tipress
CHIASSO
24.10.2016 - 12:270
Aggiornamento : 18:09

«Il più grave caso di maledilizia in Ticino»

L'OCST denuncia il caso della Consonni Contract SA. Il titolare ha già ammesso quanto gli viene contestato

CHIASSO - L'OCST, oggi in conferenza stampa, non ha esitato e definirlo «il più grave caso di malaedilizia in Ticino». Il caso presentato stamane a Chiasso, e sul quale sta indagando la magistratura, riguarda la Consonni Contract SA.

Il titolare, Marco Consonni - arrestato assieme al contabile della fiduciaria che preparava le buste paga e già rilasciato su cauzione - ha ammesso quanto gli viene contestato e, ora, rischia fino a 5 anni.

La sua ditta abbatteva i salari nei modi più disparati: conteggiando meno ore, con finti tempi parziali, fino a farsi restituire in contanti parte del salario. E questo nonostante l'impresa abbia lavorato su cantieri importanti, come quello del villaggio di Sawiris ad Andermatt, o del Kurhaus di Cademario.

Ci sono infine altri indagati, dieci, per l'esattezza. L'inchiesta è coordinata da Chiara Borelli.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-13 15:04:31 | 91.208.130.89