Coronavirus in Ticino: 35 casi e un decesso
Tamedia
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANOBBIO
49 min
“Tutti in gioco” è sempre più in partita tra divertimento e Vip
 «È una grande gioia» spiega l'ideatrice Simona Gennari «vedere i progressi di tutti gli allievi»
LUGANO
2 ore
Festa nel parco, scatta l'interrogazione
Chiesti lumi al Municipio sulla questione degli spazi aggregativi per i giovani a Lugano
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Il comitato contro il “Matrimonio per tutti” bloccato da Facebook
Il social: «Istiga all'odio». Chiesta al tribunale la revoca del blocco
CANTONE
3 ore
«Vogliamo che Agno diventi lo scalo dei furbi?»
Giancarlo Seitz sulla sicurezza dello scalo luganese: «Da due anni non c'è più nemmeno la Polizia cantonale».
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
L'estate sta finendo... è arrivata la prima neve
In Ticino il limite delle nevicate è sceso a 2'200 metri. A Goms, in Vallese, qualche fiocco è arrivato a 1'300 metri
LUGANO
6 ore
«Hanno lanciato sassi, per questo gli agenti hanno sparato»
Il Comandante della polizia di Lugano: «Tutta l'operazione si è svolta nel rispetto delle norme di proporzionalità».
MENDRISIO
6 ore
Una frana ferma il treno del Monte Generoso
L'esercizio è sospeso da domani fino a nuovo avviso
CANTONE
7 ore
Semine e Locarno, nessun arbitro per tre settimane
La Commissione arbitrale della FTC ha deciso che non invierà fischietti fino al 10 ottobre.
CANTONE
8 ore
Altre quattro classi in quarantena
Saranno costrette a casa due sezioni della scuola elementare di Locarno-Saleggi, una di Ascona e una di Agno.
FOTO
LOCARNO
10 ore
Tutto il Fevi in piedi per la “sua” Loredana
Un fortissimo e caloroso abbraccio ha stretto il pubblico locarnese alla cantante.
CANTONE
19.04.2021 - 10:050
Aggiornamento : 15:05

Coronavirus in Ticino: 35 casi e un decesso

Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati cinque nuovi ricoveri

In quarantena anche una classe della scuola elementare di Savosa

BELLINZONA - Dall'inizio dell'emergenza sanitaria in Ticino (che risale al 25 febbraio 2020, con il primo caso accertato), nel nostro cantone sono sinora stati confermati 31'472 contagi di coronavirus. Sono 35 quelli registrati nelle ultime ventiquattro ore, come si evince dall'odierno bollettino delle autorità sanitarie cantonali.

Per quanto riguarda la situazione nelle strutture sanitarie ticinesi, attualmente sono 90 i letti occupati da pazienti col Covid (ieri erano 86). Di questi, 16 si trovano in cure intense. Sempre nelle ultime ventiquattro ore, sono stati effettuati 5 nuovi ricoveri. Nessun paziente è invece stato dimesso.

Sul fronte dei decessi, oggi  si segnala una nuova morte legata al coronavirus. Oltre a quella odierna, negli ultimi sette giorni in Ticino ne sono state registrate due. Il numero complessivo delle persone decedute sale così a 982.

Una classe in quarantena a Savosa - Se fino a ieri il Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS), segnalava il confinamento di due classi (una della Scuola elementare di Lugano Monte Brè-Cassarate e una della Scuola elementare di Monte Carasso), oggi se ne aggiunge un'altra: si tratta degli allievi di una classe della Scuola elementare di Savosa. In tutto il Ticino si contano 421 sezioni di scuola dell'infanzia, 803 di scuola elementare, 607 di scuola media e 1'159 delle scuole postobbligatorie cantonali.

Zero casi e zero decessi nelle case per anziani - Nelle case per anziani ticinesi continua il trend positivo: anche nelle ultime settantadue ore, nelle strutture non sono stati registrati nuovi casi di coronavirus e tantomeno nuovi decessi. Al momento nessuno degli ospiti è malato di Covid, come fa sapere oggi l'Associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana (ADICASI).

Da oggi si mangia in terrazza - Nel frattempo in tutta la Svizzera scatta una nuova fase di riaperture. Da oggi sono, in particolare, nuovamente accessibili le terrazze di bar e ristoranti. Ed è anche ammessa l'apertura di palestre e cinema. Annunciando gli allentamenti, lo scorso mercoledì il consiglio federale aveva sottolineato che «la situazione resta fragile», spiegando però che «il rischio è sostenibile». La decisione di riaprire è stata presa tenendo conto dell'avanzamento della campagna di vaccinazione (al momento sono 732'812 le persone completamente vaccinate) e del ritmo relativamente lento con cui stanno aumentando, in tutto il paese, i ricoveri.

Oggi le autorità cantonali ticinesi hanno ricordato che la decisione del Consiglio federale è giunta «nonostante un quadro epidemiologico che rimane delicato». Da qui l'invito alla popolazione di attenersi «a tutte le disposizioni delle autorità» e a dimostrare ancora «uno scrupoloso rispetto delle norme di comportamento».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 00:34:43 | 91.208.130.87