CANTONE / MALDIVE
06.02.2018 - 10:030
Aggiornamento 13:59

Maldive nel caos: «I turisti possono stare tranquilli»

Manifestazioni, scontri e tumulti nella capitale. Giancarlo Leonardi di Kuoni: «Atolli e resort non sono coinvolti»

LUGANO - Le Maldive sono nel caos dopo la dichiarazione dello stato d'emergenza e l'arresto dell'ex presidente. «Si sconsigliano i viaggi non strettamente necessari verso la capitale - si legge nel provvedimento varato dal presidente Abdulla Yameen -. A chi si trovi già in città si raccomanda di evitare luoghi di raduno e di mantenere un alto livello di allerta». Particolare cautela viene consigliata infine nell'isola di Maafushi, sede di un penitenziario di alta sorveglianza in prossimità del quale vi sono state manifestazioni.

Le Maldive sono però anche una delle mete turistiche più amate dai viaggiatori di tutto il globo. Anche ticinesi. Qual è la situazione per chi è lì in vacanza o vi si sta per recare?

Nessun rischio nei resort - «Il problema è politico, non di sicurezza», ci tiene a precisare il responsabile di Kuoni a Lugano, Giancarlo Leonardi. «I rischi sono reali nella capitale, Malé, che non è meta turistica - assicura -. I turisti arrivano in aeroporto, che è già lontano da Malé, quindi si spostano sugli atolli e nei resort».

Per i viaggiatori, insomma, non vi sarebbe pericolo: «Monitoriamo costantemente la situazione e per il momento possiamo fornire rassicurazioni in questo senso». D'altro canto gli stessi vacanzieri non sembrano particolarmente preoccupati: «Non abbiamo ricevuto nessuna richiesta di annullamento». E le richieste non mancano: «Le Maldive - conclude Leonardi - sono sempre una destinazione molto richiesta e amata. In qualunque periodo dell'anno».

I consigli di viaggio del DFAE - La valutazione del Dipartimento Federale degli Affari Esteri è in linea con quella dell'operatore turistico e mette in guardia esclusivamente dai pericoli nella capitale. «Con l’intensificarsi delle tensioni politiche all’inizio di febbraio 2018, a Malé bisogna aspettarsi un aumento delle manifestazioni, che possono scaturire in arresti, scontri violenti e tumulti tra manifestanti e forze di sicurezza. Possono verificarsi manifestazioni anche in altre località, abitate dalla popolazione locale. L’isola in cui si trova l’aeroporto e quelle con i villaggi turistici sono finora state risparmiate dai disordini».

In ogni caso il DFAE consiglia, prima e durante il viaggio, di informarsi attraverso i media in merito all'evoluzione della situazione e di rimanere in contatto con il proprio operatore turistico. Consiglia infine di evitare dimostrazioni e grandi assembramenti di qualsiasi tipo e seguire le indicazioni delle autorità di sicurezza.

Commenti
 
lo spiaggiato 1 sett fa su tio
Andate ai caraibi!... :-))))))
SuperGigio 1 sett fa su tio
Alle Maldive un bambino compiuti i 7 anni può essere condannato per apostasia, fornicazione, consumo di alcol, mentre dai 10 può essere condannato a morte. Ah..
Daniele Filipponi 1 sett fa su fb
Micaela Vergari
Micaela Vergari 1 sett fa su fb
I turisti possono stare tranquilli CIR
Marc von Gianolinen 1 sett fa su fb
Andate nei paesi musulmani 😁😁
Tato50 1 sett fa su tio
Grazie TIO. Dovevo andarci lunedì e tornare mercoledì ma ho disdetto ;-))))))
Frankeat 1 sett fa su tio
@Tato50 Secondo me ti saresti annoiato a passare tutto quel tempo su un'isola.
Tato50 1 sett fa su tio
@Frankeat Il fatto è che le mie finanze mi permettono solo il volo e un caffè all'aeroporto e quindi a mia moglie avrei detto "vado un attimo a bere il caffè" ;-)) Mi ricordo che una volta ero in un'agenzia viaggi per andare a Rodi (non in Leventina) con tutta la famiglia. C'erano altri clienti che sceglievano vacanze piuttosto toste a livello finanziario. Dopo la firma del "contratto" facevano venti metri e aprivano la porta della Banca Aufina (non so se esista ancora ma dava solo prestiti) che si trovava in Viale Stazione a Bellinzona. Quindi c'è chi non può ma può (scusa il gioco di parole) e altri che si accontentano di ciò che passa il convento. Adesso che potrei andarci anche una volta al mese mi ha fregato la salute. Non è giusto questo mondo; voglio scendere ;-))
lo spiaggiato 1 sett fa su tio
@Tato50 Adesso i prestiti li fanno direttamente le agenzie di viaggio... non c'è neanche più bisogno di andare all Aufina... :-))))
Tags
maldive
capitale
manifestazioni
male
turisti
leonardi
situazione
sicurezza
caos
resort
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-19 13:01:58 | 91.208.130.87