keystone
CUGNASCO-GERRA
09.06.2019 - 08:000
Aggiornamento : 12.06.2019 - 11:39

Paura per i cani pastore: «Ma se li si lascia in pace, sono innocui»

L'introduzione di due Maremmani sull'alpe Ruscada suscita timori tra gli escursionisti. Paola Calzascia, membra del Patriziato: «Decisione necessaria per combattere il problema del lupo»

CUGNASCO-GERRA – Due Maremmani a fare la guardia di mucche, capre e pecore sull'alpe Ruscada, sui monti di Cugnasco-Gerra. La notizia, poco dopo essere stata annunciata, ha suscitato preoccupazione tra escursionisti e turisti. C'è chi teme che questi cani possano azzannare i passanti, come accaduto in passato in altre località all'estero. «Si tratta comunque di casi isolati – spiega Paola Calzascia, membra del Patriziato locale –. Abbiamo dovuto prendere questa misura per combattere il problema del lupo».

Cani da protezione – Sono grossi. Molto belli da vedere. Fanno il loro "mestiere" in maniera esemplare. Difendono le greggi da lupi e altri predatori. «Sono cani da protezione – riprende Calzascia –. La nostra alpigiana, Esther Monaco, li aveva già sperimentati nel Gambarogno e in Verzasca». «Sono piuttosto efficaci – conferma l’alpigiana –. Anche se devo ammettere che non bastano per arginare completamente il problema del lupo. Sugli alpeggi il bestiame è libero. E dunque anche i cani. È questo a generare qualche timore nei passanti». 

Lupo protetto – Di recente è stato organizzato un incontro informativo sull'introduzione dei Maremmani all'alpe Ruscada. «L'obiettivo è quello di tranquillizzare la gente – evidenzia Calzascia –. Questi cani non sono cattivi. Sono sempre più usati dagli alpigiani. Perché il lupo è un animale protetto. Ma va tutelata comunque anche l'economia alpina. È innegabile che il lupo faccia anche dei danni agli agricoltori. Il cane Maremmano, in tal senso, rappresenta una soluzione valida». 

Consigli utili – Ecco dunque i consigli di Esther Monaco su come affrontare le escursioni nella zona dell'alpe Ruscada, o in qualsiasi altra regione in cui sono presenti cani da protezione. «Chi ha cani, deve tenere il proprio animale rigorosamente al guinzaglio. Anzi, forse è proprio meglio che non passa da quelle parti. Occorre, inoltre, evitare di correre davanti al Maremmano, di urlare o di fare scatti improvvisi. Inoltre, raccomandiamo di non stare a fissarlo, a sfidarlo o a fargli fotografie. Semplicemente è meglio tenere una certa distanza da lui e dal bestiame. Bastano queste piccole precauzioni per potere fare un'escursione tranquilla e in sicurezza».  

Commenti
 
MIM 2 mesi fa su tio
Ma sti cittadini che conoscono la montagna per divertimento, dovrebbero tacere. La loro ignoranza comincia ad irritare.
Alessandro Maione 2 mesi fa su fb
Pure hai maremmani in montagna dovete rompe i c......... oni e dai e basta
Natyna La Sicaria 2 mesi fa su fb
E poi leggi ste cose e ti chiedi, ma io davvero devo condividere una cosa preziossima come l'ossigeno con gente simile?!Ma finitela di rompere le scatole al prossimo!! E le feste no perchè danno fastidio, palazzi dove non accettano bambini, maleducazione che dilaga, offerte di lavoro inesistenti, massì andiamo a rompere anche a dei poveri cani che svolgono il loro lavoro😑pff ridicoli i problemi del ticino sono proprio questi.😅
briciola68 2 mesi fa su tio
Circolavo su una strada provinciale in bicicletta. Un maremmano è uscito da un gregge che si trovava in un prato a bordo strada e mi ha inseguito x 200 m, x fortuna in discesa... Il pastore non è riuscito a fermarlo!
Antonietta Andreano Di Leo 2 mesi fa su fb
Il miglior amico che abbia mai avuto e di mestiere curava le pecore. Propio come questi cani.
Giorgio Nikola Rigas Nenadov 2 mesi fa su fb
meglio il cane classico e lo schioppo in mano al contadino, ah gia..... leggi sulle armi
Gray Lynx 2 mesi fa su fb
Ma non cacate sempre il cazzo che sono cani buoni!
lo spiaggiato 2 mesi fa su tio
Ma che cosa ci fa tutta questa gente sull'alpe?...perchè non vanno a passeggiare in un centro commerciale?...
cacos 2 mesi fa su tio
@lo spiaggiato oramai é di moda reclamare, chiamare la polizia er un pet , e proporre leggi assurde, siamo alla deriva
vulpus 2 mesi fa su tio
C'è una fascia di escursionisti che non sa comportarsi in modo corretto. Se i pastori li utilizzano per proteggere i greggi, vuol dirw che funzionano. Come hanno già detto chi se ne intende, basta alasciarli in pace. Purtroppo c'è anche un altro problema creato dall'umano: spericolati e irrispettosi degli escursionisti , della selvaggina e delle greggi, sono quei cavalieri delle biciclette di montagna, che girano a velocità incontrollate, rovinano i sentieri. Se si vuole veramente favorire questo sport, vanno creati sentieri riservati a loro.Quando questi piombano su un appezzamento dove ci sono questi greggi, si crea il panico negli animali
marco17 2 mesi fa su tio
Come hanno già detto altri, le uniche creature di cui aver paura sono gli esseri umani.
Lorenzo Pozzi 2 mesi fa su fb
Ma cos'ha la gente contro i cani?? Caxxo, ho regalato 7 mesi fa un Bull terrier miniatura ai miei figli e mi è insorto contro il paese manco avessi preso un caimano... Curatevi gente, ma da uno bravo.
