ULTIME NOTIZIE Ticino
MENDRISIO
29 min
«Un riconoscimento atteso da anni e che va alla gente»
L'iscrizione delle Processioni nella lista Unesco «non dev'essere un punto d'arrivo» per il presidente Gabriele Ponti. Nadia Lupi di Mendrisiotto Turismo: «Uno stimolo, ma anche responsabilità in più»
LUGANO
42 min
L’UDC dice sì al moltiplicatore al 75%
Il Comitato direttivo della sezione cittadina si è riunito ieri per discutere diversi temi d'attualità
CHIASSO
1 ora
Ecco a voi il nuovo Nebiopoli
Il carnevale chiassese si reinventa. E presenta il programma del 2020
MENDRISIO / COLOMBIA
1 ora
Le Processioni storiche sono patrimonio dell'umanità
L'Unesco ha deciso di includere le celebrazioni della Settimana Santa nella lista del patrimonio culturale immateriale
BELLINZONA
2 ore
Promozioni e partenze alle cerimonia annuale della Polizia cantonale
Norman Gobbi: «In Svizzera l'istituzione che gode della maggiore credibilità è proprio la polizia»
CANTONE
2 ore
«Ha ucciso la nonna per darle una lezione»: 18 anni al nipote
L’autore del delitto di Caslano è stato condannato per assassinio. La pena sospesa a favore di un trattamento stazionario
LUGANO
3 ore
Mezzo milione per uno studio: obiettivo lungolago
Il Municipio di Lugano ha licenziato il messaggio per il credito al masterplan. Al via la progettazione
FOTO E VIDEO
LOCARNO
3 ore
Un mare in tempesta? No, solo nebbia
Spettacolare scenario, quello ripreso dalle webcam da Cimetta
CASTEL SAN PIETRO
4 ore
«A me, il salario minimo non cambia niente»
L'imprenditore Alberto Siccardi sulla soglia dei 19.50 franchi orari
SERRAVALLE
4 ore
Materiale in ritardo: «Hanno votato pure dal Canada»
Il Municipio prende posizione e spiega che l'informazione sarebbe «priva di fondamento»
MENDRISIO
5 ore
Presentata la nuova immagine del Mendrisotto
Le caratteristiche? Ereditate da quelle di Ticino Turismo, in un’ottica di sinergia e cooperazione a più livelli con l’ente cantonale
CADENAZZO
5 ore
Vestiti e coperte per i bambini albanesi
L'appuntamento è per sabato 14 dicembre dalle 9 alle 12 all'Isola dei bimbi
CANTONE / CONFINE
5 ore
Shopping natalizio in Italia? Domenica non ci saranno TILO
Ennesimo sciopero del trasporto ferroviario oltre confine. Non saranno assicurate nemmeno le fasce orarie di garanzia
CANTONE
6 ore
Bimba in affido maltrattata: colpevole
Confermata la condanna a 16 mesi sospesi, pronunciata in primo grado per il tutore legale
LUGANO
6 ore
Salvare i parcheggi per salvare Gandria
Consegnate oltre settanta firme alla Cancelleria comunale
SONDAGGIO
CANTONE
7 ore
Settimana sulla neve: in Ticino la vacanza è più conveniente
Un’analisi della Banca Cler rileva comunque che nel 2020 in Svizzera i prezzi aumenteranno del 6%
BELLINZONA
7 ore
Inaugurato e "in orario", ecco il nuovo nodo intermodale
Presentato oggi, come da programma, il rinnovato piazzale della Stazione
CHIASSO
27.06.2018 - 11:030
Aggiornamento : 19:30

Ennesimo furto di bici: «Si parla tanto del fenomeno, ma poi non si riesce ad arginarlo»

La polizia: «Denunciare resta importante. Purtroppo restano tanti i furti organizzati. Le bici varcano subito il confine»

CHIASSO - I furti di biciclette, nonostante l'arresto di un mese fa abbia permesso di scoprire un vero e proprio traffico tra il Ticino e l'Italia, non sembrano essersi fermati. D'altra parte si tratta di veicoli che possono costare anche migliaia di franchi, facilmente sottraibili e difficilmente identificabili. 
    
L'ennesimo caso di furto risale a ieri sera. Una moderna e costosa mountain bike, posteggiata da un pendolare che giornalmente si reca a Lugano e la assicura alla pensilina della stazione di Chiasso con tanto di lucchetto, è stata fatta sparire nel nulla. 

«Denunciare? Chissà dov'è finita» - Il proprietario non nasconde la sua indignazione: «Possibile che si parli sempre di furti di biciclette, ma non cambi mai niente? Era in un punto ben visibile, ed era legata con un buon lucchetto. Non ho ritrovato nemmeno quello». E non nega di ritenere inutile denunciarne la scomparsa: «Ieri sera era tardi, mi è stato detto di tornare oggi per la denuncia. Mi hanno chiesto numero di matricola e fattura d'acquisto della bici. Per quanto ne so io, a quest'ora potrebbe essere già chissà dove». 
    
