Tipress
LUGANO
27.04.2018 - 18:400

Due decreti d'accusa per due agenti della polizia comunale

Il caso risale all'ottobre 2016. Secondo il procuratore generale l'intervento fu sproporzionato

LUGANO - I fatti risalgono all’ottobre del 2016, quando la polizia era dovuta intervenire durante una lite tra marito e moglie. L’uomo era ubriaco, e gli agenti lo avevano gettato a terra per ammanettarlo, rompendogli una scapola. Ma stando al procuratore generale, l’intervento dei due agenti della polizia comunale fu sproporzionato. Lo riporta la Rsi.

Secondo i due poliziotti invece l’uomo si sarebbe lanciato verso di loro.

I due sono stati ritenuti colpevoli di abuso di autorità; uno dei due agenti anche lesioni colpose.

Il procuratore, come riferisce sempre la Rsi, ha chiesto nel primo caso una pena di 40 aliquote sospese (più una multa di 960 franchi), mentre per il secondo agente le aliquote sospese sono state 60 (e la multa di 1’500 franchi).  


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-12 22:37:03 | 91.208.130.86