LUGANO
17.11.2012 - 17:070

Consegna delle lauree alla Supsi, festa per 403 studenti

Gli auguri anche dal direttore di Google e dal Cancelliere federale

LUGANO - Si è svolta al Palazzo dei Congressi di Lugano la cerimonia di consegna delle lauree triennali della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).

Sono 403 i neo-laureati che hanno concluso il ciclo di studi che li hanno preparati ad affrontare il passaggio al mondo del lavoro.

Alla cerimonia di consegna sono intervenuti il direttore della SUPSI, Franco Gervasoni, che ha sottolineato, nel suo discorso, l'importante ruolo della SUPSI confrontata con un mondo in continuo cambiamento e caratterizzato da grandi incertezze.

I diplomi sono stati consegnati da Sandro Lombardi e da Carlo Maggini, membri del Consiglio della SUPSI, accompagnati dai Direttori dei cinque dipartimenti della scuola: Luca Colombo (Dipartimento ambiente costruzioni e design); Michele Mainardi (Dipartimento formazione e apprendimento); Ivan Cinesi (Dipartimento sanità); Wilma Minoggio (Dipartimento scienze aziendali e sociali); Giambattista Ravano (Dipartimento tecnologie innovative) e delle scuole affiliate Christoph Brenner (Conservatorio della Svizzera italiana) e Ruth Hungerbühler (Scuola Teatro Dimitri).

I 403 diplomati si suddividono nei 20 corsi di laurea Bachelor proposti dalla SUPSI: Architettura (23), Architettura d’interni (13), Comunicazione visiva (27), Conservazione (3), Cure infermieristiche (39), Ergoterapia (9), Fisioterapia (18), Economia aziendale (52), Ingegneria civile (20), Ingegneria elettronica (9), Ingegneria informatica (21), Ingegneria meccanica (12), Insegnamento nella scuola dell’infanzia (16), Insegnamento nella scuola elementare (24), Lavoro sociale (47), Musica (14), Musica e Movimento (1), Physiotherapie (Landquart) (36) e Teatro (11).

Auguri ai neo-laureati sono giunti dal direttore di Google Svizzera, Patrick Warnking e dal Cancelliere della Confederazione Corinna Casanova. Entrambi hanno trasmesso le loro congratulazioni attraverso due video.

Durante la cerimonia è stato assegnato il premio TalenThesis.

I premi sono stati consegnati da Marco Bigatto, Presidente dell’ESI (Elettricità della Svizzera Italiana) in rappresentanza di tutte le associazioni professionali e di categoria sostenitrici del premio: Banca dello Stato del Cantone Ticino, Associazione Cliniche Private Ticinesi (ACPT), Associazione Industrie Ticinesi (AITI), Elettricità Svizzera italiana (ESI), Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) e Società svizzera impresari costruttori, Sezione Ticino (SSIC).

Il premio TalenThesis è stato assegnato a:  Argenti Verena (Bachelor of Arts SUPSI in Architettura); Bertolazzi Alessandra (Bachelor of Science SUPSI in Cure infermieristiche); Bianchi Elisa a pari merito con Maggi Laura (Bachelor of Science SUPSI in Ergoterapia); Della Cà Nicole (Bachelor of Arts SUPSI in Music); Dell’Avo Daria (Bachelor of Arts SUPSI in Insegnamento nella scuola d’infanzia); Dottore Anna (Bachelor of Arts SUPSI in Conservazione); Giacon Samuele (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria elettronica); Grosslercher Stephanie (Bachelor of Arts SUPSI in Comunicazione visiva); Iwanov Alexander (Bachelor of Arts SUPSI in Theatre); Landoni Fabio (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria informatica); Matarrese Paolo (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria meccanica); Menghini Valeri (Bachelor of Arts SUPSI Insegnamento nella scuola elementare); Pacifico Daniela (Bachelor of Science SUPSI in Fisioterapia); Pagani Giusva (Bachelor of Science SUPSI in Economia aziendale); Pedrazzini Marco (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria civile); Pedrazzini Marina (Bachelor of Arts SUPSI in Architettura d’interni); Pifferi Valentina (Bachelor of Science SUPSI in Lavoro sociale); Salvati Cristina Carol (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria gestionale); Schilt Bänz (Bachelor of Science SUPSI in Physiotherapie).

Durante la cerimonia è stato inoltre attribuito il premio “Credit Suisse Award for Best Teaching” a Anna Galassetti e Giovanni Galfetti per il progetto Musica alla Scuola dell'Infanzia: progettare, programmare, realizzare; a Graziano Martignoni, Ornella Manzocchi e Rosiney Amorim per il progetto Passioni e Follia. Una mise en scène: "Fabula docet"; e a Siegfried Alberton, Giuseppe De Luca e Andrea Huber per il progetto Modulo Tecnoscienza e sviluppo regionale.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-02-24 00:43:55 | 91.208.130.86