Foto Archivio Ti-Press
CONFINE / CANTONE
02.09.2015 - 11:440

Intercettati in dogana 120mila euro non dichiarati

Bloccati un cinquantenne di origine greca e una pensionata francese

PONTE CHIASSO - In occasione dell'ultimo fine settimana di rientro dalle vacanze estive, la Guardia di Finanza ha intensificato i controlli ai valichi tra Italia e Svizzera.

I militari del Gruppo Guardia di Finanza Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali, sabato hanno bloccato due cittadini stranieri che tentavano di superare il confine senza dichiarare il denaro contante che avevano in auto.

Nel primo caso un cinquantunenne di origine greca, ma residente in Francia, ha cercato di superare il valico di Ponte Chiasso in direzione della Svizzera con 54mila euro occultati in una specie di “scatola cinese” (come l'hanno chiamata i finanzieri), deposta nel vano destinato alla ruota di scorta e contenente vari sacchetti di varie dimensioni inseriti uno nell’altro in sequenza.

Nel secondo caso una pensionata francese si accingeva a entrare in Italia presso la dogana di Chiasso Brogeda. Con sé aveva 65'500 euro, occultati all’interno di una pochette nascosta sotto il sedile lato passeggero della vettura.

I finanzieri hanno sequestrato nel complesso circa 50mila euro, ovvero il 50% delle somme illecitamente trasportate (il limite massimo consentito è di 9'999 euro). Ora toccherà alle autorità italiane stabilire una multa.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 03:32:38 | 91.208.130.87