Foto lettore
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
1 ora
«Prima calcolavamo solo i casi gravi, ora tutti»
Covid-19: numeri di nuovo in crescita. Ma pochi ospedalizzati. Perché? Il medico Christian Garzoni fa "chiarezza".
CANTONE
1 ora
Tutti in acqua in barba al Covid
Segnalazioni da Lugano, Bellinzona e Verzasca. I responsabili assicurano: «Nessun caso problematico. Monitoriamo sempre»
FOTO
CENTOVALLI
13 ore
Intragna, si scontra in curva con un camion
L'incidente è avvenuto attorno alle 18 di questo pomeriggio. Sul posto soccorsi e polizia
FOTO / VIDEO
MORBIO INFERIORE
13 ore
Il ramo si spezza e cade sulla strada
È accaduto questo pomeriggio in zona Balbio, a Morbio Inferiore
CANTONE
15 ore
«Non lasciamo soli gli allievi»
Il PS invita il DECS a prevedere doposcuola e corsi di recupero per gli allievi penalizzati dal lockdown
CANTONE
16 ore
Collettivo R-esistiamo: nei centri per migranti condizioni da «lager»
Il gruppo fa riferimento anche al caso di un ragazzo che si è gettato dal centro della Croce Rossa a Paradiso
CANTONE
17 ore
«Oltre 450 persone in isolamento in Ticino»
Il DSS fa il punto della situazione sull'evoluzione epidemiologica in Ticino del Covid-19
FOTO E VIDEO
TENERO-CONTRA
18 ore
Il cielo al posto della televisione
È stata presentata oggi l'innovativa struttura del Camping Tamaro Resort di Tenero.
LOSONE
19 ore
Scavando dietro i mucchi di una sabbia scomoda
Silo & Beton Melezza SA: i politici e (ex) funzionari cantonali che ruotano attorno alla famiglia Pinoja
MELIDE
20 ore
Confermato il Milan Junior Camp
Dopo il grande successo della scorsa stagione, i Rossoneri raddoppiano i turni
CANTONE
21 ore
I casi ticinesi tornano in doppia cifra
Non si verificavano così tante infezioni dal 21 maggio. Invariati i decessi che sono fermi a quota 350 dall'11 giugno.
FOTO E VIDEO
LUGANO
21 ore
20 minuti ha distribuito 25mila mascherine gratuite
Distribuzione di mascherine stamane in alcune stazioni svizzere assieme a una copia di 20 minuti.
CANTONE / SVIZZERA
22 ore
Crollo del turismo anche nel mese di maggio
In Ticino la contrazione è stata del 72,3%, a livello nazionale addirittura del 79,2%.
GAMBAROGNO
23 ore
Dal sogno all’incubo: «Il mio terreno non vale più nulla»
Aveva un progetto da favola: ora si ritrova con un pugno di mosche. Il “dramma” dell’architetto Federico Peter.
CONFINE
1 gior
"Bella vita" a Como, immobile sequestrato a una società svizzera
Attiva nel settore bancario, non aveva la necessaria autorizzazione.
CANTONE
1 gior
Mascherine sui treni, l'A2 ne subisce le conseguenze
Alle 6 del mattino le code raggiungevano i cinque chilometri.
SAVOSA
1 gior
Mascherine per tutti i gusti: «Così ho dato gioia ai bimbi»
Il medico Anna Sekulovski produce protezioni facciali esclusive per i suoi pazienti
CANTONE
1 gior
Tutti (o quasi) promossi dal Covid: «Ma non è stato facile»
Due bocciati e oltre mille diplomati. È finito l'anno scolastico più pazzo di sempre. Il racconto dei ragazzi
LUGANO
1 gior
Risse e assembramenti alla foce di Lugano
La polizia comunale è dovuta intervenire più volte, sia ieri sera sia venerdì
FOTO E VIDEO
ROBASACCO
1 gior
Incidente sull'A2, ferite una donna e una bambina
Sul posto la Polizia e la Croce Verde di Bellinzona
CONFINE
1 gior
Due vittime della strada in poche ore
Prima un decesso a Porlezza, poi un uomo in fin di vita nella galleria di Brienno.
CANTONE
1 gior
Giocatore positivo dopo la vacanza, una squadra in quarantena
Una compagine sottocenerina che milita nel calcio regionale dovrà stare ai box fino a giovedì prossimo.
BELLINZONA
1 gior
Sarà un 1. agosto senza fuochi?
La sezione socialista della capitale chiede di non spendere soldi «in questo momento difficile» ed essere eco-solidali
CANTONE / ITALIA
1 gior
Le mani della ‘ndrangheta in Liguria, spunta anche Lugano
Uno dei quattro arrestati si appoggiava a un avvocato per spostare soldi verso gli Emirati Arabi Uniti
CANTONE
1 gior
Altre giornate con temperature che superano i 30 gradi
Lunedì il giorno più caldo, anche in montagna. Il sole sarà protagonista.
