CANTONE
31.05.2014 - 18:020
Aggiornamento : 22.11.2014 - 19:17

Il fascino dei mulini resta immutato

Lo dimostra l'affluenza di pubblico nella Giornata svizzera dei mulini

BREGGIA - Oggi sono luoghi carichi di memoria e di storia, ieri erano strumenti necessari alla quotidiana sussistenza. Si è tenuta oggi la Giornata svizzera dei mulini, che ha richiamato nelle varie strutture ticinesi che hanno aderito all'iniziativa un folto pubblico.

 

I turisti (ma anche le persone del luogo, desiderose di riscoprire gesti antichi che per i loro antenati, e anche per i loro nonni, erano abituali) hanno potuto vedere le macine in azione, i chicchi di mais sbriciolati e i gesti precisi dei mugnai.

 

Sette le strutture aperte in Ticino: il Mulino dei Sindigui a Vergeletto, il Mulino di Brontallo in Valle Maggia, i mulini e peste di Fusio, in Val Lavizzara, il Mulino di Calonico in Leventina, il Mulino di Bruzella in Valle di Muggio e il Mulino del Daniello a Coldrerio. Di particolare rilievo l'inaugurazione proprio oggi del Mulino del Ghitello a Morbio Inferiore.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 14:08:34 | 91.208.130.89