Questura di Como
La refurtiva che non è stata ancora restituita
CANTONE / CONFINE
19.11.2019 - 09:110
Aggiornamento : 11:01

Riconosci qualcosa che ti appartiene?

Arrestato in Italia un topo d'appartamento. Non si esclude abbia agito anche in Ticino. Parte della refurtiva sequestrata non ha ancora ritrovato il suo proprietario

COMO - Secondo la Questura di Como non è da escludere che ci sia anche qualche ticinese tra le vittime del topo d'appartamento finito in manette, lo scorso 21 ottobre, nel comasco. L'arrestato è un cittadino albanese 32enne, già condannato a 10 mesi e 15 giorni per un tentato furto aggravato avvenuto nel maggio 2013 e un tentato furto presso un'abitazione avvenuto nel novembre 2014.

Gli operatori della polizia italiana, nell'ambito della perquisizione effettuata presso l'abitazione del 32enne, hanno rinvenuto diversi orologi e gioielli, di dubbia provenienza. Ad oggi alcuni di questi sono stati restituiti ai legittimi proprietari, vittime di furto in abitazione, ma di altri non è stato ancora possibile individuarne i precedenti possessori. Da qui la foto degli oggetti sequestrati, inviata a tutti i fuochi al fine di risalire ai proprietari.

In caso di riconoscimento, la Questura segnala la necessità di fornire qualche elemento che provi la proprietà dell'oggetto oltre alla regolare denuncia di furto.

Sebbene molti degli oggetti raffigurati abbiano poco valore monetario, non si esclude possano avere per il legittimo proprietario un valore affettivo.

In caso di riconoscimento si invita a contattare il numero della Questura di Como: 0039 031317554.

Questura di Como
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Dana Cobos 7 mesi fa su fb
Ma la roba rubata in Ticino e poi al arresto dei ladri cio che avevano perché non viene mai pubblicato nulla o le persone derubate convocate per riconoscimento dei oggetti rubati.?
Treccani Danilo 7 mesi fa su fb
Nicklugano 7 mesi fa su tio
Whow… visti i valori sul tavolo, mi sa che era un topo in fine carriera...
Cristian Braia 7 mesi fa su fb
Joel Consonni per te che dicevi l’altro giorno
Joel Consonni 7 mesi fa su fb
Mica ti avevano rubato lo stimolatore anale? Dejan Savic
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 05:10:15 | 91.208.130.86