Alan Najem 2 mesi fa su fb
L’essere umano è quello che fa paura non i cani
Figenfeld 2 mesi fa su tio
Come ha già espresso la maggioranza a favore dei Maremmani, il comportamento corretto presso i greggi e fondamentale, mentre quello che capita spesso e l'incoscienza di certi escursionisti che vogliono passare a tutti i costi in mezzo i prati, o con cani liberi non al guinzaglio, rischiando non poco anche con le Mucche per.es.! Peccato e ingiusto, che il contadino o pastore debba poi anche prendersi-assumersi la colpa per gente del genere irresponsabile ed egoista. Purtroppo le leggi per i cani, soprattutto da gregge o da guardia sono stupide e ridicole, se un ladro ti entra in proprietà e il cane-guardiano lo stende-morde, è perfino protetto. È qui che bisogna cambiare certi articoli di legge come anche in altri casi giuridici per noi persone, i protetti sono i delinquenti-incoscienti non le vittime.
Simone Farinelli 2 mesi fa su fb
Basterebbe mettere i lama. Sono aggressivi coi lupi, danno una bella lana e mangiano erba e non carne.
Tony15 2 mesi fa su tio
Se sai comportarti con i cani che proteggono i greggi non vi è nessun pericolo Ho incontrato un Maremmano che stava accompagnando un gregge di capre, io ero con il mio Boxer al guinzaglio ho continuato per la mia strada accompagnato dal Maremmano x almeno 300m Poi quando ha ritenuto che non eravamo più un pericolo per il gregge è ritornato al suo lavoro.
Dony Martignoni 2 mesi fa su fb
Non c'è assolutamente da avere paura basta lasciarli in pace ed evidentemente lasciare tranquille le pecore. Certo che se qualcuno si mette a rincorrere pecore e agnelli potrebbe passare un brutto quarto d'ora...quindi tenere i cani al guinzaglio, come dice la legge del resto, e controllare i bambini...già perché se uno spaventa gli animali o, peggio, li prende a sassate...potrebbe essere castigato...
Vera Notari 2 mesi fa su fb
Si deve avere più paura dell'uomo
Nadja Fieni 2 mesi fa su fb
Da certa gente bisogna aver paura
Alejandra Mia Arias 2 mesi fa su fb
Penso che se non fanno niente alle pecore e non fanno dispetti ai cani loro non aggrediscono, poi sicuramente ci sarà gente stupida che andrà a istigarli per vedere come proteggono il gregge
Sheila Peverada 2 mesi fa su fb
Io per andare in cascina in montagna devo passare x una strada asfaltata dove accanto c'è il recinto di pecore con maremmano non marcato. Sia che passo a piedi con cane sia in auto e un incubo. Penso ci sia un problema nel cane da pastore xk x passare non posso volare ne tanto meno basare nel fosso
Giada Bertarelli 2 mesi fa su fb
I cani da pastore non fanno niente, non saltano fuori dal recinto ad azzannarti, abbaiano avvertendoti di mantenere le distanze, come giusto che sia, poi se il genio di turno va vicino al recinto lo stesso o lascia il suo cane libero che va al recinto e il pastore esce e gli pianta una bella morsicata, ha ragione il pastore perché ha fatto il suo lavoro, basta usare un po’ di buon senso. Dove ci sono i cani da pastore già prima ci sono i cartelli con scritto di fare attenzione, passare a debita distanza e di tenere il proprio cane al guinzaglio, se poi la gente non lo fa è un loro problema. È lo stesso principio dei posteggi privati, se metti l’auto in un posteggio con su il cartello privato, poi se quando torni l’auto non c’è più hai poco da lamentarti.
Elisa Lanfranconi 2 mesi fa su fb
Giada Bertarelli scusami volevo solo precisare che il pastore maremmano è un cane da guardiania e non cane da pastore.😉
Giada Bertarelli 2 mesi fa su fb
Elisa Lanfranconi lo dice anche il nome, cane da pastore, ovviamente pastore di guardia, mentre il border collie è pastore pastore nel senso che raggruppa le greggi, pensavo fosse sotto intesto, ma hai ragione meglio precisare😄
Giada Bertarelli 2 mesi fa su fb
I cani da pastore non fanno niente, non saltano fuori dal recinto ad azzannarti, abbaiano avvertendoti di mantenere le distanze, come giusto che sia, poi se il genio di turno va vicino al recinto lo stesso o lascia il suo cane libero che va al recinto e il pastore esce e gli pianta una bella morsicata, ha ragione il pastore perché ha fatto il suo lavoro, basta usare un po’ di buon senso. Dove ci sono i cani da pastore già prima ci sono i cartelli con scritto di fare attenzione, passare a debita distanza e di tenere il proprio cane al guinzaglio, se poi la gente non lo fa è un loro problema. È lo stesso principio dei posteggi privati, se metti l’auto in un posteggio con su il cartello privato, poi se quando torni l’auto non c’è più hai poco da lamentarti.
Giada Bertarelli 2 mesi fa su fb
I cani da pastore non fanno niente, non saltano fuori dal recinto ad azzannarti, abbaiano avvertendoti di mantenere le distanze, come giusto che sia, poi se il genio di turno va vicino al recinto lo stesso o lascia il suo cane libero che va al recinto e il pastore esce e gli pianta una bella morsicata, ha ragione il pastore perché ha fatto il suo lavoro, basta usare un po’ di buon senso. Dove ci sono i cani da pastore già prima ci sono i cartelli con scritto di fare attenzione, passare a debita distanza e di tenere il proprio cane al guinzaglio, se poi la gente non lo fa è un loro problema. È lo stesso principio dei posteggi privati, se metti l’auto in un posteggio con su il cartello privato, poi se quando torni l’auto non c’è più hai poco da lamentarti.
Pepperos 2 mesi fa su tio
Non sono un Cima in gestione cani! Ma danno sempre un preavviso i cani. Il maremmano è un cane fantastico! Gli manca il linguaggio! Testardo,fiero, imponente,combattivo, mai stanco,presente! Le femmine caparbie.