«Poco dopo varcano il confine» - Contattato al telefono il comandante della polizia di Chiasso, Nicolas Poncini, invita a sporgere denuncia: «Non abbiamo telecamere dedicate ai posteggi delle biciclette, ma non vuol dire che il ladro non possa essere stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza». Quindi ammette il problema: «Purtroppo è un fenomeno che esiste ed è ben noto. A volte la bici viene presa solo da chi ha fretta di tornare a casa, per la pioggia, ma più spesso si tratta di furti organizzati. Poco dopo le bici varcano il confine».
    
I consigli - Per evitare sgradite sorprese la Polizia cantonale, pochi giorni fa, aveva lasciato alcuni semplici suggerimenti per evitare di vedere volatilizzati migliaia di franchi: 

  • Quando possibile, lasciare la bicicletta in un locale che può essere chiuso a chiave o in un luogo sorvegliato.
  • Incatenare sempre il velocipede a una rastrelliera o a un'altra infrastruttura fisica.
  • Utilizzare un meccanismo di sicurezza moderno e in buono stato.
  • Annotare il numero di telaio, la marca e il colore.
  • In caso di furto, notificare immediatamente il fatto alla Polizia cantonale.
Commenti
 
Paolo Maclondon 1 anno fa su fb
Se tocchi le mie di bici.....sei morto Mi licenzio e faccio ronda X 365 giorni e prima o poi uno lo becco e paga x tutti? Le pene essendo ridicole, come deterrente fanno ridere! Ma continuiamo così ......mondo di coglioni!
Sandro Giovanni Sertori 1 anno fa su fb
Mettere un microchip nel telaio può servire !!!
Anide Pinco 1 anno fa su fb
Sarebbe una meravigliosa idea.
Desio Rivera 1 anno fa su fb
Ma solamente io ho l’assicurazione furto? La denuncia serve per notificarlo all’assicurazione. Che poi paga e te ne prendi un’altra. A Locarno me ne hanno rubato 2. La prima me l’ha pagata l’assicurazione. La seconda l’ha ritrovata la Polizia in un cortile di Piazza Grande. Avevo stampato il mio nome sul manubrio e l’hanno riconosciuta.
Anide Pinco 1 anno fa su fb
Non serve solo all’associazione ma anche a identificarla nel caso venisse ritrovata o nel caso venisse fermato il ladro o nel caso venissero trovate biciclette in vendita sui siti internet. Inutile che si sporga la denuncia con scritto che il modello della bicicletta sia “da donna o da uomo” .....foto/colore/tipo/materiale con il quale é costruita.....se non conoscete questi particolari o non sapete distinguerli allora prendetevi un “cancello”.
Angelo Michele Maiorano 1 anno fa su fb
Coi localizzatori gps? Magari già le fabbriche delle bici così costose dovrebbero inserirli
Noemi Oechslin 1 anno fa su fb
Io comunque non lascerei in stazione nemmeno una Graziella....
Anide Pinco 1 anno fa su fb
Soprattutto una graziella....é un pezzo da curare e amare.
Lore62 1 anno fa su tio
..."ruote da 26" ormai obsolete"... a me piacerebbe sapere chi è quel genio che ha introdotto una misura tanto stupida quanto assurda di 27.5" quando in passato il 24"/26"/28" andavano benissimo per tutte le misure! Dovevano proprio escogitare qualcosa per far spendere di più alla gente vero?
Lore62 1 anno fa su tio
@Lore62 ...commento per Frankeat ...
Luchino Wild 1 anno fa su fb
Finché non cambieranno le leggi e il buonismo senza senso delle persone, non ci sarà mai un cambiamento. Anzi... la società e le sue regole supportano certe situazioni. Mettiamo comunque caso che si voglia difendere le autorità... ok, di fatto non possono arrivare ovunque e non possono fare magie. A questo punto bisognerebbe seguire il modello di tanti altri paesi, quindi il privato può difendere la sua proprietà, la sua persona, ecc... nella misura che desidera. Non si vogliono delinquenti di un certo tipo ? Devono avere paura delle conseguenze, che potrebbero essere veramente serie e messe in atto dai privati interessati. Non una multina, qualche giorno di gale e sanzioni ridicole. Non sono le persone "oneste" e doversi sentir dire "... ma asini, lucchettate meglio, mettetela all'interno, ecc...", perché si dovrebbe cercare di raggiungere una situazione in cui una persona potrebbe mettere un lingotto d'oro nel proprio parcheggio esterno e nessuno osa toccarlo, perché non gli appartiene. Non mortificare i buoni, per favorire alla fine i cattivi. Il buonismo non porterà mai a nessun miglioramento... almeno in questi contesti. Mi hanno fregato 4 bici in