Archivio Keystone
CANTONE
01.01.2021 - 10:090
Aggiornamento : 12:38

Covid in Ticino, il 2020 si è concluso con altri 312 casi

Si contano anche 11 nuovi decessi: dall'inizio della pandemia nel nostro cantone sono morte 785 persone

Negli ospedali sono attualmente ricoverate 366 persone col coronavirus

BELLINZONA - Nell'ultimo giorno del 2020, in Ticino sono stati registrati altri 312 casi accertati di coronavirus. Lo fanno sapere oggi le autorità sanitarie cantonali. Dall'inizio della pandemia, che per il nostro cantone risale allo scorso 25 febbraio, i contagi sono stati complessivamente 23'705.

Sul fronte delle ospedalizzazioni, si segnalano 31 nuovi ricoveri. E ora nelle strutture sanitarie del nostro cantone si contano 366 pazienti col coronavirus (ieri erano 376), di cui 47 in terapia intensiva (+1). Per la seconda ondata, si tratta del numero più alto in cure intense. Sempre nelle ultime ventiquattro ore, 33 pazienti sono stati dimessi.

Purtroppo sono stati registrati anche 11 nuovi decessi legati al Covid-19. Nel nostro cantone durante il 2020 la pandemia ha quindi fatto complessivamente 785 vittime.

Dieci positivi nelle case per anziani - Nelle ultime ventiquattro ore, nelle case per anziani ticinesi sono stati registrati 10 nuovi casi. Attualmente il totale dei residenti positivi al Covid-19 è 171, in 20 strutture, come fa sapere l'Associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana (ADICASI). Purtroppo tre residenti sono deceduti a causa del coronavirus. Sette sono invece stati dichiarati guariti dalla malattia (per un totale di 1'051 guariti dall'inizio dell'emergenza sanitaria nel nostro cantone).

Al via la campagna di vaccinazione - Se il 2020 era all'insegna della pandemia, questo nuovo anno potrebbe ridare un po' di speranza grazia all'arrivo del vaccino contro il coronavirus. Se in diversi cantoni elvetici è già iniziata negli scorsi giorni la somministrazione del preparato, per il Ticino la campagna di vaccinazione scatterà invece il prossimo 4 gennaio (le prime dosi sono arrivate ieri nel nostro cantone). In prima fila ci saranno i residenti nelle case per anziani (il 90% ha aderito) e il relativo personale. Ma già dal successivo 12 gennaio, avranno accesso al vaccino anche gli over 85 che vivono presso il proprio domicilio.

Come spiegato a più riprese nelle scorse settimane da esperti e autorità, la vaccinazione non è obbligatoria. Ma perché abbia un effetto stabilizzante, è necessario che almeno il 60% della popolazione si faccia vaccinare.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-23 07:43:17 | 91.208.130.89