Guardia di finanza
+2
CONFINE
10.11.2016 - 16:590

Ecco come nascondeva 364 mila euro nell'auto

Degli involucri incellofanati celavano numerose mazzette di banconote. Sequestrato il denaro e l'auto lussuosa è partita la denuncia

LUINO - Ben 364 mila euro nascosti accuratamente in improbabili ripostigli all'interno di un'auto. È quanto hanno trovato i finanzieri di Luino in seguito al controllo di A.L..

L'uomo di 43 anni, residente a Luino, viaggiava a bordo di un'Audi A5 con targa italiana. I crescenti segni di nervosismo del soggetto fermato e alcuni profili investigativi, hanno indotto i Finanzieri a sottoporre ad un più accurato controllo il cittadino italiano e la propria auto.

Al termine dei preliminari accertamenti è emerso che il soggetto non risultava aver mai presentato alcuna dichiarazione fiscale.

Gli ulteriori approfondimenti investigativi hanno permesso di rilevare che lo stesso era un pregiudicato, gravato da numerosi precedenti di polizia per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Tenuto conto dell’esito delle preliminari attività espletate, i Finanzieri hanno effettuato un approfondito controllo sull’auto e sul bagaglio al seguito del soggetto. È così che sono emerse diverse mazzette di banconote incellofanate e detenute in una borsa portadocumenti e sulla persona, per le quali il soggetto sottoposto a controllo non è stato in grado di dimostrarne la provenienza.

All’interno di un borsone custodito nel bagagliaio è stata rilevata un’ulteriore borsa di carta contenente due involucri, ben incellofanati, all’interno dei quali erano celate altre mazzette di banconote di diverso taglio, nonché ulteriori banconote occultate in un’intercapedine della carrozzeria realizzata tra il vano portabagagli ed il lunotto posteriore, per un totale complessivo di circa 364 mila euro.

Si è quindi proceduto al sequestro del denaro rinvenuto, dell’autovettura e alla denuncia dell'uomo per il reato di ricettazione con la contestuale richiesta di emissione di un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla successiva confisca per sproporzione di beni, da eseguire nei confronti di soggetti condannati in via definitiva per reati di particolare gravità.

Guardia di finanza
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 00:41:40 | 91.208.130.86