+ 1
LUGANO
06.10.2019 - 19:210
Aggiornamento : 20:40

Uno striscione per «dichiarare l'emergenza climatica»

Un gruppo di 40 attivisti si è riunito davanti al Lac, e si è poi spostato davanti al Municipio

LUGANO - Il movimento Sciopero per il Clima si è radunato oggi in centro a Lugano. Gli attivisti si sono radunati davanti al Lac e in seguito si sono spostati in piazza Riforma, dove sono rimasti per circa un'ora davanti al Municipio. Il gruppo, formato da una quarantina di persone, ha portato con sé un grande striscione con scritto "Dichiarate l'emergenza climatica".  Alcuni attivisti si sono seduti ai piedi del cartellone bendandosi gli occhi (simbolo «del comportamento immobilista e impassibile di chi ancora non vuole ammettere e riconoscere che ci si trova di fronte ad un'emergenza»).  

In vista della seduta del Consiglio Comunale, in programma per domani, che dovrà votare se accettare la risoluzione per la dichiarazione dell'emergenza climatica, l'azione ha voluto ricordare ai politici che «ci siamo e che teniamo d'occhio i passi della politica. Vogliamo fare pressione per incoraggiare decisioni responsabili e soddisfacenti», hanno spiegato gli organizzatori.

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 11:04:35 | 91.208.130.89