Tipress
CANTONE
09.02.2018 - 06:350
Aggiornamento 09:22

In fuga dopo la condanna, arrestato in Svezia

Accusato per aver abusato delle figliastre, al 41enne egiziano era stata inflitta una pena di 4 anni

LUGANO - Si era dato alla fuga lo scorso 19 dicembre, poche ore prima che il giudice Mauro Ermani pronunciasse nei suoi confronti una sentenza di condanna di quattro anni. Una fuga durata poco più di un mese, quella del 41enne egiziano, accusato di ripetuti abusi sessuali ai danni delle figliastre.

L’uomo - riferisce oggi il Corriere del Ticino - è stato catturato una decina di giorni fa in Svezia grazie ad un mandato di cattura internazionale spiccato dal presidente del Tribunale penale cantonale. Nel paese scandinavo, l’uomo aveva nel frattempo già avviato una relazione con una nuova compagna, dalla quale attende ora un figlio.

Toccherà adesso all’Ufficio federale di giustizia avviare le pratiche per l’estradizione del 41enne africano, che prima di tornare in Svizzera potrebbe già impugnare la sentenza pronunciata lo scorso dicembre.

5 mesi fa Abusi sessuali: 41enne condannato, ma è in fuga
Tags
fuga
svezia
41enne
condanna
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-05-25 17:06:55 | 91.208.130.87