GdF
CONFINE
27.06.2016 - 13:280

Fermato in dogana, pizzicato con l'auto piena di gasolio

L'uomo deteneva una scorta di 1200 litri di combustibile. Denunciato

COMO - Con il pieno di gasolio per l'inverno cerca di fare il furbetto in dogana, ma gli va male. È accaduto - come segnala la Guardia di Finanza di Olgiate Comasco -, nel pomeriggio di venerdì 17 giugno.

Nel corso di un servizio di vigilanza a (CO), l'auto proveniente dal Ticino, si apprestava a rientrare in Italia. A prima vista - come precisa il comunicato dei finanzieri - il veicolo si presentava con il lato posteriore vistosamente appesantito. Da qui il controllo.

Nonostante il soggetto affermasse di non avere nulla da dichiarare, sono stati rinvenuti all’interno dell'auto 3 contenitori di plastica contenenti un totale di 70 litri di gasolio “da riscaldamento”.

Ma non è tutto. I successivi accertamenti e le perquisizioni effettuate presso gli stabili in uso al proprietario del mezzo, hanno consentito di scoprire una “scorta”, in taniche, bidoni e fusti metallici, per circa 1.200 litri di gasolio.

Combustibile e auto sono stati sequestrati, mentre l'italiano è stato denunciato a piede libero per violazioni al Testo Unico sulle Accise.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 10:45:04 | 91.208.130.89