Tipress (archivio)
Il religioso ha già ammesso le proprie responsabilità e si trova in carcere.
CANTONE
19.06.2019 - 18:520

Palpeggiò una disabile, frate a processo

Chiusa l'inchiesta nei confronti del religioso francescano arrestato lo scorso febbraio

LOCARNO - Inchiesta conclusa e processo all’orizzonte per il frate di origine asiatica arrestato lo scorso mese di febbraio. La procuratrice pubblica Valentina Tuoni, come riferisce oggi la RSI, firmerà a breve il rinvio a giudizio nei confronti del religioso.

L’uomo, arriva in Ticino da alcuni anni, dovrà rispondere dei reati di coazione sessuale, molestie e atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere. Due gli episodi accertati dagli inquirenti. In entrambi i casi si trattò di palpeggiamento delle parti intime, avvenuti rispettivamente tra le mura del convento in cui viveva il frate e in casa della vittima.

L’imputato, che ha già ammesso le proprie responsabilità, si trova in carcere in espiazione anticipata della pena.

6 mesi fa Scattano le manette per un frate
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 15:18:19 | 91.208.130.86