TiPress - foto d'archivio
LUGANO
02.12.2019 - 14:220

Eroina e una pistola, fermato sul treno

Il 55enne è sospettato di aver spacciato un importante quantitativo di droga a consumatori locali

LUGANO - Un uomo è stato fermato lo scorso mercoledì a Lugano, mentre si trovava su un treno proveniente dalla Svizzera tedesca. Il 55enne - riferiscono il Ministero pubblico, la polizia cantonale, la polizia della Città di Lugano e le Guardie di confine - è sospettato di aver spacciato un importante quantitativo di droga a consumatori locali.

L'uomo, cittadino svizzero residente nel Luganese, è finito in manette. La perquisizione personale e dei locali dove soggiornava ha permesso di rinvenire diverse decine di grammi di eroina, del materiale destinato al confezionamento dello stupefacente e una pistola.

Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono quelle di infrazione aggravata, subordinatamente semplice, e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti nonché di infrazione alla Legge federale sulle armi.

L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Marisa Alfier.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 20:06:46 | 91.208.130.89