tipress
I tecnici nella galleria, dopo l'incidente
ULTIME NOTIZIE Ticino
VACALLO / NEGGIO
1 ora
Materiale di voto spedito in ritardo: «Il Cantone faccia coraggiosamente ammenda»
Neggio e Vacallo reagiscono alle accuse di essere responsabili dei problemi legati al voto degli svizzeri all'estero
CANTONE
1 ora
Emendamento sulla formazione professionale respinto: Pamini interroga
Il gruppo UDC chiedeva 10 milioni di franchi aggiuntivi per «il contrasto dell'effetto sostituzione» e «della difficoltà di entrata nel mondo del lavoro»
LUGANO
2 ore
«Sommersi di telefonate, i dipendenti sono spaventati»
Licenziamenti alla EFG. Nella banca c'è un clima «di paura» per un possibile smantellamento. L'allarme dell'ASIB
CANTONE
3 ore
La difesa: «Ha reagito per rabbia e frustrazione»
Il legale del ventiquattrenne a processo per il delitto di Caslano si è battuto per una pena non superiore agli undici anni
CANTONE
4 ore
Attilio Bignasca lascia per problemi di salute
Con una lettera al Gran Consiglio il deputato leghista ha annunciato di essere costretto a rinunciare alla carica
CANTONE
4 ore
Al preventivo 2020 il Parlamento ha detto "sì"
Approvato dal Gran Consiglio con 45 voti favorevoli, 28 contrari e 4 astenuti
FOTO
CANTONE
5 ore
Un'autostrada più silenziosa, ecologica e sicura
Tra la galleria del Monte Ceneri e lo svincolo di Bellinzona Sud i lavori sono praticamente conclusi. In primavera verranno effettuati quelli all'interno del tunnel
CANTONE
5 ore
Uccise la nonna «per vendetta»
L’accusa ha chiesto una condanna di sedici anni, sospesa a favore di un trattamento stazionario, nei confronti dell'autore del delitto di Caslano
CANTONE
5 ore
Pronzini sbotta contro Gobbi: «Non si permetta di paragonarmi alla Stasi»
«Ribadisco a tutti di rimanere nei limiti del rispetto delle persone», ha detto Claudio Franscella rivolgendosi a entrambi e all'aula
GIORNICO
6 ore
A quando i contatori per l'acqua?
Donatello Poggi chiede al Municipio se abbia già discusso della tematica e se non ritenga che i tempi per la loro introduzione siano ormai maturi
FOTO E VIDEO
LUGANO
6 ore
I bambini davanti a un quadro di Van Gogh. Le loro reazioni
Stupore e incredulità dei più piccoli di fronte alla mostra virtuale che ha già registrato 10.000 visitatori. Le risposte più divertenti dei bimbi
CANTONE
7 ore
Glauco Martinetti ambasciatore d'eccellenza
Il brindisi al neo-ambasciatore si è tenuto con il Merlot Quattromani 2016 "battezzato" recentemente dal consigliere nazionale Marco Romano
FOTO E VIDEO
BELLINZONA/ANCONA
8 ore
Scontro burocratico al porto: resta a terra con la merce per i terremotati
Il viaggio umanitario di Besnik H., classe 1976, partito dal Ticino subisce una brusca frenata nelle Marche. Ecco il video che mostra ciò che è successo
LUGANO
01.12.2019 - 13:000
Aggiornamento : 15:23

Nel San Salvatore spuntano dei tubi e 44 nuovi fori: «Solo prevenzione»

Ecco come si sta monitorando lo “stato di salute” della galleria, tra drenaggi e strumentazioni tecnologiche

LUGANO - Se vi si transita di fretta, sovrappensiero, probabilmente non ci si accorgerà di nulla. Diverso è però se, all’interno della galleria del San Salvatore, ci si trova negli orari di punta. In quelle circostanze, procedendo a passo d’uomo, ci si accorgerà come dal giorno del crollo (era l’8 giugno del 2017) i lavori per scongiurare altri incidenti simili non si sono mai interrotti. E così, dopo la prima riparazione e la creazione dei fori mancanti per la fuoriuscita dell’acqua, proseguono ad oggi gli interventi volti a correggere un intervento di risanamento (quello appunto della galleria) che, per usare un gioco di parole, “perde acqua” da tutte le parti.  

