Rescue Media
NOVAZZANO-RONAGO
16.07.2019 - 21:540
Aggiornamento : 17.07.2019 - 07:22

La sigaretta dopo la rapina: «Era molto agitato»

Arrestato il rapinatore di Novazzano: il racconto del barista che ha chiamato la polizia

1 mese fa Un barista incastra il rapinatore di Novazzano
1 mese fa Punta il taglierino contro la commessa, rapina al distributore di benzina

RONAGO – «Era visibilmente agitato. Vestito in modo inusuale». Il titolare del bar di Ronago dove si è recato oggi il rapinatore di Novazzano, poco dopo il colpo in via Marcetto, ha ancora la scena davanti agli occhi. «Era un ragazzo giovane, sulla ventina. Sembrava volesse entrare in bici nel locale».

L'esercente si è subito insospettito. A tio.ch/20minuti racconta di avere «subito capito che qualcosa non andava». L'avventore «ha chiesto un accendino e un pacchetto di sigarette, ma sembrava turbato. Poi ha preso un succo di frutta, che ha scolato in un sorso guardandosi intorno agitato».

Proprio l'atteggiamento del cliente, assieme al fatto che «indossava una giacca di pelle e pantaloni militari, con il caldo che fa» ha convinto l'esercente a indagare. «In rete ho trovato la notizia della rapina e ho subito capito» racconta.

Contattate le forze dell'ordine, il barista ha fornito la sua testimonianza, utile a rintracciare il malvivente. Il giovane è stato in seguito arrestato in un'abitazione di Olgiate Comasco. «Non penso di avere fatto niente di straordinario» si schermisce il barista. «Ora, spero solo di non avere ripercussioni, vista la gente che c'è in giro».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 05:39:08 | 91.208.130.85