LOCARNOTrasporto pubblico del Locarnese e valli, importanti cambiamenti

26.03.21 - 11:30
Dal 5 aprile il potenziamento dell’offerta potrà offrire tutti i vantaggi attesi.
tipress (archivio)
Trasporto pubblico del Locarnese e valli, importanti cambiamenti
Dal 5 aprile il potenziamento dell’offerta potrà offrire tutti i vantaggi attesi.
Il nuovo orario offrirà migliori coincidenze tra linee su gomma e offerta ferroviaria. Previste anche nuove corse tra Locarno e Intragna nelle prime ore del mattino e la sera.

LOCARNO - «La riorganizzazione del trasporto pubblico del Locarnese e valli, introdotta a dicembre, è stata importante e come ogni cambiamento, richiederà un po’ di tempo per essere conosciuta e apprezzata dalla totalità dell’utenza» commenta Claudio Blotti, Direttore delle FART. «Alcune criticità emerse durante i primi mesi d’esercizio sono oggetto di attenta analisi da parte della nostra azienda e delle autorità competenti, con l’obiettivo comune di introdurre gli opportuni adattamenti dell’orario», sottolinea.

A rendere l’offerta di trasporto pubblico ancora più performante ed efficiente sarà il cambio orario del 5 aprile; esso prevede un adeguamento degli orari delle linee autobus urbane e regionali per ottimizzare le coincidenze con la rete ferroviaria e in particolare con il treno RE 80, in servizio da dicembre e ora ulteriormente potenziato, con collegamenti ogni 30 minuti tra Locarno, Lugano e Chiasso. Gli orari di partenza, di quasi tutte le linee autobus, saranno anticipati di svariati minuti, si invita pertanto l’utenza a consultare i nuovi orari prima di mettersi in viaggio, visitando il sito www.fartiamo.ch o scaricando l’App Arcobaleno.

«Novità di rilievo sono previste per la Linea 316 Locarno-Brissago, sulla quale sarà introdotta la nuova fermata Via Medere. La fermata, ubicata nelle vicinanze del centro di Ascona, sarà attiva fino alla messa in esercizio della nuova fermata Via Pascolo che, in futuro, fungerà da nodo di interscambio principale tra la Linea 316 e la Linea 1” prosegue Blotti, che conferma anche “la reintroduzione della corsa serale in partenza da Locarno, Stazione alle ore 00:48, nelle giornate di venerdì e sabato».

Potenziamento in vista anche per la Ferrovia delle Centovalli che, dal 5 aprile, offrirà nuovi collegamenti tra Locarno e Intragna, in entrambe le direzioni, nelle prime ore del mattino e la sera. Il traffico internazionale, a causa delle restrizioni ancora in vigore, resta ridotto. Per le informazioni di dettaglio sull’offerta si invita a consultare anche in questo caso il sito www.fartiamo.ch

«La risposta dell’utenza al potenziamento dell’offerta del trasporto pubblico è stata positiva anche se purtroppo mitigata dall’utilizzo del telelavoro e, in generale, dalla situazione di insicurezza legata al Coronavirus» conclude Blotti. «La nostra azienda resta costantemente impegnata sul fronte della prevenzione grazie alle attività di sanificazione, alla sensibilizzazione costante del personale viaggiante e dell’utenza e a un concetto di protezione che è continuamente aggiornato e scrupolosamente implementato».

L’azienda è certa che, nel medio periodo, le grandi opportunità di mobilità offerte dalla nuova rete di trasporto pubblico potranno essere apprezzate appieno dalla popolazione e dai numerosi turisti che visitano regolarmente la regione del Locarnese e valli.

NOTIZIE PIÙ LETTE