CANTONE
2 gior
Nuove norme nei locali: GastroTicino fa chiarezza
Dalla capienza massima alla raccolta dati, chi non le rispetta rischia sanzioni amministrative e penali.
FOTOGALLERY
ASCONA
2 gior
Si suona per New Orleans (e per Ascona)
Si è concluso l'evento organizzato da chi, ogni anno, allestisce JazzAscona sulle rive del Verbano
FOTO
CHIASSO
2 gior
Il mercato serale d'estate, per riscoprire il centro di Chiasso
Primo appuntamento con la manifestazione, che si protrarrà per tutti i sabati di luglio
LUGANO
2 gior
Passaggio di testimone per il Lions Club Lugano
L’uscente Dario Curti ha dato il cambio al neo-presidente Pietro Croce davanti al Municipio
FOTOGALLERY
LUGANO
2 gior
"Nuvole colorate" nei cieli ticinesi
Tante le fotografie giunte in redazione. Si tratta di un parelio, come spiegato da MeteoSvizzera
CANTONE
2 gior
Al portale nord del San Gottardo "solo" tre chilometri di coda
Attese di molto inferiori rispetto allo stesso periodo degli anni passati
ROVEREDO (GR)
2 gior
A Rorè si pensa al prossimo carnevale
Una decisione definitiva sul carnevale previsto dal 2 al 7 febbraio seguirà a fine ottobre/inizio novembre
CANTONE
2 gior
Niente weekend in discoteca, ecco le prime chiusure
Vanilla Riazzino e Pix Club Ascona tornano a serrare le porte, per «rispettare le norme e la salute dei clienti».
BELLINZONA
2 gior
La capitale incentiva l'assunzione di apprendisti
C'è soddisfazione nel gruppo PPD+GG per la scelta di accogliere la loro mozione
CONFINE
2 gior
Auto immatricolate in Svizzera per risparmiare in Italia
Sono otto i sequestri da inizio anno presso la dogana di Oria Valsolda.
FOTO E VIDEO
CANTONE
3 gior
Anche il Ticino "forgia" armi contro il Covid
Dall'arco nebulizzante, alla lampada, passando per il distributore di disinfettante.
CONFINE / CANTONE
3 gior
Polemiche sullo sconto benzina, la Regione reagisce
C'è un accordo bilaterale tra Lombardia e Svizzera, la diminuzione non dipende dalla politica, spiega Fabrizio Turba
CANTONE
3 gior
Cinque nomi per la Commissione cerca del PLRT
A presiedere il gruppo che dovrà individuare la nuova presidenza è Alex Farinelli
LUGANO
3 gior
Un autunno alla scoperta del mondo digitale
Il ricco programma ideato da Lugano Living Lab è stato svelato oggi a Palazzo Civico.
GORDOLA
3 gior
Un 34enne scompare sui Monti di Motti
Si chiama Aurèle Donis, di Ginevra, ed è stato visto per l'ultima volta attorno alle 10 di questa mattina
CANTONE
3 gior
Ecco i "sorvegliati speciali" dei radar
I radar la prossima settimana saranno sistemati un po' ovunque.
CANTONE
3 gior
Esercito: promossi quattro ticinesi
Uno ha ricevuto i gradi di capitano, tre quello di primotenente.
LUGANO
3 gior
Voleva fare una strage a scuola: ecco la sentenza
Il 21enne è stato condannato a 7 anni e mezzo sospesi, in modo da potersi curare in una struttura adeguata.
CANTONE
3 gior
Traffico congestionato sulle strade ticinesi
Il maltempo contribuisce a peggiorare la situazione, specie nel Luganese. Rallentamenti sia sull'A2 che sulle cantonali
MENDRISIO
3 gior
Casinò: solo Zurigo meglio di Mendrisio
Con una cifra d'affari di 70 mio. di fr., in Svizzera il Casinò Admiral è secondo solo a quello di Zurigo.
CANTONE
3 gior
«Il Governo non ha imparato la lezione»
Per l'MPS il Consiglio di Stato sta ripetendo gli errori commessi all’inizio della prima ondata.
