CANTONE
09.03.2015 - 14:060
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Premio Ermiza a "Contadine nell’ombra"

BELLINZONA - La terza edizione del premio Ermiza – che mira a promuovere le pari opportunità nei media radiofonici e televisivi della Svizzera italiana – è stata assegnata a «Contadine nell’ombra», un servizio televisivo realizzato da Giovanna Sganzini per il programma televisivo Falò (RSI) andato in onda il 17 luglio 2014.

«Una bella, fresca e originale descrizione della vita di donne contadine che hanno riflettuto poco sui loro diritti: un racconto che ricorda sapori e modi di vivere d'altri tempi coniugandoli con le difficili sfide del presente». Con queste parole la giuria del premio Ermiza ha motivato la scelta del vincitore dell’edizione 2015.

A scegliere fra le 14 produzioni radiofoniche e televisive in lizza sono stati Carlo Silini (giornalista del Corriere del Ticino), Francesca Rigotti (filosofa e saggista), Vittoria Espeli (Zonta Club Lugano), Pepita Vera Conforti (presidente Commissione consultiva per le pari opportunità), Don Massimo Braguglia (Consiglio del pubblico CORSI), Natascha Fioretti (giornalista) e Francesca Scalici (Servizio pari opportunità USI).

La giuria ha inoltre conferito due menzioni speciali ai servizi radiofonici «Afghanistan: La poesia contro l'oscurità» di Roberto Antonini e Lucia Mottini (andato in onda sulla Rete2 RSI, nell’ambito della trasmissione Laser, il 27 marzo 2014) e «Lo stupro come arma di guerra», un’intervista di Anna Valenti all’attivista di Human Right Watch Liesl Gernt Holz (andata in onda nel RG delle 12.30 sulla Rete1 RSI il 10 giugno 2014).

La premiazione del concorso – che godeva di un montepremi di 2.000 franchi grazie al contributo dello Zonta club Lugano – si è svolta domenica 8 marzo al Teatro del Gatto di Ascona, nell'ambito del festival cinematografico «Corto Helvetico al Femminile». Nel corso della serata gli spettatori e le spettatrici hanno potuto vedere e ascoltare alcuni brevi spezzoni dei tre documentari selezionati.

L’intento degli organizzatori del concorso – la Commissione consultiva per le pari opportunità tra i sessi, il Servizio gender SUPSI e il Servizio per le pari opportunità dell’USI – è di sensibilizzare e promuovere nelle redazioni radiofoniche e televisive un’attenzione maggiore sulle tematiche di genere, per superare pregiudizi e stereotipi. La prossima edizione del Premio Ermiza, la quarta, si terrà fra due anni.

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 20:17:54 | 91.208.130.89