vari luoghi... non mi sento minimamente in colpa per aver solamente messo un lucchetto. Ma non posso fare altro che denunciare, cosa che non serve a risolvere il problema alla radice!! Di fatto le autorità non possono farci nulla... a meno di non mettere un'agente autorizzato, di fronte ad ogni abitazione. Perché le ronde non servono a nulla... l'auto pattuglia passa a 30/50 km/h e in un attimo é via. La si vede arrivare, la si vede passare e la si saluta... ci si organizza e via... Nessun impedimento concreto al commettere furti!!! Bisogna dare la possibilità ai privati d' essere autonomi, indipendenti, maturi e anche la libertà di potersi arrangiare!! Alla fine uno fà del male gratuito ad un altro ? Un ruba qualcosa che non s'é guadagnato ?? Qualsiasi pena... son cavoli suoi!! Buonismo... inutile.
Brunella Ricci 1 anno fa su fb
?
cacos 1 anno fa su tio
"incatenare sempre il velocipede a una rastrelliera o a un'altra infrastruttura fisica." ...tipo lampione o simile poi passa il polino con il libretto e via na bela multa , uso strutture pubbliche non consentito o simile
Um999 1 anno fa su tio
@cacos Ottima osservazione ... bravo
Vincenzo Caruso 1 anno fa su fb
CHE SENSO HA ANDARE A FARE LA DENUNCIA PER IL FURTO E SENTIRSI DIRE: "SARANNO ZINGARI O GENTE DELL'EST, DIFFICILE CHE RIUSCIAMO A TROVARLI".................GRANDI! GRAZIE AL CAZZO ALLORA! FANNO BENE A RIDERCI DIETRO, È QUELLO CHE CI MERITIAMO!
Frankeat 1 anno fa su tio
Quella della foto non è moderna, nel senso che è un modello base di almeno 5-6 anni fa, con le ruote da 26" ormai obsolete, e non è neanche particolarmente costosa, almeno per quanto riguarda i prezzi delle mtb veramente costose. Questo non toglie che girano le balle assai quando succedono queste cose. Ricordatevi che se tenete alla vostra bici, come lucchetto dovete prendere il top e spendere i vostri soldini. I lucchetti economici e leggerini, servono solo per essere venduti. Per quanto mi riguarda, se un giorno mi dovesse capitare di andare al lavoro in città (qualsiasi città) in bici, ne comprerei una di ottava mano tutta scassata che quando la vede un potenziale ladro si impietosirebbbe e mi lascerebbe 20 franchi sul sellino. Le bici belle, costose o economiche che siano, non sono da portare in città e lasciate incustodite.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@Frankeat Mio padre mi ha tramandato un insegnamento su questi mezzi, cioè che da qualsiasi parte arrivino, o qualsiasi sia il loro costo la funzione è la stessa. A meno che non si pratichi a livello professionale spendere migliaia di soldi in biciclette è una cazzata, perché devi averne una da 500-1000 franchi per fare 2 Km la mattina per andare al lavoro. Non mi vergogno a dire che io per le biciclette non ho mai speso un soldo. Il venerdì andavo agli ingombranti con mio padre, ne prendevo una a caso gratuitamente e la sistemavo, quasi come un hobby. Non ho mai avuto problemi di alcun tipo, forse l'unico investimento che ho fatto è nei copertoni e nelle camere d'aria. Quindi per quelli che non vogliono rendere la bici uno sport serio ma che la usano per 20-30 Km settimanali consiglio vivamente di spendere poco niente.
Frankeat 1 anno fa su tio
@Mattiatr Non è vero che solo un utilizzo professionale giustifica una spesa di qualche biglietto da mille per un bici. Te lo assicuro.
ToMaTe_81 1 anno fa su tio
@Mattiatr Sicuramente non serve comperare la bicicletta elettrica ultimo modello da 5000.- per andare a lavoro in centro città a 3-4 km di distanza ma si sa il gregge si sposta in blocco.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@Frankeat Forse mi sono espresso male, io intendo che se uno impiega la bici per pochi chilometri al giorno non necessita miliardi di spesa. Se invece la usi di professione o per passione (un mio collega fa circa 60 Km al giorno per esempio) ad alte velocità allora il discorso cambia.
miba 1 anno fa su tio
Il mio piccolo apporto personale. Giro anch'io in bici ma troppo spesso quando la posteggio vedo altre bici ed il pensiero ricorrente è che con un semplice tronchesino in un attimo la bici è rubata... Complicate perlomeno un po' di più la vita ai ladri NON mettendo dispositivi che con un semplice zac possono venir aperti
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-12 20:01:37 | 91.208.130.86