LOSONE
3 gior
Ex caserma, il Municipio punta sull'Accademia Dimitri
Trattative in corso per far nascere nella struttura un polo culturale del Locarnese
CHIASSO
3 gior
Tessera sconto per i cittadini di Chiasso
Il Municipio desidera sostenere i commerci e gli esercizi pubblici della città
LUGANO
3 gior
Appello per ripulire le sponde del Cassarate
La Commissione di quartiere cerca volontari per la mattinata di pulizia prevista domani
CANTONE
21.04.2020 - 07:120
Aggiornamento : 10:11

Il rebus del ritorno degli studenti su treni e bus

La riapertura delle scuole presenta grossi interrogativi su come gestire la sicurezza sui mezzi pubblici

Le FFS e Autopostale studiano un "concetto di protezione". Ma non rivelano quale. Il rischio è un forte aumento del traffico motorizzato privato. Gianini della Crtb: «Per tragitti brevi puntiamo sulla bici». Ferroni della TPL: «Differire le entrate in classe sarebbe una scelta intelligente»

BELLINZONA - Undici maggio: tutti in classe? Berna ha annunciato la riapertura delle scuole fra tre settimane, ma nulla trapela su come i mezzi pubblici riusciranno a trasportare gli allievi garantendo la sicurezza di tutti i passeggeri. La telescuola si può fare, il teletrasporto, purtroppo, non ancora.

Il bivio: più mezzi o passeggeri su più ore - «Non esistono ricette miracolose» è la risposta sincera di Simone Gianini, presidente della Commissione regionale dei trasporti del Bellinzonese. «Se prendiamo - continua il municipale di Bellinzona - il numero di passeggeri, precedente al coronavirus, è evidente che per rispettare le distanze sociali o si moltiplica in misura anche elevata il numero di mezzi o si trovano soluzioni per distribuire i passeggeri su più ore».

Si lavora su "un concetto di protezione" - È un nodo che stanno cercando di sciogliere le principali imprese del settore. A cominciare dalle FFS, come spiega il portavoce Patrick Walser: «Stiamo lavorando con Autopostale ad un concetto di protezione. È ancora in elaborazione per cui daremo comunicazione più avanti». Per tutto il resto, aggiunge Walser, continuano a valere le misure indicate dall’Ufficio federale della sanità pubblica. 

TPL: «La scuola ci aiuti» - Il trasporto pubblico dovrebbe tornare a regime con l'orario il prossimo 11 maggio, anticipa Roberto Ferroni, direttore della TPL e della FLP: «Laddove è possibile aggiungiamo dei bus supplementari. Oggi, a regime ridotto, è molto più semplice perché abbiamo dei mezzi fermi». Dopo sarà più arduo, per cui: «Conteremo molto sulla responsabilità personale dell'utente». Quanto agli allievi, Ferroni, conta anche sull'intervento della scuola stessa: «Differire gli orari di entrata in classe potrebbe essere una scelta molto intelligente». In cima ad ogni considerazione, sottolinea Ferroni, «sarà comunque messa la salute dei nostri autisti e dei passeggeri».

In bici, dove si può - Le bocche sono di fatto cucite su come verrà fatta rispettare la distanza tra gli utenti. «Si è in attesa di direttive da parte dell’Ufficio federale dei trasporti sulle misure di sicurezza nel trasporto pubblico» conferma Gianini. «Ma forse questo è il momento, per i tragitti brevi e pensando alla mia città, di puntare sulla bicicletta».

Primo rischio: più auto in strada - C’è poi l’aspetto della fuga dai mezzi pubblici, già in atto. «C’è da aspettarsi, per i prossimi mesi e fintanto che non ci sarà un vaccino, una certa ritrosia nell’utilizzo del trasporto pubblico - dice Gianini -. E questo non sarebbe bene se dall’11 maggio molti più allievi del solito dovessero andare a scuola accompagnati in automobile».

Altri passeggeri in fuga - E se invece gli studenti all’auto dei genitori dovessero preferire bus e treni… Secondo Fabio Canevascini, presidente dell’Associazione ticinese utenti dei trasporti pubblici -Sezione ticinese di Pro Bahn, non è da escludere un’ulteriore erosione dei passeggeri adulti: «L’eventuale ritorno degli studenti sui mezzi pubblici aumenta l’incertezza. La nostra preoccupazione più grande oggi è come recuperare, passata l’emergenza, quell’utenza che oggi al bus o al treno preferisce l’auto. Non basteranno certo i 15 giorni offerti da Alliance SwissPass agli abbonati».

La salute del personale - Ultima, ma non meno delicata, è la questione della salute di chi sui mezzi pubblici lavora. «Finora le aziende di trasporto hanno adottato delle misure per tutelare il personale» sottolinea Angelo Stroppini, segretario sindacale del SEV (il Sindacato del personale dei trasporti). Dovessero riaprire le scuole, osserva, «una delle problematiche maggiori sarà il mantenimento della distanza sociale sui treni, ma anche sui bus. Questo pone delle preoccupazioni, perché di fatto risposte a questo quesito non ci sono ancora. Non posso immaginarmi un ritorno a quella normalità in cui i treni Tilo e gli autobus erano sovraffollati. E nemmeno dovrà essere».

