slowUp
CANTONE
10.02.2020 - 14:260
Aggiornamento : 15:45

Torna la domenica senz'auto

Domenica 19 aprile slowUp Ticino, un tracciato di 50 chilometri tra Bellinzona e Locarno chiuso al traffico motorizzato

BELLINZONA/LOCARNO - Una giornata all’insegna del movimento e della compagnia, in bicicletta, coi pattini, a piedi o con altri mezzi non motorizzati. Domenica 19 aprile torna slowUp, giunta all’edizione numero 10. 

Un evento approdato in Ticino nel 2011 e che nel 2018 ha registrato il record di 42'000 partecipanti. Un tracciato di 50 chilometri tra Bellinzona e Locarno viene chiuso al traffico motorizzato, lungo il quale sono organizzate feste e punti di ristoro. 

La decima edizione di slowUp Ticino si snoderà nuovamente attraverso il territorio del Parco del Piano di Magadino. Le modalità restano le medesime: i partecipanti possono muoversi liberamente lungo il tracciato con qualsiasi mezzo rigorosamente senza motore. Possono decidere se percorrere l’intero tracciato, oppure solo una parte, così come pure entrare e uscire in qualsiasi punto del percorso.

A rendere una vera e propria festa saranno le 16 soste presenti nei vari comuni (la maggior parte gestite da associazioni sportive e ricreative della regione) che proporranno animazioni, ristorazione e intrattenimenti vari. Non mancheranno le “soste agricole”, aziende agricole presenti sul percorso che in occasione dell’evento apriranno le loro porte ai partecipanti.

slowUp è un evento gratuito ed è un concetto nazionale di promozione della mobilità lenta, della salute e del territorio promosso dalle organizzazioni nazionali Svizzera Mobile, Promozione Salute Svizzera e Svizzera Turismo e sostenuto dagli sponsor nazionali principali Migros, SportXX e Rivella, dallo sponsor nazionale Suva e dal co-sponsor nazionale EGK – Cassa della salute. I principali sostenitori a livello regionale del progetto sono il Cantone, affiancato dai partner regionali Associazione TicinoEnergia, e Città di Bellinzona, dai partner media Rete Tre, Rivista del Locarnese e Valli, La Turrista e Ticinonline, e non da ultimo della Polizia cantonale e cinque polizie comunali ed intercomunali. 

Sul sito www.slowUp.ch > Ticino, sono ottenibili informazioni utili per coloro che intendono partecipare, ma pure consigli per i domiciliati lungo il percorso per o coloro che avessero necessità di spostarsi in automobile nella regione nel corso della giornata. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-26 21:16:58 | 91.208.130.87