LOCARNO
19.11.2018 - 16:450
Aggiornamento : 20.11.2018 - 09:04

Ecco il lupo che ha sbranato nove pecore sul Piano

In un video si vede il predatore che si aggira nella zona di Gordola. «Al momento la zona viene monitorata, ma non è previsto alcun intervento»

LOCARNO - Sono nove le pecore che sono state sbranate nelle scorse notti tra Gordola e Riazzino. La conferma arriva dall’Ufficio della caccia e della pesca: «Siamo intervenuti ieri mattina per la prima predazione di quattro pecore - ci spiega Federico Tettamanti - e la seconda stamattina, con cinque animali morti».

Il lupo è stato ripreso in alcuni video, che sono circolati in queste ore su WhatsApp. In uno di essi (vedi sotto) il lupo è piuttosto riconoscibile. «Erano le 7.30 – spiega l'autore rintracciato da Tio/ 20 Minuti –. Mi trovavo nelle campagne di Gordola, nei pressi del depuratore. A un certo punto ho visto questo animale. Ho subito pensato al lupo. Ne sono quasi certo».  Anche Tettamanti sembra essere dello stesso avviso: ««Dal filmato si presuppone che si tratti di un lupo».

 

L’Ufficio della caccia e della pesca ha il compito di valutare la predazione, prelevare campioni, informare il contadino e trasportare le carcasse. «L’autorizzazione all’abbattimento di un lupo è possibile solo se preda 25 pecore in un mese» precisa Tettamanti.

Per il momento, quindi, è previsto il monitoraggio della zona, anche con controlli sul territorio. Ma nessun intervento diretto. «Immagino che si tratti di un lupo in movimento, che è passato dal Piano e si sta spostando» conclude Tettamanti.

Un pericolo per l’uomo è escluso.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 07:14:30 | 91.208.130.85