Lascia o raddoppia - Alla fine le ricette si riducono ad una sola: «Si potrebbe - ipotizza il segretario del SEV - pensare a un raddoppio dell’offerta. Ma, se prendiamo i treni, le tracce sono già sature e anche per i bus non sarebbe così evidente. Ma altre soluzioni non ne vedo». Quanto all’efficacia di altri mezzi protezione, Stroppini non si esprime: «Non sono medico e non so quindi se un treno pieno di persone con la mascherina sia sicuro».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Duska Dudu Mattei 2 mesi fa su fb
I nostri ragazzi studenti che adesso sei sono abituati alla scuola on-line che senso hai aprire a un mese dalla chiusura e mettere a repentaglio la loro salute ammucchiando li Sui treni sui bus per per andare a scuola? Se proprio si voglia aprirla fatto andare Gli alunni che hanno più difficoltà che hanno bisogno del contatto del maestro per quelli che sono bravi lasciateli a casa continuare la scuola on-line!! Il rischio di una ritorno.del molto alto Inoltre visto che loro sarebbero tra "immuni" però possono trasmetterlo ai loro genitori... Prima di fissare un rientro a scuola avrebbero dovuto pianificare come questo avviene e tutte le sicurezze e Quanti alunni potevano stare in un'aula...
lollo68 2 mesi fa su tio
La metà dei morti è avvenuta nelle case anziani! Dai commenti sembra che appena usciamo di casa veniamo contagiati. Calcolate la percentuale di morti in proporzione alla popolazione: poi analizzate l'età dei defunti. Riaprite le scuole dando la possibilità a chi è a contatto con persone a rischio, tra docenti e allievi, di stare a casa. I miei figli saranno i primi ad andarci e non vedono l'ora.
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@lollo68 Concordo, nel link in seguito si nota un grafico della fatalità per età. Diciamo che potrai trarre le tue conclusioni riguardo le persone dalla quale stare alla larga. Concordo con tutti che parlare di morti e malattie non è bello, e far notare che anche l'economia ha un suo peso non porta alcuna gratificazione. Gli esperti di settore fanno già dei paragoni fra la crisi che seguirà il lock down con la crisi del '29. Consiglio di leggere e visionare foto sulle conseguenze che ha portato 90 anni fa la grande depressione. Diciamo che il coronavirus non è l'unico fattore da considerare in questa situazione, potessi farei il possibile per evitare di prenderla due volte nel sedere, prima con un virus e dopo con una crisi economica. ((https://www.corona-data.ch/))
lollo68 2 mesi fa su tio
@Mattiatr Era da tanto che non guardavo i grafici. Non mi ricordavo che ci fosse quello in base all'età. Da casalinga non sono colpita direttamente a livello economico, ma visto che stavo cercando un lavoro a tempo parziale ora sarà "mission impossible".
Mr Network 2 mesi fa su fb
"Ci fosse il teletrasporto" ma ora fate pure gli spiritosi ?
Mag 2 mesi fa su tio
Quello che vedo dai commenti sono tanti "pusillanime" a cui piacerebbe vedere che anche tutti gli altri lo fossero ... esattamente come agiscono gli estremisti.
Arciere 2 mesi fa su tio
@Mag 2,5 milioni di contagi, 170'000 decessi in meno di tre mesi e c'è ancora gente come te che non capisce un tubo. Non hai proprio capito niente; niente. Ganassa!
F/A-18 2 mesi fa su tio
@Arciere Se vuoi stare a casa fallo pure, non so che lavoro fai, io per esempio non percepisco niente da nessuno e punto sul lavoro al più presto, se tu hai la paga al 100% assicurata ti capisco ma anche te devi capire noi, altrimenti verremo a fare colazione, pranzo e cena da te, per un qualche mese. In più ci dai anche la paghetta, almeno 100.- al giorno.
Um999 2 mesi fa su tio
@Arciere Non difendo nessuno e non vorrei risultare contro corrente, ma i numeri attualmente su 7 miliardi di abitanti su questo pianeta ha toccato lo 0.05% e anche meno. Quindi bisognerebbe guardare la realtà in modo trasparente e non in modo allarmistico e catastrofistico. A scanso di equivoci non di sentenze, leggo i numeri e rapporti, mi sa di una prova di dittatura a livello mondiale e soprattutto per quei paesi definiti democratici e sviluppati.
