CONFINE / CANTONE
08.03.2018 - 07:170
Aggiornamento 09:16

Scomparso in Portogallo? No, è in carcere per traffico di stupefacenti

Il 51enne, compagno di una ticinese, è stato trovato in possesso di 112 chili di cocaina purissima

LUGANO - Pochi giorni fa la denuncia di scomparsa. Virgilio Gallina, 51 anni, non aveva più fatto ritorno da un viaggio in Portogallo. Ora, il giallo è svelato. L'uomo, trovato in possesso di 112 chili di cocaina purissima, è a Lisbona. Ma a casa non farà ritorno a breve visto che è stato arrestato per traffico aggravato di stupefacenti.

Il 51enne di Cantù, attualmente disoccupato, è stato arrestato lo scorso 2 marzo proprio nella capitale portoghese mentre si trovava a bordo di un furgone con targa tedesca assieme a un siciliano 34enne. A bordo del veicolo il quantitativo spaventoso di droga. A riferirlo è la Provincia di Como.

È questo il motivo per il quale non si era più fatto vivo con la compagna Ines, di Minusio, e i tre figli che invece vivono a Cantù.

Solo nella serata di lunedì, tramite l’ambasciata italiana a Lisbona, la ticinese era riuscita a scoprire che fine avesse fatto il suo uomo. È vivo e sta bene, ma forse non lo riabbraccerà tanto presto.

Tags
portogallo
stupefacenti
traffico
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-25 13:53:16 | 91.208.130.87