Charlie Oneway 2 mesi fa su fb
E se passi con un altro cane ?? Io ho visto più di una volta partire maremmani e mordere passanti di trekking siccome il gregge era sul sentiero
Daiana Fidanza 2 mesi fa su fb
Charlie Oneway purtroppo non si può pretendere che le montagne diventino il parco dei divertimenti di certe teste di cazzo. La gente in montagna lavora, poi arriva il cittadino di turno che vuol giocare a fare l’escursionista senza avere nessuna idea di come ci si comporta, e poi invece di prendersela con la propria ignoranza denuncia magari il pastore. Se hai un cane lo tieni. Non serve segnalare la presenza di un gregge se c’é merda di pecora ovunque ed è estate. Ma se queste cose non si sanno allora facile, si va a far due passi sul lungo lago.
Charlie Oneway 2 mesi fa su fb
Daiana Fidanza non è proprio così.. io ci vivo in montagna ..
Monica Römer 2 mesi fa su fb
Daiana Fidanza rispetto pienamente il lavoro dei pastori e dei loro cani ma da escursionista "testa di cazzo" pur sapendo bene come comportarmi in montagna e pur tenendo i cani legati capita che il maremmano non gradisca il tuo passaggio, e non sempre è possibile aggirare il pascolo in sicurezza
Daiana Fidanza 2 mesi fa su fb
Monica Römer e quindi cosa fanno questi poveri pastori? Lasciano il lupo libero di decimargli il bestiame? Abbandonano l’attività? Sterminiamo il lupo come già stiamo facendo? Non si può pretendere che ogni luogo naturale diventi un parco giochi, lo ripeto. I luoghi di montagna adeguati ai turisti e agli escursionisti della domenica ci sono. Senza pascoli e senza cani pastore. L’intolleranza della gente è a livelli preoccupanti, gente che fa lo stesso lavoro da generazioni si vede sempre i bastoni piantati tra le ruote da questi individui. In altre nazioni si aggirano ben altri selvatici sulle montagne, e qui ci si lamenta per dei cani.
Charlie Oneway 2 mesi fa su fb
Daiana Fidanza ci sono pastori che vanno con i greggi sui percorsi da trekking quindi cosa facciamo ? C’è posto anche da altro ma forse ci si diverte a mettere in difficoltà il turista
Charlie Oneway 2 mesi fa su fb
Daiana Fidanza io coi miei cani siamo stati attaccati su percorso mentre il pastore rideva .. peccato che i suoi non si sono molto divertiti coi miei e con me
Monica Römer 2 mesi fa su fb
Ma no! Io per prima sono a favore dell'impiego dei cani da pastore, mai scritto il contrario. Solo bisognerebbe trovare un compromesso per la sicurezza di tutti quando il pascolo include dei tratti di sentiero, senza catalogare tutti gli escursionisti "della domenica" come delle ignoranti e intolleranti teste di cazzo che vanno in montagna senza un minimo di buon senso. In Ticino gli spazi sono relativamente limitati e capita spesso di passare attraverso i pascoli pur rimanendo sui sentieri ufficiali, ben vengano i cani da pastore ma vorrei poter passare in sicurezza con i miei cani al guinzaglio, o dovrei per questo restare sul lungo lago?
Daiana Fidanza 2 mesi fa su fb
Monica Römer io mi riferisco proprio a quella categoria di persone totalmente sprovvedute che si ostinano ad andare in montagna pur non sapendone nulla. Ne incontro perennemente purtroppo. Venire attaccati da un cane e derisi da un pastore sicuramente non è tollerabile, i miei commenti sono inerenti a questo articolo in particolare, che sottolinea la paura della gente a prescindere, memori di passati attacchi da parte di alcuni cani. Dei cani da lavoro devono fare il loro lavoro senza nuocere alla gente, soprattutto perché liberi, ma non possono essere demonizzati a discapito di famiglie contadine.
Monica Römer 2 mesi fa su fb
Come non possono essere demonizzati tutti gli escursionisti perché sollevano una certa preoccupazione non "a prescindere" ma proprio perché ci sono già stati degli attacchi anche se isolati
Monica Römer 2 mesi fa su fb
Io non mi definisco un'escursionista della domenica, ho un minimo di esperienza e so come comportarmi ma con il cane appresso sei in qualche modo più soggetta ad attacchi, sia dei cani da pastore sia degli animali stessi, più di una volta mi son dovuta dare alla fuga perché una mucca non gradiva il mio cane
Daiana Fidanza 2 mesi fa su fb
Monica Römer infatti come ripeto si trattano di epiteti rivolti proprio a coloro che escursionisti del cazzo sono 🤷🏻‍♀️ anche io col cane presi un’incornata da ragazzina, ma la colpa è stata mia. Non sono andata a lamentarmi con nessuno. Qui invece è proprio a prescindere. Allora se io sono stata già morsa da un cane faccio bene a volerli tutti alla larga perché POTREBBERO tutti mordermi?
Monica Römer 2 mesi fa su fb
A prescindere no, nell'articolo non si parla di impiegare o non impiegare i cani da pastore, solo delle preoccupazioni espresse e dei comportamenti da adottare... Tra l'altro, se incontro un gregge di mucche al pascolo in un punto del sentiero in cui non ho modo di aggirare e le mucche decidono che il mio cane non gli piace per niente, è comunque colpa mia se prendo un'incornata?
Daiana Fidanza 2 mesi fa su fb
Monica Römer no, non è colpa di nessuno a parer mio 🤷🏻‍♀️ di chi dovrebbe esserlo?
Monica Römer 2 mesi fa su fb
Seguendo il suo filo logico, dell'escursionista della domenica che non sa comportarsi..?