Arciere 2 mesi fa su tio
@F/A-18 Va bene, constato che un mese a casa ha già spappolato il cervello di alcuni su questo blog. Prego, conoscete la porta di uscita. Ma fosse per me esigerei una discarica firmata, che in caso di contagio vi arrangiate da voi e asfissiate lentamente nei vostri cari uffici e non andiate a scassare i maroni a un personale sanitario estenuato, in ginocchio, che rischia la propria vita per salvare incoscienti come voi altri, che sembrano non avere un centesimo da parte per stare tranquilli il tempo necessario. Quasi tutti avranno diritto a delle indennità, alla peggio c'è l'assistenza sociale. Non siamo in Zimbabwe. Ma voi preferite uscire in piena pandemia e andare a contagiare a vostro turno chi vi sta intorno. Buon viaggio! $$$... Povero mondo!
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@Arciere Ti rigiro la domanda: Saresti disposto a firmare un foglio nella quale rinunci al tuo salario per rimanere a casa al sicuro?¶ Nello stato attuale la Confederazione ha la possibilità di astenerti da questo quesito, anzi ti da soldi a fondo perso senza problemi. F/A-18 invece essendo imprenditore quei soldi dovrà restituirli, fortunatamente senza interessi. Il fatto è che i soldi non sono infiniti (per lo meno il valore che rappresentano), quindi non si può pensare, nemmeno nella ricca Svizzera, di proseguire a lungo con questo trend. Difatti generalizzando al massimo i soldi sono un mezzo di scambio, te dai il tuo tempo per soldi, poi scambi i tuoi soldi per beni e servizi (per la quale altri hanno dato tempo e via dicendo). Se te non dai il tuo tempo, non puoi pretendere all'infinito che ti venga regalato del denaro, nemmeno durante questo periodo storico.
F/A-18 2 mesi fa su tio
@Mattiatr Arciere si guarda bene da dire come fa a vivere, od è figlio di papi, oppure è dipendente pubblico oppure è un troll.
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@F/A-18 Sinceramente non mi pongo alcun quesito sulla vita di Arciere.¶ Io so solo che il valore che attribuiamo al denaro qualcuno lo deve dare, perché altri possano averlo senza la necessità di lavorare (disoccupazione, assistenza o donazioni che il governo si diverte a fare). Pertanto più soldi vengono dati, in particolar modo in questo periodo e più le persone produttive dovranno darne allo stato (ergo tasse). Quindi più lavoriamo oggi, e meno dovremo lavorare domani. A meno che ovviamente chi ha preso soldi in questo periodo, non si offra di ridarli come saranno tenuti a fare gli imprenditori nei prossimi anni.¶ Questo ovviamente non considerando il periodo duro che ci attende nei prossimi anni. Stare a casa ad alcuni piace, ad altri meno, ma non dimentichiamoci che tutto ha un prezzo, sta a noi decidere quanto sarà salato (in genere più ai politici, ma così suonava più filosofico). Ovviamente però i geni di turno faranno pressioni per scaricare la fattura a chi meno beneficia di questi aiuti statali, cioè i ricchi e gli imprenditori. Oramai la favoletta di Robin Hood che prende ai ricchi per dare ai poveri è ancora troppo in voga.
Arciere 2 mesi fa su tio
@F/A-18 Guarda che non stiamo parlando della mia situazione né della tua né di quella di pincopallino. Se ti piace parlare di te, affari tuoi, io sono qui per commentare gli articoli che leggo, il resto non riguarda nessuno, ci mancherebbe. Non siamo d'accordo, nessuno ne muore. Trovo semplicemente che è da stolti uscire ora. Se sei indipendente avrai diritto a dei sussidi, se sei impiegato riceverai il tuo stipendio (in principio) o prestazioni dalla disoccupazione. Ma riaprire tutto quando la linea dei contagi e dei decessi è in piena ascesa, tutta dritta senza il minimo scarto né accenno di calo o almeno di stasi, è da scervellati. Se finisci all'ospedale intubato non avrai né i tuoi soldi né la salute; bell'affare. Qui è una questione di buon senso e di senso delle priorità. Poi la bistecchina, invece di mangiarla tutti i giorni, la mangi una volta alla settimana; il resto patate, pasta, riso, cervelas, insalate, frutta, latticini, prodotti budget come fanno in tanti in tempi normali. Che poi solitamente non sono i poveri a piangere miseria, ma la gente che compra l'ultimo smartphone ogni sei mesi e viaggia in auto in leasing perché avrebbe vergogna di guidare un'auto d'occasione da tremila franchi. Conosco un po' la gente, sai. Con questa ho chiuso.
