FVR / M.Franjo
BELLINZONA
06.07.2017 - 08:560

«L'incendio è intenzionale. Abbiamo arrestato una persona»

La Polizia Cantonale ha confermato i sospetti di dolo per il rogo divampato questa notte a Molinazzo. In manette un 41enne italiano

BELLINZONA - Quello che era un sospetto, ora è una certezza. Il rogo divampato questa notte a Molinazzo era doloso. Lo ha confermato la Polizia Cantonale specificando di aver «proceduto all'arresto di un 41enne cittadino italiano della provincia di Crotone».

L'incendio era stato segnalato da un cittadino che con un estintore aveva cercato di domare le fiamme fino al giungere dei pompieri e della polizia. La matrice dolosa del rogo è apparsa da subito chiara agli agenti giunti sul posto, che hanno subito predisposto un dispositivo di ricerca coordinato dalla Polizia cantonale in collaborazione con la Polizia della città di Bellinzona.

Dispositivo che ha funzionato bene, grazie pure alle informazioni raccolte sul posto, e che ha portato all'arresto del 41enne avvenuto poco prima delle due di stanotte in via San Gottardo a Bellinzona. L'ipotesi di reato nei suoi confronti è di incendio intenzionale. L'inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Moreno Capella.

Le fiamme - lo ricordiamo - sono state prontamente spente dall'intervento dei Pompieri di Bellinzona, mentre la sicurezza della popolazione è stata garantita grazie alla posa di un perimetro di sicurezza a circa 300 metri dall'evento. La polizia ha nel contempo provveduto a chiudere al traffico via San Gottardo, via Ripari Tondi e il vicino sottopassaggio, per poi far sgombrare persone e veicoli dalla zona di pericolo. 

 

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 00:21:53 | 91.208.130.86