Daiana Fidanza 2 mesi fa su fb
Monica Römer come scritto sopra, ho specificato DI NESSUNO. In montagna non c’é solo lei, ci sono animali selvatici, bestiame, e via dicendo. Comunque se vuole una vita priva di rischi rinunci all’auto, ai treni, e non esca proprio di casa. ✌🏻
Desmo Wild 2 mesi fa su fb
Ma dai!!! Sono così buoni i maremmani!!! La scorsa estate la mia bassottina (2,3 kg) giocava insieme ad un maremmano di almeno 45/50 kg, inutile dire che era di una delicatezza e dolcezza incredibile
Monica Römer 2 mesi fa su fb
Un conto è un maremmano di famiglia, un altro è un maremmano addestrato alla difesa del gregge
miba 2 mesi fa su tio
Il problema è un altro e cioè che una buona parte di escursionisti (ve ne sono di diversi tipi...) non rispettano né le mucche, né le capre e rompono le scatole a tutti quelli che trovano sulla loro strada, compresi i loro figli maleducati e capricciosi (che evidentemente hanno imparato dai genitori....)
nisicom 2 mesi fa su tio
Si deve aver paura degli uomini, non dei cani.
Angelo Monno 2 mesi fa su fb
Io adoro i cani e i cani da lavoro, ma a volte possono essere pericolosi. Chi dice di no parla a sproposito. È vero se non invadi il confine non dovresti avere problemi, ma se il loro confine è molto vicino, o attaccato ad un sentiero chi non conosce la zona potrebbe trovarsi in situazioni ingestibili. Immaginate di avere un cane al guinzaglio e si vede 2maremmano che arrivano e lo puntano, con unico divisorio un po’ di rete o un cavo elettrificato😂 Spesso La presenza del cane pastore non è segnalata o è segnalata male.
Pamy Bernardi 2 mesi fa su fb
Ci sono anche il Border Collie e il Pastore Scozzese (Rough Collie!) che vengono usati come cani pastore per proteggere le pecore!! Comunque sia benvengano i cani che proteggono il gregge!! L'importante è rispettare i cani, i lupi e le pecorelle con i loro agnellini!! 🤗🐕🐺🐑💟
Juri Blum 2 mesi fa su fb
Sono i cani più docili che esistano... per 2 escursionisti impauriti.... evitiamo di diffondere panico
Laura Bernasconi 2 mesi fa su fb
Seh......
Juri Blum 2 mesi fa su fb
Laura Bernasconi si vede che nn ne haiai avuto uno.. E che prob. Non conosci questa razza.
Nathalie Nessi 2 mesi fa su fb
Laura Bernasconi Non esistono cani pericolosi, ma solo cattivi padroni 😉
Guya Elia Riccardi 2 mesi fa su fb
Nathalie Nessi vero..ma pure io ho un maremmano ma non ho mai Uri problemi anzi..ho avuto più problemi con gente che pensa di saperne una più del libro
Pamy Bernardi 2 mesi fa su fb
Ci sono anche i Border Collie e il Pastore Scozzese (Collie!) che vengono usati come cani pastore per proteggere le pecore!! Comunque sia benvengano i cani che proteggono il gregge!! L'importante è rispettare i cani, i lupi e le pecorelle con i loro agnellini!! 🤗🐕🐺🐑💟
Nicole Bresciani 2 mesi fa su fb
Che due palle! E prima il problema è il lupo: abbattiamolo! Ora i cani pastore... no vabbè.. state a casa così fate un favore a tutti
Kailasch 2 mesi fa su tio
Bé io ho un cane da guardia, é sempre al guinzaglio , credo di sapere come affrontare una situazione simile , con calma come dicono tutti su questa pagina , so cosa significa prendere un morso credetemi sulla parola , ma se un cane di queste proporzioni attacca mi dispiace per questo cane , la difesa mia e del mio cane viene prima qualsiasi cosa diciate
Cristina Porro 2 mesi fa su fb
La gente ha sempre da lamentarsi. I cani da pastore esistono da millenni ma al giorno d'oggi fanno PAURA pure quelli. La gente va in montagna o in campagna e poi gli danno fastidio i cerbiatti che gli mangiano la siepe, i cinghiali che grufolano nel loro orticello, hanno paura di incontrare l'orso, sparano al lupo e ora hanno paura dei cani pastore. Noi umani abbiamo invaso l'ambiente in modo tentacolare e ora pretendiamo pure che gli animali stiano naturalmente lontani dai nostri orticelli o dalle nostre greggi. E invece no, mi sembra ovvio che ci debba essere un minimo di impegno da parte nostra nell'investire in misure di sicurezza per proteggere le nostre proprietà senza arrogarci il diritto di ammazzare sempre la fauna selvatica. Quindi ben venga recintare l'orto, costruire pollai a prova di volpe e ora ben vengano questi cani. Se agli escursionisti danno fastidio, che vadano in posti che gli appartengono di più, tipo l'Ikea in cui gli animali sono solo di peluche.
sedelin 2 mesi fa su tio
che belli i maremmani! a ognuno il proprio diritto di vivere: cani, pecore e lupo. :-)
Robert Casada 2 mesi fa su fb
Se ben addestrati non bisogna averne paura, voi non rompetegli le pelotas e non cercate di fare del male al gregge e tutto dovrebbe andare bene... Se siete cagasotto di natura... chiudetevi in casa sotto le coperte! 🤔😈
marco17 2 mesi fa su tio
Ma che razza di titolo è: caso mai paura dei cani pastori.
Ila Pol 2 mesi fa su fb
macché azzannare i passanti! azzannano i curiosi che si avvicinano troppo ai greggi e pascoli affidati a loro! li difendono già!! è il loro lavoro!! se no che cani pastore sarebbero??? e i curiosi farebbero bene a continuare il loro scopo della gita..ovvero la camminata e non come ebeti a curiosare dove non devono! .. se volete vedere da vicino vacche,capre,ovini vari chiedete direttamente ai contadini di passare da loro .. ovvio non in estate che le bestie sono al pascolo ..
Mara Athena 2 mesi fa su fb
Se la gente educasse ed addestrasse il proprio cane e ne prendesse coscienza (in caso di non richiamo o altro il cane viene legato), tutte queste problematiche non sussisterebbero. I cani da guardiana tra cui pastore abruzzese , ecc dedicati alla guardia del pascolo non hanno tempo ne motivo di rompere le scatole a nessuno se si rispettano le segnaletiche. Dei veri cani da guardiana sé opportunamente addestrati a tale lavoro (come dovrebbe essere) non attaccano i passanti (a meno che non siano questi ultimi a non rispettare cani, limiti, confini ...).