fromrussiawith<3 2 mesi fa su tio
Berna ancora una volta non utilizza l'approccio precauzionale; proprio perché non si conosce il virus, ne quanto contagiosi possano essere i bambini verso gli adulti, bisognerebbe, come credo altri paesi hanno fatto, chiudere fino ad agosto. Si dovrebbe continuare online, o come in Australia attraverso un canale televisivo che giornalmente fanno lezioni. Poi utilizzare le settimane di giugno per eventuali esami scritti, in modo tale che vi sia spazio per numeri contenuti di studenti con la necessaria distanza. Se si sbaglia aprendo le scuole subito, si potrebbe soffrire un'altra chiusura economica che rischierebbe di mettere in ginocchio l'economia Svizzera in modo definitivo. E forse un errore tale aprirebbe definitivamente gli occhi degli svizzeri più testardi, di quanto la Svizzera sia un paese esclusivamente dedito al danaro
phys 2 mesi fa su tio
42 ore in classe alle medie con 18 scatenati ti spari, poi vorrei vedere gli allievi stare in aula dalle 8 alle 17, me ne accorgo ora che ho i figli a casa. Inoltre, in maniera autocritica, ci vorrebbero anche i genitori degli anni '50.
F/A-18 2 mesi fa su tio
A proposito di trasporti pubblici come bus, treni, aerei e quant’altro, si è puntato tutto su questo sconvolgendo le città, basta vedere il PVP di Lugano, e poi si scopre che su questi mezzi è meglio non puntare. Complimenti. Per le scuole idem, classi sempre più grandi e sempre meno gestibili tipo 24 allievi per classe, se si puntava su classi con 18 allievi era più facile sdoppiarle e formare delle mini classi da 9 più il docente, un banco si ed un banco no e poi dai, questi docenti che a tempo pieno tirano in sieme 22 ore da 50 minuti...., ma fateli lavorare 42 ore almeno, importante è anche la presenza, ed insistere con materie formative tipo la storia, la civica, ecc..., la scuola deve tornare come negli anni 50 con la bacchetta da tirare sulle mani e la divisa uguale per tutti.
Simone Canepa 2 mesi fa su fb
Che senso ha aprire le scuole che tra 5 o 6 settimane chiudono?? Piuttosto si fa ricominciare prima il prossimo anno...
Sheryl Cataldo 2 mesi fa su fb
Ma esattamente tutti quelli che dicono scuole chiuse... Sono gli stessi che sono in giro in bicicletta a fare escursioni come se non ci fosse un domani. Che hanno i figli 14enni in giro con gli amici... Che prendono la frutta e verdura a mani nude? No perché allora non mi spiego...
Mino Gabo 2 mesi fa su fb
lasciateli a casa , per 5 settimane che senso ha ??? chi deve fare esami e basta !!
francox 2 mesi fa su tio
Gli allievi che vivono con persone a rischio non dovranno andare a scuola. Chiaramente tutte le persone a rischio la pensano così e dovrebbe essere ovvio anche per gli altri.
francox 2 mesi fa su tio
saranno deserte
ctu67 2 mesi fa su tio
FFS ... magari si può andare a scuola dalle 22.00 alle 04.00 cosi non sarebbe male ...
phys 2 mesi fa su tio
@ctu67 Ma quanti allievi delle elementari e medie prendono il treno per andare a scuola?! Penso ben pochi.... NON CAPISCO DI COSA STIATE DISCUTENDO!!
phys 2 mesi fa su tio
@ctu67 Allievi delle elementari e delle medie che prendono il treno, ma ce ne sono?! NON CAPISCO DI COSA SI STIA DISCUTENDO!!
Naike Romeo-The Prince of Wales 2 mesi fa su tio
Boh, è chiaro che i luoghi chiusi sono un veicolo formidabile per questo virus. Caserme e navi ne sono l'esempio, in Francia sulla portaerei Charles de Gaulle su 1760 marinai ne hanno trovati 1046 contagiati. Ovviamente questi sono luoghi dove la promiscuità è estrema e per un lungo tempo, a scuola e sui mezzi pubblici è diverso. Comunque....auguri a chi ci deve andare!
Alejandra Mia Arias 2 mesi fa su fb
Io sono contraria anche perche per farli andare cosi poco trovo ridicolo poi... Come faranno a mantenere le distanze su bus e treno? Gia quando iniziato tutto erano tutti appiccicati. Verranno disinfettati dopo ogni corsa? A scuola come faranno? Finita la lezione disinfetteranno i tavoli per i prossimi? Credo che non si siano posti molte domande dato che per loro bambinibevragazzi non si ammalano li usano come "carne da macello" mettete per iscritto che garantite che non si ammaleranno dal tragitto casa scuola e vice versa.... Non credo possano farlo
skorpio 2 mesi fa su tio
Elementari e medie per 1 mese...liceo commercio etc x 1 settimana....x cosa? Perche rischiare x cosi poco tempo? Lasciamo queste cag*** agli svizzeri tedeshi!!
