ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
10 min
Approvato il CCL del personale amministrativo SUPSI
LUGANO
20 min
Nasce una nuova Colombo Wealth
PIANO DI PECCIA
53 min
Il torneo più vecchio del Ticino cerca (almeno) ancora una squadra
CANTONE
1 ora
Finanze cantonali in nero, il preconsuntivo fa ben sperare
BERNA / CANTONE
1 ora
Valichi secondari e chiusure notturne, Pantani: «Il Ticino ha bisogno di risposte concrete»
TENERO-CONTRA
1 ora
Percorso a lago, c'è l'accordo
MASSAGNO
2 ore
Assemblea generale TPL: «Primi passi verso il futuro»
CANTONE
2 ore
Due nuove “città dell’energia” in Ticino
CANTONE
3 ore
Direzione lavori, consegnati i diplomi
LUGANO
3 ore
Un trasloco blocca via Maraini
SANT'ANTONINO
4 ore
Doppio tentativo di furto a un bancomat, in manette un 35enne
BIASCA
4 ore
Al via i lavori in stazione
CANTONE
4 ore
Un tuffo in acque fresche e pulite. Nonostante le piogge
CANTONE
5 ore
Ricercato in Italia, pacificamente in Ticino: «Come mai?»
LUGANO / MENDRISIO
5 ore
A2, un potenziamento per «rivalorizzare l'intero comparto»
BIOGGIO
25.03.2014 - 11:460
Aggiornamento : 23.11.2014 - 19:55

Allungamento pista ad Agno. Bioggio rinuncia al ricorso

Il Municipio ha comunque ritenuto di dover procedere ad una verifica dell'impatto per quanto concerne i rumori

BIOGGIO - L'allungamento verso nord di 70 metri della pista dell'aeroporto di Lugano-Agno si farà. Il Municipio di Bioggio, pur non condividendo le motivazioni che hanno indotto il Tribunale amministrativo federale a respingere il suo ricorso, rinuncia ad appellarsi al Tribunale federale.

 

"Siamo ancora convinti che l'allungamento della pista verso nord di 70 m sia da ritenere una modifica sostanziale e che il rapporto d'impatto ambientale (nella forma dell'indagine preliminare) non sia completo ed abbia sottovalutato le conseguenze per quanto riguarda le immissioni foniche provocate nelle zone adiacenti", si legge in una nota odierna. "Tuttavia, considerato che il progetto non prevede una modifica del perimetro aeroportuale, non contempla uno spostamento della soglia pista e quindi non è necessario intervenire sulle linee di sicurezza ed inoltre, da quanto asserito dalle autorità federali, le previste ripercussioni ambientali dovrebbero essere del tutto ininfluenti".

 

L'esecutivo ha comunque ritenuto, per "rispetto alle aspettative della propria popolazione", di dover procedere ad una verifica dell'impatto per quanto concerne i rumori provocati dallo spostamento verso nord del posizionamento degli aerei in fase di decollo incaricando un perito di allestire una misurazione della situazione attuale e di quella futura, una volta completato l'allungamento della pista, nelle zone residenziali ritenute più a rischio.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-19 15:42:34 | 91.208.130.87