Giuliano Mussi 2 mesi fa su fb
se hanno paura dei maremmani restino a casa loro oppure possono andare al mare.. io ho una femmina maremmana che è più docile di una pecora
Monica Römer 2 mesi fa su fb
Oddio, i maremmani da pastore non sono esattamente "cucciolosi", ma fanno il loro mestiere
Ila Pol 2 mesi fa su fb
Giuliano Mussi mio suocero (famiglia di contadini) aveva un incrocio cane pastore bergamasco.. difendeva certo e coi denti ma “non in servizio” era di un dolce e giocoso che la metà bastava!! beh se gli dicevi “attacca” o altri comandi ovvio che obbediva !! ed è meglio non ti trovavi in giro 😂!! di pericoloso c’è solo il turista sprovveduto (o ignorante meglio) che si addentra dove non dovrebbe..
Ila Pol 2 mesi fa su fb
Monica Römer eh.. i maremmani sono direi.. granitici!!! ma splendidi !! 😍 mio suocero aveva un incrocio bergamasco .. pure lui sempre sull’attenti ..
Giuliano Mussi 2 mesi fa su fb
Ila Pol la mia se gli dico:attacca mi guarda e poi si gira dall'altra parte hahahahahhah l'unica cosa pericolosa che riesce a fare è snervarti a forza di abbaiare😀😀😀
Monica Römer 2 mesi fa su fb
Io personalmente ho più "paura" delle mucche, più di una volta passando col cane (al guinzaglio) son stata inseguita 😅
Giuliano Mussi 2 mesi fa su fb
Monica Römer ti assicuro che è buonissima e non è istruita .. i suoi genitori e fratelli erano come lei... un continuo abbaiare ma niente più...
Monica Römer 2 mesi fa su fb
Giuliano Mussi non dubito, non è una questione di razza (ho conosciuto pittbull vergognosamente coccolosi, per dire) ma di addestramento rispetto al "mestiere", un maremmano addestrato a difendere il gregge lo difende, punto. E non sempre vede di buon occhio il cagnolino al guinzaglio dell'escursionista...
Paolo Mac 2 mesi fa su fb
La mia conclusione è che in Svizzera ci sono una marea di restrizioni perché qui la gente, al contrario di ciò che pensa il resto del mondo, è irresponsabile e tremendamente intollerante! Se ciò non fosse basterebbe il buonsenso per evitare certe problematiche! Siamo 4 gatti e non riusciamo a far convivere le diverse categorie.....ciclisti, pedoni, automobilisti, cani,bambini etc etc...... Basta viaggiare un po’ per capire quanto arretrati siamo mentalmente. Abbiamo un numero di leggi e regolamenti che spesso cozzano tra loro perché fatte da enti differenti al comando dei quali vi sono incompetenti patologici!
Robert Casada 2 mesi fa su fb
Paolo Mac certo, meglio l'italia secondo te dove vige l'anarchia totale!?! 😂 Sei ridicolo! 🤔 Il tuo è un ragionamento da anarchico, vorresti non esistessero regole per fare ciò che vuoi?!?!? 🤔 In Svizzera perlomeno buona parte delle cose funzionano... e gli irresponsabili non siamo noi ma gli idioti che amano sempre e comunque trasgredire le regole, a qualsiasi prezzo! Visto che ti piace tanto stare in un paese "responsabile e tollerante"... vai in America... così mi faccio 4 risate quando... 😂😈 P.S. proprio perché ho viaggiato apprezzo la Svizzera, dove le cose funzionano... anche se tutto costa molto caro... 😇
Vera Notari 2 mesi fa su fb
Paolo Mac hai proprio ragione
Robert Casada 2 mesi fa su fb
Il fatto che tu sia arrivato ad insultare chi non la pensa come te fa capire bene che tipo di persona tu sia! 🤔 Quello che si crede meglio degli altri sei proprio tu, ma almeno hai riletto il tuo post prima di sputare sentenze, oltretutto scorrette, perlomeno per la stragrande maggioranza dei casi? A differenza tua io sono stato cresciuto con dei valori quali il rispetto! 😇 Se non ti piace la Svizzera nessuno ti trattiene, tornatene al tuo paesello visto che tu ti credi meglio di noi! 😂😂😂 La Svizzera non è un paese perfetto ma la tua madre patria non è certo un paese da prendere ad esempio per cose che funzionano... ti senti oppresso qui da noi? 🤔 Come ho già detto nessuno ti obbliga a stare qui, di ingrati ne facciamo volentieri a meno! 🤔😇
Paolo Mac 2 mesi fa su fb
Beh tu mi hai dato del ridicolo e dell’anarchico...e io dell’illuso.....se x te è un insulto!!! Io i valori che contano li ho ben radicati...tranquillo! Sei partito dal presupposto che non sia uno che rispetta le regole, solo perché ho ribadito che dove ve ne sono troppe ( ed anche insensate), la gente non usa più il cervello e si comporta “bene “ solo per paura di essere punita! Veramente se ragionassi come te direi che sei tu che non rispetti chi la pensa come te....io ho solo fatto un commento generico! Le sentenze come le chiami tu sono frutto di ciò che vivo e vedo ogni giorno in diversi ambiti! Sono molto critico nei confronti dell’Italia ma non credo che in determinate situazioni gli svizzeri siano meglio! Io non sputo nel piatto dove mangio caro signore che sa tutto.....sono qui da 30 anni e ho dato e sto dando molto alla Svizzera dal lato lavorativo. Non rubo nulla a nessuno anzi......quindi non permetterti di darmi dell’infarto o dirmi di tornare nel mio paesello! Chissà poi dove vai tu a fare spesa o vacanze neh! Se questi sono i valori con cui sei cresciuto, ho non ti hanno insegnato quelli giusti o tu non hai capito nulla!
