Tipress
MONTECENERI
25.11.2017 - 18:240

Operaio morto a Sigirino, si torna in tribunale

Sia i famigliari della vittima che le difese hanno deciso di appellarsi contro la sentenza di primo grado

SIGIRINO - Tornerà in tribunale la triste vicenda che il 22 settembre 2010 aveva portato alla morte di Pietro Mirabelli, un operaio calabrese di 54 anni, sul cantiere AlpTransit di Sigirino.

Sia i famigliari della vittima che le difese dei due imputati hanno infatti deciso - come anticipato dalla Rsi - di appellarsi contro la sentenza di primo grado pronunciata dal giudice Mauro Ermani lo scorso 7 settembre.

Il minatore - ricordiamo - fu ucciso da un masso staccatosi da un'altezza di sette metri durante i lavori di scavo della galleria. Per quella morte furono condannati per omicidio colposo l'ingegnere responsabile della sicurezza sul cantiere e il responsabile della squadra di cui faceva parte la vittima.

 

11 mesi fa Morte sul cantiere Alptransit: due condanne per omicidio colposo
Potrebbe interessarti anche
Tags
sigirino
tribunale
vittima
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-08-14 21:32:06 | 91.208.130.87