Rescue Media
Oltre 10 chilometri di coda a Chiasso-Brogeda
+ 14
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
45 min
«Valera verde e senza chimica»
CONFINE / SVIZZERA
1 ora
Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet
CANTONE
3 ore
Aeroporto di Agno, continua l’emorragia di passeggeri
CANTONE
3 ore
Biscotti e abbonamenti "Binario 5" per gli studenti ticinesi
BELLINZONA
4 ore
Schiume sul Lago Maggiore: «Un fenomeno naturale»
TENERO
5 ore
Sport e divertimento per giovani in carrozzella
MAGGIA
5 ore
A Maggia il Tetris è vintage
CANTONE
5 ore
Europa League in tv: gratis la prima partita del Lugano, poi si vedrà
LUGANO
6 ore
«Mio figlio parla solo tramite video»
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Cossi/Condotte SpA: «Milioni di imposte non pagate?»
CADENAZZO
6 ore
Cadenazzo pensa alla videosorveglianza per bloccare i furbetti
CANTONE
7 ore
Annettere Campione d’Italia: «Il Governo la pensa come Gobbi?»
LUGANO
8 ore
«È necessario attenuare il cambiamento climatico»
CANTONE
8 ore
Girardi fa istanza alla Corte d'appello: «Nel mio iPhone 5 c'è la prova »
CANTONE
9 ore
Meno automobilisti in odore di cannabis dal medico del traffico
CANTONE
08.06.2019 - 11:050
Aggiornamento : 12:49

Pentecoste: code chilometriche a Chiasso-Brogeda e al portale nord del Gottardo

La situazione dovrebbe migliorare nel pomeriggio, ma lunedì è atteso il rientro verso nord

LUGANO - I tre giorni liberi del fine settimana di Pentecoste hanno spinto verso sud diversi turisti, come da attese.

Al valico di Chiasso-Brogeda la colonna si è estesa per oltre 10 chilometri raggiungendo Maroggia. L'attesa per raggiungere l'Italia ha raggiunto e superato le due ore. 

A causa dell'incidente verificatosi sulla A2  tra Erstfeld e Amsteg, in direzione del Gottardo, al momento si segnalano 18 km di coda tra Altdorf e il portale nord della galleria del San Gottardo in direzione del Ticino.

Questo significa che prima di immettersi in galleria, gli automobilisti devono pazientare circa 3 ore e mezza. Il picco massimo pronosticato di 15 km è quindi già stato ampiamente superato. 

A causa dell'incidente sulla A2, si consiglia di transitare sulla A3 del San Bernardino. Purtroppo anche su questa autostrada si è verificato un incidente all'altezza di Coira e per questo si segnalano lunghe code tra Coira e Sufers, in direzione sud, come pure su diversi tratti della strada principale a partire da Coira verso il San Bernardino.

La situazione dovrebbe migliorare nel pomeriggio, ma lunedì è atteso il rientro verso nord.

Aggiornamento alle 12:30 - Al portale nord del San Gottardo si registrano ancora 18 chilometri di coda con tempi d'attesa di 3 ore e mezza. Cala invece la colonna a Chiasso Brogeda, che da 10 è passata a 4 chilometri. 