Ester Cereghetti 2 mesi fa su fb
prima risolvere i problemi..poi riaprire le scuole per qualche settimana inutile a tutti..
Barbara Manieri 2 mesi fa su fb
Scuole chiuse firmate grazie https://www.facebook.com/100022678311264/posts/679500276149243/?d=n
Naty RD 2 mesi fa su fb
Barbara Manieri fatto!
Vale Gigantelli 2 mesi fa su fb
Barbara Manieri fatto
Vale Gigantelli 2 mesi fa su fb
Barbara Manieri spero che serva
Barbara Manieri 2 mesi fa su fb
Vale Gigantelli lo spero anche io
Lisa Magetti 2 mesi fa su fb
ormai quando non si vuole capire i risultati sono quelli. ieri petrolio a -37 $ al barile. arrivera una crisi pazzesca piu il virus auguri.
Andrea Ceniccola 2 mesi fa su fb
Si vuole addossare nuovamente ai genitori la responsabilità di non mandare i figli a scuola come è stato all’inizio della pandemia..... ricordarsi quando si va a votare.
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Scuole aperte o chiuse 11 maggio - Scuole aperte o chiuse 11 maggio - https://secure.avaaz.org/it/community_petitions/manuele_bertoli_scuole_aperte_o_chiuse_11_maggio/?zutUygb
Tania Minotti 2 mesi fa su fb
😱😡😡
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Tania Minotti Scuole aperte o chiuse 11 maggio - Scuole aperte o chiuse 11 maggio - https://secure.avaaz.org/it/community_petitions/manuele_bertoli_scuole_aperte_o_chiuse_11_maggio/?zutUygb
Naty RD 2 mesi fa su fb
Firmato!😉
Jonathan Francini 2 mesi fa su fb
Ma che senso ha riaprire le scuole per 1 mese?
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Jonathan Francini Scuole aperte o chiuse 11 maggio - Scuole aperte o chiuse 11 maggio - https://secure.avaaz.org/it/community_petitions/manuele_bertoli_scuole_aperte_o_chiuse_11_maggio/?zutUygb
Maritza Giudici Polignone 2 mesi fa su fb
Sarei curiosa di sentire i genitori cosa pensano della (probabile) riapertura delle scuole, a sole 4 settimane dalla chiusura estiva. Il rischio vale la candela? E se a scuola devono tenere 2 metri uno dall'altro ( fattibile per scuole medie, forse, ma per asili non penso proprio) di un bus come fanno a tenere le distanze?? E i genitori che hanno fatto i docenti fino ad ora mica possono fare anche gli autisti per 4 settimane, 4 volte al giorno. Chi ha pensato di riaprire le scuole secondo me non ha pensato affatto.
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Maritza Giudici Polignone ma poi l'incoerenza prima asili ed elementari poi medie e superiori. Con i grandi puoi forse riuscire a fargli entrare il concetto di distanza ma con i piccoli e' assurdo. Da genitore non lo mando
Christian Casci 2 mesi fa su fb
Maritza Giudici Polignone mascherine, con mascherine si puó stare a meno di due metri. Senza mascherina due metri di distanza
Araceli Togni 2 mesi fa su fb
È una legge federale, e in Svizzera interna vanno a scuola fino a metà luglio, non ha senso da noi,da loro invece ne ha, avendo anche molti meno casi che in ticino. Ormai si sa che il ticino non viene considerato più di quel tanto...
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Maritza Giudici Polignone Scuole aperte o chiuse 11 maggio - Scuole aperte o chiuse 11 maggio - https://secure.avaaz.org/it/community_petitions/manuele_bertoli_scuole_aperte_o_chiuse_11_maggio/?zutUygb
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Christian Casci no con o senza mascherine rimani a distanza comunque ma il rischio si riduce comunque di molto.
Naty RD 2 mesi fa su fb
Non li mando nemmeno sotto tortura i miei figli!!Che usino i loro per sperimentare la pseudo immunità di gregge, vogliono solo vedere come reagirà il virus! Sono una mamma sola, se mi ammalassi io, perchè i ragazzi portano a casa la malattia, chi mi aiuterebbe??!!chi si occuperebbe dei miei figli??!!e soprattutto chi gli toglierebbe il terribile senso di colpa di aver contagiato mamma??!!Roba da pazzi..
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Naty RD brava vogliono far da cavie ai nostri figli e a noi genitori di conseguenza. No grazie. Per ora stanno in casa. Quando ci sara' un po' piu' di certezze e sicurezze decidero. Sempre odiato il gioco d azzardo
Naty RD 2 mesi fa su fb
Macc Eli esatto, sono totalmente d'accordo. Mi ha tolto le parole dalla bocca😊
Maritza Giudici Polignone 2 mesi fa su fb
Christian Casci si ma non c'è ancora l'obbligo delle mascherine. E in conferenza stampa hanno detto che non ci sarà mai...