Mara Athena 2 mesi fa su fb
siete tanto fuori argomento ...faccio notare che da Svizzera , in Italia non ci sono determinate regole di benessere animale che qui troviamo, ma dall’altra siamo i primi ad andarci durante le ferie proprio perché i cani li , sono ben accettati quasi ovunque ... (tutte le razze!). L’argomento comunque era centrato sui cani da pastorizia e il fatto che la gente reclama per “paura”. Paure non fondate perché i cani da guardiana seri sono addestrati . Poi che ci siano cani non seguiti o persone stupide beh, questo si sa . Ma i paragoni si potrebbero fare ovunque sia per Nazione che per regole ...
Davide Benfenati 2 mesi fa su fb
Paolo vuoi far cambio di residenza? Ti offro una bella residenza in centro a Milano per la tua in Svizzera, ovunque sia.....
Paolo Mac 2 mesi fa su fb
Davide Benfenati caro Davide.....io sono milanese ci ho vissuto x i primi 25 anni della mia vita. Non sto assolutamente dicendo che in Svizzera si stia male, ma non è tutto oro ciò che luccica. Qui c’è più ordine e sicurezza, che è la cosa che si apprezza di più insieme ad una burocrazia ed una sanità che funzionano meglio che in Italia, ma ci sono tante regole e leggi spesso contraddittorie ed assurde. Tante restrizioni che spesso ti soffocano...... Io ho solo detto che troppe regole e restrizioni fanno perdere l’uso del buonsenso. Se sei onesto, hai dei valori e ti comporti bene non serve che x ogni cosa ci sia un divieto che alla fine sfocia in intolleranza. Qui, e parlo del Canton Ticino,tutti si lamentano x ogni cosa....tutto da fastidio e se parli con certi ticinesi ti diranno la stessa cosa. Sono grato alla Svizzera per avermi accolto, ma ti assicuro che faccio appieno il mio dovere senza x altro avere voce in capitolo per quanto riguarda le decisioni politiche e sociali, che può essere giusto da un lato, ma non lo è dall’altro.
Laura Bernasconi 2 mesi fa su fb
State a casa e non rompete più gli zebedei !!!!!!!
D'Ettorre Doris 2 mesi fa su fb
Giusto quello che scrive Valerio l anno scorso avevo due con 100 pecore d avanti casa ho anche io un cane che non è proprio il più bravo tutto l estate non avevo problemi con loro basta comportarsi come si deve
Anthina Agostini 2 mesi fa su fb
Precauzioni e buon senso che si dovrebbero avere con qualsiasi cane
Leila Bianchi 2 mesi fa su fb
Pazzeschi certi commenti!! Sono cani da lavoro! Come detto sotto, loro lo prendono tremendamente sul serio. Basta comportarsi come si deve, lo si dovrebbe fare anche senza di loro! Noi abbiamo una baita in montagna, all’altra ci sono questi cani. Noi ne abbiamo due, 35kg l’uno. Quando i nostri hanno capito che loro non hanno tempo di giocare, tutto ok, passano oltre e basta. Il fatto del guinzaglio, ma scusate, essere in montagna significa forse lasciar correre il proprio cane senza freni?? E gli altri escursionisti? E i bambini che sono in montagna? Noi, a spasso, ovunque, li teniamo sempre al guinzaglio. Per il discorso opposto. Non tutti sanno come comportarsi, e molti hanno comprensibilmente paura. Quindi noi li teniamo legati per la loro sicurezza e tutela ( dei nostri cani). Poi nel nostro terreno sono liberi. Eppure c’è gente che si ferma e lascia entrare il proprio cane nel nostro terreno, quando i nostri due li cacciano via reclamano. Signori la civiltà non la si lascia a casa se si va in vacanza!
Irena Rogozinska 2 mesi fa su fb
Leila Bianchi esatto
Leila Bianchi 2 mesi fa su fb
Scusate vedo ora che c’è scritto “all’altra” e non “all’alpe “. Non me n’ero accorta🙈
Corina Nicolae 2 mesi fa su fb
Leila Bianchi Ha ragione, i cani sono imprevedibili. Un giorno, il nostro giocherellone pastore mioritico ha saltato la recinzione e ha buttato a terra un uomo che passava tranquillamente in bici. Per fortuna ero vicino, pero che spavento per tutti.
Claudia del Piano 2 mesi fa su fb
Sono i pastori che hanno paura degli escursionisti!!!!
Ade Gheiz 2 mesi fa su fb
Qui abbiamo un difensore ad oltranza della legge. Ora ti spiego: la legge non è una scienza perfetta e serve per evitare problemi. Ma bisogna valutare caso per caso. In città è un conto dove ci sono cani di ogni dimensione e bambini e i cani sono solo animali domestici. In fattoria sono necessari per l’economia. La protezione del lupo mette in difficoltà queste persone che non posso abbattere il lupo prima che faccia danni considerevoli, bisogna andare incontro alla gente, bastonarla o non si creerà ma la fiducia nelle istituzioni o il senso di unità nazionale se si è uniti solo quando fa comodo. Bisogna essere comprensivi e ragionevoli quando si incappa nella penna del legislatore, non gridare allo scandalo quando ci sono casi peggiore di violazioni della legge o delle ragioni che hanno portato a tale legge ( es assistenza sociale o poliziotti che fanno casini e vengono comunque tenuti, mentre che il fa il concorso la prima volta no mentre viene specificato che si guarda caso per caso, ma non avviene). Detto questo difendere ad oltranza la legge ti porterà a sfociare nell’ipocrisia, quindi l’unica cosa che salverà sarà lo stato che seguo e solo solo parole scritte su carta,o meglio la legge del più forte, quindi...
Maxy70 2 mesi fa su tio
Qualche genio immagina le conseguenze del morso di un cane di quella potenza su di una persona? Specialmente su un bambino? Un rischio del genere per evitare uno sporadico attacco di un sigolo lupo? Irresponsabile!
albertolupo 2 mesi fa su tio
@Maxy70 L’ha già scritto qualcuno. Stare a casa allora. ...poi il rischio è di scivolare nella vasca da bagno. Ma niente paura, basta non lavarsi o abolire le vasche da bagno.