Rescue Media
Guarda tutte le 16 immagini
Commenti
 
Meck1970 3 mesi fa su tio
con le auto e veicoli pesanti c'è casino in tutta quasi tutta l'europa. Non si fa niente per migliorare i mezzi pubblici a prezzi convenienti.
France Bonna 3 mesi fa su fb
Tiziana Santana 😅😅
Tiziana Santana 3 mesi fa su fb
France Bonna ahahah.... menomale che io ci vivo qui.... 🤣🤣🤣
Romy Ribi 3 mesi fa su fb
... e poi dovremmo sorbirci ancora la solita tiritera x le colonne e per il solito inquinamento!!! Tutti se ne fregano e alla gente piace fare colonne x 3 giorni di mare e intanto è il Ticino a pagare il prezzo!
F/A-18 3 mesi fa su tio
È il progresso...., per una volta che si può stare a godersi la propria casa ed il proprio giardino....
chiodone50 3 mesi fa su tio
Tunell del Gran San Bernardo Fr. 50.00 andata e ritorno, Gottardo gratis, perché non mettere un sistema di pagamento pedaggio tipo Pedemontana ?
Lore62 3 mesi fa su tio
@chiodone50 ...stessa risposta come a bandito976 più sotto...
Isa Dondon 3 mesi fa su fb
Era da prevedere, weekend di pentecoste, ce poco da lamentarsi.
Wunder-Baum 3 mesi fa su tio
copy & paste, stessa storia ogni anno
Antonella Mauri 3 mesi fa su fb
Assurdo
Bandito976 3 mesi fa su tio
Possibile che il problema del traffico parassitario non si riesce a risolverlo? Tanto è tutta gente in transito che in Canton Ticino non lascia un centesimo. Quindi perchè non far pagare il pedaggio, in Italia le autostrade non sono gratis. Io metterei i politici ogni fine settimana a Chiasso, sul ponte del Picio a respirare tutto lo schifo che transita. Tempo un anno saranno tutti col cancro. Allora? Forza! Soluzioni! Altro che scaldare la cadrega!
Lore62 3 mesi fa su tio
@Bandito976 Perché tè la farebbero PAGARE ANCHE A TE! Per discriminazione l'UE impone gli stessi trattamenti!!! Se non ti basta la ladrata di tasse per circolare sulle nostre mulattiere dai cantieri infiniti, chiedi un aumento delle TUE tasse... In Italia le autostrade SONO PRIVATE!!! Non Statali, quindi possono far pagare tutto quello che vogliono, oppure chiuderle! E in futuro sarà ancora peggio, vedrai una volta fatto il raddoppio del Gottardo hihihi XD
Bandito976 3 mesi fa su tio
@Lore62 Io per fortuna me ne vado da questo schifo. A quelli che restano faccio tanti auguri.
Lore62 3 mesi fa su tio
@Bandito976 Hai ragione! Beato te che puoi, pensa i poveracci che non possono fare altrettanto...
Mimmo Aed 3 mesi fa su fb
Pheee.....
Equalizer 3 mesi fa su tio
C'è un fatto ineluttabile, l'Italia, qualcuno dirà ancora! Sì ancora l'Italia, perché? Semplice prendete l'altro capo della A2 al confine con la Germania, il transito dell'autostrada è dritto, si deve solo rallentare fino a 60 km/h e via, mentre a Chiasso in mezzo all'autostrada hanno creato un budello come fossimo a Camedo con tutte le conseguenze che conosciamo. Altro che Insubria e altre mille balle di vicinato, dall'Italia solo ostruzionismo, e non capisco cosa aspettiamo ancora a ripagarli con la stessa moneta....in tutti gli ambiti.
Alessia Fontana 3 mesi fa su fb
E qui non si respira più 😷
Giuseppe Condoluci 3 mesi fa su fb
ma non vi viene in mente una cosa semplicissima? ci sono troppi veicoli sulle strade di tutta Europa!!! e ogni anno il numero aumenta, non esiste soluzione al problema traffico, l'unica sarebbe di smettere di produrre autoveicoli per almeno 2 anni e contemporaneamente fare una seria campagna di rottamazione di moltissimi veicoli circolanti risalenti al cretaceo! ( tutelando le auto storiche ovviamente) ma siccome le case automobilistiche 'devono' produrre decine di migliaia di nuove auto ogni giorno come pensate saremo ridotti tra 10 anni?
Elena Rusconi 3 mesi fa su fb
Articoli inutili si sa coe tuttu gli anni e cosi e noi ticinesi non possiamo manco andare in autostrada perche se no restiamo.imbottigliati abbiamo la vignetta ma la usiamo meta anno visto che per tutta l"estate e cosi! Ma quando ci sceglieremo a far pagare un pedaggio come fanno tutti? Ma noi siamo i soliti rembambiti di turno!
Katia Rodrigues 3 mesi fa su fb
Elena Rusconi vuoi pedaggi come quelli italiani? 😂direi che è proprio un'ottima idea 😂😂
Elena Rusconi 3 mesi fa su fb
Katia Rodrigues si e non solo in Italia ci sono solo noi siamo dei polli!
Katia Rodrigues 3 mesi fa su fb
