», ha spiegato il portavoce della polizia militare Mauro Fliess all'agenzia di stampa AP. Ieri gli investigatori hanno setacciato la favela alla ricerca dei responsabili dell'attacco.

Nelle scorse ore, la polizia brasiliana avrebbe arrestato un uomo, anche se al momento un suo collegamento con la tentata rapina non è ancora stato confermato.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-21 11:19:01 | 91.208.130.85