Keystone
CONFINE
20.02.2019 - 08:410

Sgominata una banda che spacciava nei boschi del Varesotto

L'indagine, avviata nel 2017 e denominata "Maghreb" ha portato a 20 misure cautelari: 11 persone sono destinate al carcere, 4 agli arresti domiciliari e cinque avranno l'obbligo di presen

LUINO - È in corso dalle prime ore di questa mattina un'operazione della Compagnia dei Carabinieri di Luino, coordinata dalla Procura della Repubblica di Varese, in esecuzione di misure cautelari emesse nei confronti di 20 persone, responsabili - a vario titolo - di spaccio di sostanze stupefacenti. Fra gli indagati, undici sono destinatari di misura in carcere, quattro agli arresti domiciliari e cinque saranno sottoposti all'obbligo di presentarsi quotidianamente alla polizia giudiziaria.

L'indagine - denominata "Maghreb" - è stata avviata dai militari della compagnia di Luino nell'estate del 2017 ed ha consentito di individuare un gruppo criminale, composto in prevalenza da cittadini stranieri di nazionalità marocchina, con sede nel nord milanese, che gestiva in maniera organizzata e sistematica la vendita di eroina, cocaina, hashish e marijuana nei boschi del nord del varesotto. Durante l'attività sono stati già recuperati oltre sette chilogrammi di stupefacente.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 22:56:35 | 91.208.130.86