Facebook Polizia stradale - foto d'archivio
CANTONE / ITALIA
06.08.2019 - 19:200

A bordo di un'auto ticinese con più di due chili di marijuana

Il 32enne è stato fermato la scorsa notte per un normale controllo presso l'area di servizio Agogna Est. Ma il suo comportamento ha destato sospetti

ROMAGNANO SESIA (Novara) - Nella notte tra domenica e lunedì gli agenti della Polizia stradale italiana hanno fermato un'automobile con targhe ticinesi sull'autostrada A26. Al volante si trovava un 32enne italiano in possesso di un «permesso di soggiorno» svizzero. All'interno di un borsone, poi, sono state rinvenute quattro confezioni in cellophane contenenti marijuana per un peso complessivo di 2,275 chili.

L'uomo, che era stato sottoposto a un normale controllo presso l'area di servizio Agogna Est, aveva insospettito gli agenti con il suo comportamento. Per questo motivo l'auto è stata perquisita in maniera più approfondita.

Il 32enne è quindi stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Il comandante in servizio presso la Sottosezione di Romagnano Sesia della Polizia di Stato precisa che l'uomo è italiano con una residenza in Italia, dove ora si trova agli arresti domiciliari. L'auto, con targhe ticinesi, era intestata a una ditta con sede nel cantone, di cui però non è stata approfondita la natura in quanto «non attinente ai fini del controllo».

A carico del 32enne non risultano carichi pendenti in Svizzera.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-26 12:25:03 | 91.208.130.86