Luigi Cadei 2 mesi fa su fb
Bisogna avere paura degli uomini non degli animali
Paolo Longoni 2 mesi fa su fb
Quindi ricapitolando: Se il mio cane in città morde un’altro (come é normale tra animali) mi tocca: veterinario cantonale, denuncia del morso, ev. Valutazione dell’aggressività dell’esemplare, ev. Soppressione etc. E questi si permettono di dire: “Chi ha cani, deve tenere il proprio animale rigorosamente al guinzaglio. Anzi, forse è proprio meglio che non passa da quelle parti.” E nulla, i commenti sono superflui, probabilmente la legge in svizzera NON é uguale per tutti.
Michela Michi 2 mesi fa su fb
Ma che discorso è? 🤦‍♀️
Paolo Longoni 2 mesi fa su fb
É il discorso che la legge sui cani é una sola e va rispettata. Non mi pare che comprenda la possibilità di negare l’accesso a zone pubbliche perché li si lasciano dei cani incostuditi. Vai a chiedere alla gente che in valle gli é scappato il cane e ha fatto dei danni, cosa gli é successo, quanto hanno pagato. Ognuno si deve prendere le proprie responsabilitá, non che la si mette via con “li é zona vietata, non ci potete venire se avete un cane.
Michela Michi 2 mesi fa su fb
Paolo le zone sono sempre segnalate con cartelli. E comunque per sua informazione la legge sui cani non è uguale per tutti, infatti i cani da gregge fanno parte di una determinata categoria, come i cani per disabili, cani della polizia, cani da soccorso, .... ecco per loro la legge che lei dice è un po' differente, giustamente 😉
Leila Bianchi 2 mesi fa su fb
Paolo Longoni Mi scusi, ma è proprio così. Questo sono cani al lavoro e, loro, lo prendono dannatamente sul serio. Quindi comportarsi come si deve. Sono lì per i lupi, lasciateli lavorare.
Paolo Longoni 2 mesi fa su fb
Michela Michi si fidi che la conosco bene, se vuole gliela linko. La legge NON dice assolutamente che si può vietare l’accesso ad alcune zone, dice semplicemente che certe restrizioni (come l’obbligo di conduttura singola o l’obbligo di stare al guinzaglio) non valgono per i cani da lavoro, pubblica utilità e f.d.o. Non dice nulla sul sollevamento delle responsabilità da parte dei proprietari in caso di incidente, ne tanto meno la possibilità di vietare qualsiasi accesso. Dice al contrario che ogni proprietario é responsabile per i danni fatti dal proprio cane, cartelli o meno.
Ade Gheiz 2 mesi fa su fb
Qui abbiamo un difensore ad oltranza della legge. Ora ti spiego: la legge non è una scienza perfetta e serve per evitare problemi. Ma bisogna valutare caso per caso. In città è un conto dove ci sono cani di ogni dimensione e bambini e i cani sono solo animali domestici. In fattoria sono necessari per l’economia. La protezione del lupo mette in difficoltà queste persone che non posso abbattere il lupo prima che faccia danni considerevoli, bisogna andare incontro alla gente, bastonarla o non si creerà ma la fiducia nelle istituzioni o il senso di unità nazionale se si è uniti solo quando fa comodo. Bisogna essere comprensivi e ragionevoli quando si incappa nella penna del legislatore, non gridare allo scandalo quando ci sono casi peggiore di violazioni della legge o delle ragioni che hanno portato a tale legge ( es assistenza sociale o poliziotti che fanno casini e vengono comunque tenuti, mentre che il fa il concorso la prima volta no mentre viene specificato che si guarda caso per caso, ma non avviene). Detto questo difendere ad oltranza la legge ti porterà a sfociare nell’ipocrisia, quindi l’unica cosa che salverà sarà lo stato che seguo e solo solo parole scritte su carta,o meglio la legge del più forte, quindi... A tale proposito c’è precetto dettato dal buon senso: non disturbare il can che dorme. Non mi sembra difficile dendurne le linee di condotta. Se poi uno è stupido...
Michela Michi 2 mesi fa su fb
Paolo Longoni ma nessuno dice che è vietato passare con il proprio cane da un pascolo protetto, ne io ne la legge. È sconsigliato.
Paolo Longoni 2 mesi fa su fb
Vabbè se le leggi sono una sorta di “linea guida” o come diceva capitan Barbossa: “Il Codice è più che altro una sorta di traccia...che un vero regolamento” allora non abbiamo più nulla di cui discutere. Oppure vale il secondo ragionamento che c’é di peggio allora posso andare a rubare qualcosa alla denner perché ci sono reati più gravi che vengono commessi? Che ragionamento é? Essere comprensivi significa ascoltare le eventuali raccomandazioni, come tenere il cane al guinzaglio. Vietare l’accesso in una qualsiasi zona, seppur sperduta nelle valli, va un po’ oltre alla normale comprensione, per quanto mi riguarda. Poi oh, quando vi capiterà di mettere le mani in mezzo a brandelli di carne perché un cane da pastore vi ha sbranato il barboncino durante il pick nick del 1 agosto, non lamentatevi.
Claudia del Piano 2 mesi fa su fb
Il cane è lì per fare il suo lavoro , quello per cui in realtà è nato, chi ha paura può cambiare percorso, che poi, è proprio vero che si deve avere paura degli uomini, non degli animali.
Laura Bernasconi 2 mesi fa su fb
Infatti NON È UGUALE PER TUTTI. I cani da pastore sono animali da difesa, ma non rientrano nelle razze così dette pericolose. Perchè un cane che non sia su quella lista del c....che morde qualcuno, non fa notizia. Andate a vedere la lists dei morsi.....al primo posto ci sono gli amatissimi labradoro 😁
Ade Gheiz 2 mesi fa su fb
No ha ragione lei. I lupi sono i cani della natura e quindi bisogna bisogna distruggere la natuta
Ade Gheiz 2 mesi fa su fb
Le sta dicendo di sacrificare la vita delle persone che hanno sempre vissuto lì con la medesima attività e ora pagano il prezzo del menefreghismo dei legislatori che non hanno pensato alle conseguenze della protezione del lupo. Lei questa la chiama giustizia?
