TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
5 ore
L'ex funzionario del DSS farà ricorso
CANTONE
5 ore
Davide Enderlin assolto in appello
AGNO
6 ore
«L’aeroporto può cambiare rotta»
LOSONE
8 ore
Licenziato dalla Agie: «Ora a 58 anni cosa faccio?»
RIVIERA
9 ore
Fiamme all'esterno di un deposito a Cresciano
CANTONE
10 ore
«Il caso Kering faccia scuola, servono condizioni quadro»
CANTONE
11 ore
Riforma fiscale, il messaggio del Governo entro l'estate
LUGANO
11 ore
Sciopero delle donne, "semaforo verde" dal Municipio
CANTONE
11 ore
«Le strutture logistiche resteranno, ma saranno ridimensionate»
LUGANO
12 ore
«Quel semaforo deve restare in versione cantiere?»
CANTONE
12 ore
Radio Ticino, problemi tecnici risolti
MASSAGNO
12 ore
Nuova viabilità vicino alla Migros
CANTONE
12 ore
Dipendenti pubblici: «Alta guardia sindacale sulle trattative»
LUGANO
12 ore
Nuova vicedirettrice per il Liceo cantonale di Lugano 2
MELIDE
14 ore
500 indiani in visita alla Swissminiatur
LOCARNO
28.11.2018 - 11:560

Picchiarono un automobilista ubriaco: condannati due agenti della Cantonale

Nove mesi sospesi e una multa di 5’000 franchi per il 37enne, 150 aliquote di 120 franchi e una multa di 3’000 per il 28enne, oltre a un risarcimento alla vittima

LOCARNO - Sono stati dichiarati colpevoli i due agenti della polizia cantonale a processo la scorsa settimana per abuso di autorità e ripetute lesioni semplici, per avere picchiato un automobilista cinque anni fa. Lo riferisce la Rsi.

I fatti sono avvenuti nel novembre del 2013, quando i due agenti picchiarono un guidatore ubriaco, prima nel posteggio dell’Ospedale la Carità e poi in gendarmeria. L’uomo, un cittadino italiano, era stato fermato a Tegna ed era stato portato in ospedale con un tasso alcolemico che sfiorava il 3 per mille. Da quella notte ne era uscito con il naso rotto, che secondo la versione dei poliziotti si era fratturato cadendo.

L’agente di 37 anni è stato condannato a una pena detentiva sospesa di 9 mesi e al pagamento di una multa di 5’000 franchi. Pena pecuniaria di 150 aliquote giornaliere di 120 franchi e un multa di 3’000 franchi, invece, per il 28enne.

La vittima, un 33enne italiano, riceverà un risarcimento.

I due agenti si sono sempre professati innocenti e i loro legali ricorreranno contro la sentenza.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-23 03:31:40 | 91.208.130.87