Basta osservare le pareti della galleria per accorgersene. Ed è sufficiente seguire con lo sguardo le crepe sulle pareti e notare quei segni arancioni che vanno, evidentemente, a identificare i punti in cui l’acqua fa maggior pressione. Ed ecco comparire, dall’oggi al domani, nuovi fori e persino strani tubi in plastica attaccati alle pareti.

Solo una settimana fa, L’Ufficio federale delle strade (USTRA) assicurava che le perforazioni create erano sufficienti a drenare l'acqua accumulata con le piogge. Eppure ne sono comparse di ulteriori. 

«Per questa situazione particolare - ci spiega il portavoce USTRA, Eugenio Sapia - sono stati previsti 44 drenaggi ulteriori: 24 nei paramenti della canna sud-nord e 20 in quelli della canna nord-sud». Il motivo? «Viste le abbondanti piogge delle passate settimane, si è cercato di prevenire ulteriormente eventuali aumenti di pressione idrostatica», aggiunge.

Sapia spiega anche la funzione degli strani tubi arancioni: «Permettono di convogliare le acque provenienti dai fori di drenaggio verso le canalette sulle banchine al piede dei paramenti ed evitare così che dei getti d’acqua finiscano direttamente sulle carreggiate».

Insomma, tutti interventi atti a garantire la sicurezza dell’automobilista. Eppure, le crepe e le macchie di umidità che compaiono su quelle stesse pareti, e poi ancora i segni colorati tracciati dai tecnici per rintracciare i punti più “sensibili”, potrebbero intimorire qualcuno. A tal proposito L’Ustra ci tiene a tranquillizzare gli automobilisti: «In parte i segni colorati permettono agli esperti di riconoscere con rapidità delle fessure particolari che sono tenute sotto controllo. Su alcune fessure sono posati dei fessurimetri (strumenti che permettono di monitorare eventuali movimenti della fessura) oppure dei testimoni in gesso. Ad oggi, ci informano gli esperti, non sono stati registrati movimenti da questi strumenti di misura».

Insomma, non ci dovrebbe essere da temere. «Attualmente la situazione è sotto controllo - assicura Sapia -. Nella galleria sono attualmente installati 19 piezometri multicella che permettono di monitorare costantemente le pressioni dell’acqua a varie profondità nella roccia, a partire dal rivestimento della galleria. In alcuni tratti è stato installato un cavo in fibra ottica sui paramenti che permette di individuare anche il minimo movimento delle pareti».

Fa poi parte del sistema di monitoraggio anche il lavoro degli ispettori. «Visitano le gallerie, tenendo sotto controllo le fessure mediante fessurimetri e testimoni di gesso ecc. Il loro lavoro genera conseguentemente delle operazioni di manutenzione che consistono in pulizia di fori di drenaggio e nuovi fori di drenaggio». 

Commenti
 
cacos 1 sett fa su tio
perché all' ustra ci sono più Ing ecc. che operai qualificati se venisse riparato con la lingua ( a suon di comunicati e tante balle) sarebbe la galleria migliore al mondo
Ade Gheiz 1 sett fa su fb
Ma che si prendano il tempo per fatle bene le cose, santo cielo
Tarok 1 sett fa su tio
ma stanno facendo lavori...adesso ogni buco devono fare un comunicato stampa? la notizia sarebbe se non facessero nulla
PiMi Tex 1 sett fa su fb
USTRA mi spiegate come mai prima della manutenzione straordinaria da 40 mil. tutto filava liscio ed ora non passa anno che vi sono problemi di infiltrazione?? Da non dimenticare che è l’unica galleria risanata che si trova in uno stato a dir poco vergognoso, muri scrostati e continui lavori di rapezzo.
Alessandro Milani 1 sett fa su fb
PiMi Tex alla faccia del risanamento!!tra 1 po quella galleria fa la fine di qualche ponte come in liguria
Adelino Zampieri 1 sett fa su fb
Certo che per noi che passiamo tutti i giorni da quel tunnel e molte volte si sta fermi per qualche tempo la situazione non è tanto rassicurante.......anzi...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 21:07:23 | 91.208.130.87