Tipress (archivio)
BELLINZONA
20.08.2019 - 07:440

Spacciava portando con sé il figlioletto, condannato

L'uomo è stato ritenuto colpevole anche dei reati di riciclaggio e falsa moneta. Tra pochi giorni potrà tornare libero, ma dovrà lasciare la Svizzera

BELLINZONA - È stato condannato a 36 mesi, di cui 18 da espiare, il cittadino spagnolo che per un anno, dall’agosto 2016, ha spacciato sul territorio del Bellinzonese e valli circa 1,2 chili di cocaina. Ma non solo: per non destare sospetti l’uomo portava con sé il figlio di un anno. Lo riporta la Regione.

Il 39enne è stato ritenuto colpevole dei reati di infrazione aggravata alla Legge sugli stupefacenti, riciclaggio di denaro e falsa moneta. Potrà tornare libero tra pochi giorni, dato il tempo già trascorso in carcere preventivo, ma dovrà abbandonare il territorio svizzero per almeno 10 anni. 

La compagna, complice nelle operazioni di spaccio, era già stata condannata nel mese di ottobre. 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 10:11:44 | 91.208.130.86