Archivio Tipress
CANTONE
07.09.2020 - 20:100

L'appello dei pompieri: «Abbiamo bisogno di nuove leve»

Nel 2019 resta stabile il numero degli interventi, ma sono calati i militi

BELLINZONA - Anche l'anno scorso i corpi pompieri ticinesi sono entrati in azione circa tremila volte. Un dato stabile da qualche anno. Ma non è lo stesso per il numero dei militi, che nel 2019 è sceso di 48 unità, arrivando a quota 1'374.

Ecco dunque che oggi, nell'ambito della conferenza stampa sul rapporto dell'attività 2019, la Federazione Pompieri Ticino (che sino a un paio di mesi fa si chiamava Federazione cantonale ticinese corpi pompieri) ha lanciato l'allarme: «Abbiamo bisogno di pompieri». E sarà dunque lanciata una campagna di reclutamento.

Per quanto riguarda gli interventi del 2019, la maggior parte riguarda incendi (16%), la presenza di sostanze pericolose (23%) o allagamenti (15%). Complessivamente, i vari interventi sono costati circa 2,1 milioni di franchi.

Per quanto riguarda gli interventi in elicottero per gli incendi boschivi, si parla di una spesa di quasi 600'000 franchi.

FVR
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-29 06:42:54 | 91.208.130.89