Deposit
CAPRIASCA
24.11.2019 - 19:080
Aggiornamento : 25.11.2019 - 10:22

In casa non c’è nessuno, ladri in azione con il buio

Tre furti con scasso in un mese a Ponte Capriasca, Tesserete e Vaglio. Cinque, di cui uno tentato, in una sola notte a Origlio. I consigli della polizia

CAPRIASCA - «La mia compagna ha sorpreso qualcuno in giardino che controllava la porta di casa nostra. Quando lui l’ha vista, si è dato alla fuga senza farsi vedere in volto». È preoccupato A., un nostro lettore che vive in Capriasca. «Con il cambio dell’ora e il buio che arriva prima i furti sono più frequenti ogni anno», aggiunge. Una preoccupazione confermata dai numeri forniti dalla polizia cantonale: da metà ottobre fino al 19 novembre in Capriasca (Ponte Capriasca, Tesserete, Vaglio) si contano tre furti con scasso a danno di abitazioni.

Reati che vanno ad aggiungersi ai quattro furti avvenuti a Origlio nella notte tra lunedì 18 e martedì 19 novembre. In poche ore nella stessa località ne è stato tentato anche un quinto, ma i malvivente si sono dati alla fuga prima di riuscire a introdursi nell’abitazione.

«Le assicuro che ogni anno, almeno da quando ne abbia memoria, in questo periodo fino alle feste i ladri escono dalle loro tane per riempire i loro sacchi e svuotare le nostre case - conclude il nostro lettore -. Molte persone sono spaventate».

Gli accertamenti della polizia cantonale, nel frattempo, sono in corso. Le autorità assicurano che il pattugliamento del territorio è stato rafforzato e sono stati presi «gli accorgimenti necessari per individuare gli autori» dei furti.

I dati - In Ticino nel 2018 si è registrato un leggero aumento (+2% rispetto all’anno precedente) con 3’685 furti (esclusi quelli di veicoli). I furti con scasso in particolare hanno raggiunto quota 1’159 episodi, con una crescita del 4%. 

La prevenzione - In autunno in particolare, quando le giornate si accorciano, i ladri possono notare più facilmente quando le case o gli appartamenti non sono occupati. Tra settembre e marzo, si registra infatti un aumento di furti in aree private. Da qui l’importanza di adottare i necessari accorgimenti per evitare sgradite sorprese. I consigli della polizia:

- Simulare una presenza con un timer o programmando la TV/radio;
- Se viene notato un comportamento sospetto intorno all’abitazione o nelle vicinanze, chiamare subito il 117;
- Chiudere le porte a chiave, anche in caso di brevi assenze;
- Informare i vicini durante le assenze prolungate. Il loro occhio attento può aiutare;
- Chiedere consiglio. Molte forze di polizia, ma anche aziende private, hanno consulenti competenti in materia di sicurezza.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-22 21:02:38 | 91.208.130.89