Spab
Undici cuccioli sono stati salvati il giorno di Natale.
CHIASSO
27.12.2019 - 09:480

Undici cuccioli nel baule salvati il giorno di Natale

Si trovavano all'interno di una piccola gabbia senza cibo né acqua. Ora sono in cura presso la Spab

CHIASSO - Undici cuccioli di pochi mesi ammassati uno sopra l’altro, in una gabbia di 70x50 centimetri, senza acqua né cibo. È la scena che si sono ritrovati davanti, il giorno di Natale, le Guardie di confine di Chiasso, quando hanno chiesto a un automobilista straniero di aprire il baule della sua auto.

Quando l’auto si è fermata in dogana, è stato l’odore che proveniva dal suo interno a insospettire gli agenti. Aperto il baule, i sospetti sono stati confermati. I cuccioli sono quindi stati liberati dalla gabbia e nutriti.

L’automobilista ha spiegato di avere prelevato i cani in Grecia e di essere diretto in Olanda. I cuccioli non erano stati vaccinati, ma avevano il microchip che però rimandava a “Paesi dell’est”.

Il veterinario cantonale ha allertato la Società protezione animali di Bellinzona (Spab) che ha portato i cani presso il suo rifugio, dove resteranno in quarantena per evitare il contagio.

La Spab coglie l’occasione per esortare tutti coloro che sono intenzionati ad acquistare un animale all’estero di informarsi bene sul venditore, sulle modalità d’importazione e di rifiutare categoricamente offerte poco chiare, annunci “strappalacrime” o animali con documenti non completi.

Spab
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-19 15:00:47 | 91.208.130.87