Maritza Giudici Polignone 2 mesi fa su fb
Naty RD esattamente. E ci sono molti genitori che hanno malattie autoimmuni, o trapiantati, o con un cancro o asmatici o diabetici... mica solo gli anziani. Conosco anche ragazzi diabetici e asmatici, età scolare. Quelli non rischiano la vita? I miei figli staranno a casa. Il sistema di scuola da casa in Ticino addesso funziona, non ha senso cambiare.
Milano Milano 2 mesi fa su fb
Macc Eli hanno sempre voluto l’immunità di gregge che, purtroppo non hanno ancora capito che molto probabilmente non esiste perché non si sa per quanto si resta immuni
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Milano Milano per quanto e se si resta immuni anche solo per poco. Ancora niente bravo
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Naty RD idem genitore categoria a rischio come moltissimi di noi
Nicola Cortese 2 mesi fa su fb
A settembre . Fino a settembre ne troveranno soluzioni valide.
Arciere 2 mesi fa su tio
Questa frenesia di riaprire tutto in fretta e furia e a tutti i costi... Prendere tanti rischi mandando a scuola allievi per un mese e mezzo circa... Per far cosa? Ormai è più di un mese che la gente sta a casa. L'anno scolastico 19-20 è chiuso, facciamocene una ragione. Con tutte le possibilità tecnologiche disponibili, mi pare che la riapertura delle scuole sia veramente fra le meno urgenti e fra le più arrischiate stupidamente. Stanno studiando la sicurezza sui mezzi pubblici. Stanno studiando. Per quando? E cosa vorrebbero trovare come idea geniale? Un bus pieno è un bus pieno, altro che distanza sociale! Fra neanche due mesi saranno le vacanze scolastiche in ogni modo. Allora piantiamola lì con le cavolate.
Um999 2 mesi fa su tio
Quindi adesso c’è il problema se troppe persone dovessero utilizzare i mezzi pubblici? Forse troppe persone con mezzi propri in giro? Ma su cosa ci si concentra: sull‘attacco al virus o alla persona? Il dubbio è forte.
Giulia Simeoni 2 mesi fa su fb
Si va a piedi!!! Prima aprono elementari e SI, li il bus non serve. Poi si vedrà.
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Giulia Simeoni e pure asili facciamo km a piedi o accompagnati dai genitori evitiamo il bus e poi sono tutti in classe 😁 il pericolo del bus e' superiore perche attaccano la crosticina d naso sul sedile
Barbara Manieri 2 mesi fa su fb
Giulia Simeoni io vivo a Gudo non guido, mio figlio grande va alle medie a Cadenazzo ci va a piedi?
Giulia Simeoni 2 mesi fa su fb
Barbara Manieri infatti ho detto elementari e SI. Medie più si vedrà più in là
Clo 62 2 mesi fa su tio
Detta in maniera dialettale, non tiriamola alla lunga più del dovuto. Il vero problema è che la gente si è abituata troppo velocemente alla nuova maniera di vita. Ricordiamoci che i famosi esperti ci dicono che uno su dieci è morto di Covid!!!
tip75 2 mesi fa su tio
i mezzi pubblici erano già strapieni negli anni 80-90 cosa è cambiato?solo il prezzo
tip75 2 mesi fa su tio
questo è il risultato di tanti anni di politica fatta male, ci avete fatto pagare tutto a prezzo d oro senza mai veramente sviluppare il settore dei mezzi pubblici che in ticino non ha mai funzionato, in quanto pochi cari e strapieni, ora con questa problematica vi viene sbattuto in faccia ciò che tutti e dico tutti sapevano già! bisogna investire signori non solo fare cassa, fate molto ma molto di più non solo fare multe
Dejan Savic 2 mesi fa su fb
Marko Bekčić
Marko Bekčić 2 mesi fa su fb
Dejan Savic non sono molto ottimista sui mezzi pubblici alla riapertura delle scuole, tu?
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Scuole aperte o chiuse 11 maggio - Scuole aperte o chiuse 11 maggio - https://secure.avaaz.org/it/community_petitions/manuele_bertoli_scuole_aperte_o_chiuse_11_maggio/?zutUygb
Dejan Savic 2 mesi fa su fb
FFS e ottimismo sono due cose completamente diverse
Macc Eli 2 mesi fa su fb
Verranno a prendere mio figlio con la forza? Vedremo
francox 2 mesi fa su tio
Rischio grande per solamente un mese di scuola. A mon avis, il santo non vale la candela.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 07:50:33 | 91.208.130.89