Archivio Tipress
BELLINZONA
13.08.2019 - 14:270
Aggiornamento : 18:30

Denuncia penale per l’ex presidente del Gruppo Paraplegici Ticino

L’uomo avrebbe sottratto decine di migliaia di franchi dalle casse della società. L’inchiesta è ancora in corso

BELLINZONA – Avrebbe sottratto, di nascosto, diverse decine di migliaia di franchi alle casse della società. È scattata la denuncia penale, recentemente, nei confronti dell’ex presidente del Gruppo Paraplegici Ticino (GPT). Il club sportivo si dedica alle persone disabili e ha sede a Sementina.

L’uomo è un ex imprenditore nel ramo automobilistico. Già qualche tempo fa erano stati sollevati dubbi sulla limpidezza di alcune sue operazioni, in quel caso si trattava di questioni legate all’ambito professionale. Non avendo testimoni disposti a metterci la faccia, tutti avvolti da una grande e ingiustificata omertà, in quel caso la redazione decise di non pubblicare alcun articolo. Il titolare, all’epoca dei fatti, aveva rispedito ogni critica ai mittenti, facendo leva sul fatto che lui non avesse nulla da nascondere e puntando tutto sull’ipotetica invidia da parte di alcuni suoi rivali in affari. Storia caotica, forse con qualche traccia di verità, ma sfociata nel nulla.

Stavolta la questione è diversa. C’è una denuncia. C’è un’inchiesta in corso. E, soprattutto, c’è l’immagine di una società storica e onesta, il GPT, da tutelare. Le presunte malversazioni sarebbero avvenute nel corso degli ultimi anni. Al momento non trapela nulla su quali potrebbero essere gli esiti delle indagini. Quello che si sa è che l’ex presidente del sodalizio sportivo, nel frattempo, ha pure chiuso la sua attività di imprenditore.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 03:32:38 | 91.208.130.87