CANTONEAnche la Lega dei Ticinesi pronta a correre con la carica dei novanta

16.01.23 - 07:30
Il sindaco di Lugano Michele Foletti ha scelto di terminare la sua esperienza a Palazzo delle Orsoline
TiPress
Anche la Lega dei Ticinesi pronta a correre con la carica dei novanta
Il sindaco di Lugano Michele Foletti ha scelto di terminare la sua esperienza a Palazzo delle Orsoline

RIVERA - «In campo per la continuità». È il motto con cui la Lega dei Ticinesi vuole introdurre i suoi novanta candidati per la corsa in Gran Consiglio. Tra arrivederci e nuove entrate, ecco alcuni dei nomi scelti nei giorni scorsi dal Consiglio Esecutivo del partito.

Nella rosa dei candidati possiamo trovarne quindici uscenti. Daniele Caverzasio, Massimiliano Robbiani e Stefano Tonini per la regione di Mendrisio; Eolo Alberti, Sabrina Aldi, Boris Bignasca, Andrea Censi, Maruska Ortelli e Giancarlo Seitz per Lugano; Omar Balli e Bruno Buzzini per la regione Locarno e Valli; e infine Sem Genini, Michele Guerra, Lelia Guscio e Mauro Minotti per Bellinzona e Alto Ticino.

Sul totale ci sono 17 donne e 73 uomini, con un'età media di 50 anni. Provengono dai più disparati settori, tra chi va ancora a scuola e chi esercita la propria professione da una vita. «Rileviamo con piacere la buona rappresentanza femminile e gli 11 giovani vicini al Movimento Giovani Leghisti».

Se per alcuni queste elezioni segnano la prime battute nella loro carriera politica, per altri è tempo di porre un termine all'esperienza a Palazzo delle Orsoline. Sono Michele Foletti, sindaco di Lugano, Enea Petrini e Alessandro Gnesa. «A loro va il nostro sentito ringraziamento per il grande impegno profuso».

COMMENTI
 
Pianeta Terra 2 sett fa su tio
Come ho già detto ad un paio di politicanti, in tempo di votazioni tutti a salutare a chiederti come stai , poi una volta seduti sulla cadrega ciao chi si è visto si è visto. Uno in particolare ,che L’ ho salutato a Bellinzona e ha girato la faccia, in pronta risposta L’ ho preso dalla spalla e L’ ho girato e gliene ho cantate. Ma adesso credo che la gente sia un po’ stufa di promesse e bla bla.
Gus 2 sett fa su tio
Dicevano che risolvevano i problemi. Invece nessuno risolto e molti nuovi creati
Dark1999 2 sett fa su tio
Gus tutti i politici sono in competizione, fanno a gara a chi le spara più grosse.
ajeje 2 sett fa su tio
12 anni di maggioranza relativa e un ticino sempre più povero. ..fate voi
Princi 2 sett fa su tio
non ho nessuna motivazione per andare a votare , quindi non me ne puo fregà de meno
randi.moro 2 sett fa su tio
Concordo… molte persone non andranno a votare…
NOTIZIE PIÙ LETTE