TiPress
GORDOLA
11.06.2017 - 11:210

Rotonda, il 21enne tornerà sul luogo del delitto

Il prossimo 22 giugno si svolgerà la ricostruzione degli eventi di quel tragico sabato

GORDOLA - Il prossimo 22 giugno, a due mesi esatti dal dramma, il presunto omicida di Gordola tornerà alla Rotonda per prendere parte alla ricostruzione degli eventi che causarono la morte di un 44enne di Genestrerio.

Lo riferisce la RSI, spiegando che il 21enne di Biasca sarà chiamato a mostrare agli inquirenti ogni passo compiuto durante le fasi cruciali di quella notte, esercizio che poi toccherà anche all’agente di sicurezza che lo stava accompagnando all’uscita.

Accertamenti medici - Proseguono nel frattempo gli accertamenti medico-legali per stabilire quale sia stata la causa dell’emorragia cerebrale che ha stroncato il 44enne. Per il momento gli inquirenti hanno escluso che la vittima soffrisse di patologie che possano aver influito sulla morte. I risultati richiederanno altre due o tre settimane.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-22 11:44:33 | 91.208.130.87