Mara Athena 2 mesi fa su fb
Se la gente educasse ed addestrasse il proprio cane e ne prendesse coscienza (in caso di non richiamo o altro il cane viene legato), tutte queste problematiche non sussisterebbero. I cani da guardiana tra cui pastore abruzzese , ecc dedicati alla guardia del pascolo non hanno tempo ne motivo di rompere le scatole a nessuno se si rispettano le segnaletiche.
Ila Pol 2 mesi fa su fb
🤦‍♀️
Francesco Cec Moretti 2 mesi fa su fb
Paolo Longoni sei amante degli animali? Questo è l'unico modo per fare convivere greggi con lupi con il minimo sanno per tutti.
Mike Roth 2 mesi fa su fb
infatti, alla fine basta usare il cervello, o per lo meno accenderlo. Per 18 anni ho avuto un cane, semiaddestrato male, ma di danni non ne ha mai fatti, l'unica volta volta che mi ha morso e' semplicemente stata colpa mia, inziga,inzaga e gnam :-) . Invece per quel che riguarda i maremmani, io ne ho sposata una, e' dolcissima, risponde al mio richiamo, cucina da dio, non morde mai o forse solo per difesa :-)
Evry 2 mesi fa su tio
Date ai contadini tutta la sicurezza per VIVERE come tutti gli altri e rispettate chi ci pocura quello che noi vogliamo sul piatto e quello che fanno per la natrura per la quale i VERDI lo fanno solo con parole al vento !
pontsort 2 mesi fa su tio
Volete i lupi? tenetevi pure i cani
Michela Michi 2 mesi fa su fb
Perchè paura? Li ho incontrati numerose volte nei pascoli in montagna nel sudtirolo. Fondamentale è stare tranquilli, fare movimenti calmi, e prendere le distanze dagli animali che stanno proteggendo, perchè comunque stanno facendo il loro lavoro. E se noi stessi abbiamo un cane, sarebbe auspicabile non entrare in un pascolo protetto da cani da pastore. Idem i ciclisti, dovrebbero avere l'accortezza di scendere dalla bici e proseguire a piedi, attraversando il pascolo tranquillamente. Detto questo, ben venga l'utilizzo dei cani da pastore.
Irena Rogozinska 2 mesi fa su fb
Michela Michi concordo
Angela Koutantis 2 mesi fa su fb
Irena Rogozinska anch'io
Davide Benfenati 2 mesi fa su fb
Michela si ciao!!!! Te li vedi i ciclisti che se sono dal loro trono??? 😂😂😂😂😂 no sono i cani che sono pericolosi.....
Alice Risso 2 mesi fa su fb
Era ora! che si imparasse a usare i cani a difesa delle greggi invece dei fucili
Fabio Pierino Campana 2 mesi fa su fb
Chiedilo al cane
Alice Risso 2 mesi fa su fb
Fabio Pierino Campana il cane, a differenza dell'uomo, non conosce la codardia.
Livio Marzoli 2 mesi fa su fb
in conclusione per l'uomo l'unico pericolo è il cane, di qualunque tipo, mai il lupo !!!!!
Fabio Pierino Campana 2 mesi fa su fb
Alice Risso, I lupi colpiscono in branco, i cani non sono tutti zanna bianca, codardia è pensare che se la sbrogliano gli altri che sono più coraggiosi.
Alice Risso 2 mesi fa su fb
Fabio Pierino Campana in Abruzzo, ma non solo, si fa da centinaia di anni. Sono razze addestrate e geneticamente predisposte che sanno fare il loro lavoro. Non tutti i cani sono il Fuffy della sciura Maria
Fabio Pierino Campana 2 mesi fa su fb
Alice Risso se il lupo è uno, fanno il loro lavoro, se si tratta di un branco, ci mettono la pelle, questo è il loro lavoro? e i codardi a dirgli bravi e valorosi e fare il tifo, come negli fiere dell'antica roma.
Alice Risso 2 mesi fa su fb
Fabio Pierino Campana ah non ci avevo pensato, giusto, allora spariamo al lupo. Comunque come dicevo gli animali sono più intelligenti e il cane spesso fa solo da deterrente e non si arriva neanche allo scontro. Comunque per rispondere al Sig. Fabio Pierino, si è il loro lavoro, come quello del lupo è cercare cibo.
Valerio Castellani 2 mesi fa su fb
Le bestie in questo caso i cani non ti attaccano come si dice lasciali stare non ti fanno niente se capita e perché tu hai sbagliato qualcosa ce ne sono di maremmani pastori usati per la pastorizia e non mi pare ci sia tanta cronaca nera e sono una buona soluzione c’è da dire che se accompagnati da pastori il pericolo è ancora meno !
Brigitte Gill 2 mesi fa su fb
Avrei più paura del lupo 😳
Silvia Spalletta 2 mesi fa su fb
Brigitte Gill ha già incontrato un lupo? E ha già incontrato un maremmano che protegge il territorio dove pascola del bestiame?
Brigitte Gill 2 mesi fa su fb
Silvia Spalletta veramente un lupo da solo ok ma un branco avrei davvero paura 😳 Maremmano fanno il loro dovere e posso immaginare che sono pronti a tutto x proteggere il gregge
Silvia Spalletta 2 mesi fa su fb
Infatti di lupi ne serve un branco per incutere terrore, di maremmano ne basta uno 😬
streciadalbüter 2 mesi fa su tio
Se i lupi sono un problema,abbatterli.Questo vale per chi,se possibile, vorrebbe reintrodurre i dinosauri.
gabola 2 mesi fa su tio
@streciadalbüter Se ognuno dovesse abbattere tutto cio che crea problemi saremmo in guerra
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-22 05:15:40 | 91.208.130.87