Depositphotos - foto d'archivio
CANTONE
18.11.2019 - 15:000
Aggiornamento : 21:02

Rubavano attrezzi in rustici e depositi, tre giovani in manette

Si tratta di un 24enne del Bellinzonese, un 23enne del Luganese e un 21enne del Locarnese

BELLINZONA - Decespugliatori, soffiatori, tosaerba e motoseghe. Bottini ghiotti di alto valore che venivano rubati in rustici e depositi di aziende forestali (ne abbiamo parlato qui). Per questi furti negli scorsi giorni sono finite in manette tre persone. Si tratta di un un 24enne cittadino svizzero domiciliato nel Bellinzonese, un 23enne della Bosnia Erzegovina domiciliato nel Luganese e un 21enne svizzero residente nel Locarnese.

È stata proprio la serie di furti con scasso a dare il via alla «mirata attività investigativa posta in atto dagli inquirenti della polizia cantonale». Stando a quanto ricostruito - riferiscono il Ministero pubblico e la polizia cantonale -, gli arrestati, con ruoli e responsabilità differenti, sottraevano attrezzi da giardinaggio. L'ammontare della refurtiva e dei danni riscontrati «è ingente».

Le principali ipotesi di reato sono quelle di furto aggravato, danneggiamento e ripetuta violazione di domicilio. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Pamela Pedretti. 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 15:49:29 | 91.208.130.86