Archivio Ti Press
VALLEMAGGIA
19.07.2017 - 17:480

«Uno lo colpiva a calci in faccia, l'altro a cinghiate»

Quello di sabato a Giumaglio non sarebbe stato "un semplice diverbio", ma un pestaggio in piena regola. Il racconto di un testimone

GIUMAGLIO - «Continuava a tirargli pugni e calci in faccia, ho provato a dividerli». Nuovi dettagli sul pestaggio avvenuto sabato sera al carnevale estivo di Giumaglio, in Valle Maggia. Un 20enne, ricordiamo, è stato malmenato da due giovani vicino ai wc, fuori dal perimetro della festa.

Un testimone ha cercato di fermare gli aggressori, prima di essere allontanato dalla sicurezza. Ai microfoni di Radio Fiume Ticino il giovane ha raccontato una scena di cruda violenza: «Era steso per terra. Uno gli tirava dei calci in faccia, l'altro lo colpiva con la cinghia». Non un banale pugno, dunque, ma un pestaggio in piena regola. I responsabili della manifestazione inizialmente avevano parlato di un «semplice diverbio». Ma secondo il testimone le cose stavano diversamente: «Altrimenti non sarei intervenuto» spiega. Sul luogo è poi intervenuto il personale del Salva e la polizia. 

 

1 anno fa Pestato da alcuni 20enni al Carnevale
Tags
calci
pestaggio
testimone
altro
giumaglio
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-15 17:39:01 | 91.208.130.87