Elena Rusconi fortunata te che non devi farti mai l'autostrada in italia, se no veramente non diresti tutto ciò 🤣 stai tranquilla con i tuoi 40 franchi all'anno!
demon631 3 mesi fa su tio
Ma lo sanno tutti che per tre giorni quelli del nord si spostano in Massa, mi domando perché non prendono i mezzi pubblici, loro che continuano a rompere con sta ecologia, tornare a far pagare il tunnel 30.- fr. per ogni targa straniera Oppure bollino di transito valevole un giorno 30.- fr. Così risolveremo qualche problema. Il surplus sono per AVS e AI
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
Sarebbe così bello se si potesse caricare le auto in transito su treno... Non avremmo niente da perdere, ma solo da guadagnare. Con un Ticino con le strade percorribili come un tempo, probabilmente l'unico traffico che avremmo ancora, sarebbe quello di cui fruivamo nei bei tempi, cioè quello turistico. Con i mezzi pubblici ben organizzati e gratuiti e le due ruote in ogni dove (a dispetto di chi le odia!), una risistemata ai ristò e ai bar, con orientamento "local", forse sarebbe ancora un Cantone attrattivo.
Marco Paganetti 3 mesi fa su fb
Ambra Gregorio si ma con una coda di attesa di 50 km per caricarle
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
Marco Paganetti Non qui però.
Marco Paganetti 3 mesi fa su fb
Ambra Gregorio e poi dove le scarichi ?alla stazione di Lugano?
Marco Paganetti 3 mesi fa su fb
E poi dove le scarichi alla stazione di Lugano?
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
Marco Paganetti Guarda che c'è una colonna di 28 km al Gottardo e 10 km a Chiasso. Questa è gente che non si ferma. Con l'Alptransit, dovevano fare l'uscita a Chiasso. O preferibilmente oltre, con stazione che conduce all'autostrada.
Marco Paganetti 3 mesi fa su fb
Ambra Gregorio ottimo per il turismo luganese
Raffaele Sanna 3 mesi fa su fb
Ambra Gregorio a raddoppio finito (senza aumento della capacità ahahah) saremo bloccati da Bellinzona a Chiasso (e non parlo solo dell‘A2, che sia e quattro, sei o otto corsie...
Ambra Gregorio 3 mesi fa su fb
Marco Paganetti Questo è traffico di transito che NON si ferma Si sta appunto discutendo (a vuoto) se sia possibile sgravare le nostre strade del traffico di transito per lasciare ai turisti che invece vengono ancora in Ticino, la possibilità di non morire soffocati, affumicati e arrostiti in queste code che peggiorano sempre di più...
Roberto Bienati 3 mesi fa su fb
Roby Laddaga Christian Mondini Fabio Bissacco Danilo Nodari
Carlo Morellini 3 mesi fa su fb
Non vedo dove é il problema ! Lo sanno tutti che questa situazione peggiorera'. Magari cominciare a far pagare il pedaggio al San Gottardo alle auto con targhe straniere ??? Solo Fr. 60.- !!!!
Luca Lavizzari 3 mesi fa su fb
Carlo Morellini il problema è che tutti poi passerebbero dal Sanbe e torniamo allo stesso problema solo in un'altra zona. Poi dovresti fare corsie preferenziali per chi paga e chi va dritto. Metti anche solo 10 fr a macchina e per chi la fa sempre un tipo di abbonamento. E vedi che i soldi per il raddoppio e la sistemazione delle strade si trovano in pochi anni
Carlo Morellini 3 mesi fa su fb
Luca Lavizzari in fondo pensiamo le stessa cosa : cosi non puo'
Carlo Morellini 3 mesi fa su fb
continuare ed é assolutamente necessario che si faccia qualche cosa.In fondo non importa cosa, perché é piu' facile correggere un errore che aver niente da correggere
Gla Jei 3 mesi fa su fb
Carlo Morellini basterebbero 10 fr.- per passare da entrambe le parti. In Austria c'è una galleria che chiede 10 Euro a tutti quelli che passano...e ci sta tutto secondo me.
Laura Bernasconi 3 mesi fa su fb
Bastava non respingere il raddoppio, lo sapete benissimo che il caos è provocato dal dosaggio !!!!? Che poi col passo aperto siano tanto stupidi da stare in colonna, non ci piove 😂😂😂
Francesco Mgn 3 mesi fa su fb
Carlo Morellini Non capisco il collegamento tra pagare 60 fr e la diminuzione delle code
Carlo Morellini 3 mesi fa su fb
Francesco Mgn andata e ritorno fanno Fr. 120.- e sicuramente una parte fara tragitti diversi dove non si paga il pedaggio , e sono convinto che saranno in molti ( e una mia personale idea )
Valerio Castellani 3 mesi fa su fb
Come sempre normale 👁🐺
Laura Bernasconi 3 mesi fa su fb
Effetto pompeo anche oggi ???
Alessandro Ale Marra 3 mesi fa su fb
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 15:25:16 | 91.208.130.86