Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
CHIASSO
9 ore
Un corteo contro le frontiere che uccidono
Dal Palapenz fino alla dogana, diversi giovani hanno voluto dire basta a un modello di società «sempre più spietato, disumano e schiavista»
CANTONE
9 ore
Rosso di sera... bel tempo si avvera
Le prossime giornate saranno contraddistinte da cieli generalmente sereni. In montagna ci sarà qualche nuvola in più e non mancherà il vento
CANTONE
11 ore
Per le Comunali nasce "TIResidenti. Il Movimento"
L'obiettivo del fondatore Stefano Introzzi è risolvere all'interno delle istituzioni i problemi «con soluzioni concrete e senza la propaganda che accomuna gli altri partiti politici»
MENDRISIO
13 ore
Processioni storiche, la prossima è la settimana decisiva
In Colombia verranno valutate le candidature per entrare a far parte del Patrimonio immateriale dell'Unesco. Due quelle che provengono dalla Svizzera
LUGANO
13 ore
«Lo stabile ARL passi in mani pubbliche»
A chiederlo è l'Associazione cittadini per il territorio di Viganello: «È un luogo storico, da proteggere»
POSCHIAVO (GR)
15 ore
Rubò orologi, fermato quattro mesi dopo
Il 35enne romeno è stato fermato dalle Guardie di confine a Castasegna
FOTO
MESOCCO (GR)
16 ore
In galleria uno scontro frontale
A causa del violento impatto, un'auto con targhe ticinesi si è rovesciata sul tetto
FOTO
RIVIERA
16 ore
Va a fuoco una ruota dell'auto
Le fiamme sono state spente dai poliziotti con un estintore
MESOCCO (GR)
17 ore
Incidente in galleria, disagi sull'A13
Il tunnel è stato chiuso in entrambe le direzioni. Gli automobilisti sono invitati a seguire la deviazione
LUGANO
19 ore
C’è un nuovo Movimento in città
Due ex Ppd alla base: Domenico Barletta presidente, Giovanni Albertini vice
CANTONE
24.03.2015 - 10:280
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

A2: al via i lavori fra Airolo e Quinto. Ecco cosa accade

L’investimento complessivo per questa prima fase ammonta a circa 110 milioni di franchi

AIROLO - Con l’avvio delle opere preliminari, prende il via in questi giorni il cantiere per il risanamento globale del tratto della A2 compreso fra Airolo-Quinto, più precisamente tra lo svincolo di Varenzo ed il portale sud della galleria del San Gottardo.

L’obiettivo è aumentare la sicurezza dell’utenza - anche mediante l’allargamento della galleria dello Stalvedro - ridurre le emissioni foniche provocate dall’autostrada e migliorare l’impatto ambientale, mediante la creazione di impianti di raccolta e di smaltimento delle acque meteoriche.

I lavori saranno suddivisi in due distinti comparti. La prima fase dei lavori interesserà il comparto di Airolo dal 2015 al 2018, per passare poi, in una seconda fase, a quello di Quinto, negli anni successivi. L’investimento complessivo per questa prima fase ammonta a circa 110 milioni di franchi.

Gli interventi principali

  • L’ampliamento, a partire dal prossimo autunno, della canna Sud-Nord della galleria dello Stalvedro, dove verranno aggiunte una corsia d’emergenza e delle nuove banchine, che consentiranno ai mezzi di soccorso di transitare in modo più agevole in caso di panne o incidente. La carreggiata passerà dagli attuali 7,75 a 12 metri di larghezza;
  • L’ampliamento della corsia d’emergenza che passerà dagli attuali 2,5 a 3,0 metri, per permettere la sosta in sicurezza dei veicoli pesanti;
  • Il risanamento del tracciato, compresi i manufatti principali (ponti e cavalcavia) e quelli minori (sottopassi, muri, ecc.).

Oltre agli adeguamenti del tracciato autostradale, il progetto prevede anche la messa in atto di alcune opere complementari. Si tratta in particolare del risanamento fonico, che avverrà mediante la posa di ripari fonici e dell’asfalto fonoassorbente, nonché dell’adeguamento del sistema di raccolta e di smaltimento delle acque meteoriche provenienti dall’autostrada.

Opere nel comparto Airolo (1a fase) - A partire da questa settimana s’inizia dunque con la realizzazione delle opere preliminari all’interno del comparto Airolo, che prevedono la pavimentazione dello spartitraffico centrale (per potere poi gestire il traffico durante le fasi successive), e con i lavori di risanamento di alcuni manufatti. Si procederà poi con i lavori principali che prevedono lo scavo del portale nord della galleria dello Stalvedro e l’allargamento della canna Sud-Nord, come pure la costruzione del nuovo edificio tecnico.

Piano emergenza cantiere - Per gestire al meglio le diverse fasi dei lavori dal punto di vista del traffico, è stato anche elaborato – in collaborazione con gli enti di primo soccorso - un apposito Piano di emergenza cantiere, che prevede tutta una serie di misure da mettere in atto in caso di incidente o di chiusura della galleria del San Gottardo, in modo da poter ripristinare la normale circolazione nei tempi più brevi possibili.

Gestione del traffico durante i lavori - Durante le attività di cantiere, nei mesi estivi (caratterizzati da traffico intenso) a disposizione dell’utenza vi saranno sempre due corsie per direzione di marcia. Per la fase dei lavori preliminari (da marzo a maggio 2015) il traffico verrà gestito in base al sistema “2+1”, mentre da ottobre 2015 a maggio 2016 l’ampliamento della galleria dello Stalvedro richiederà l’introduzione del sistema “1+1”. Il dosaggio del traffico viene gestito a partire dall’area di servizio dello Stalvedro, dove è stato posizionato anche il termoportale, che segnala le anomalie presenti sui mezzi pesanti, ai quali viene impedito di accedere alla galleria del San Gottardo.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 04:38:49 | 91.208.130.87