Servizio stampa FFS
CANTONE
03.02.2020 - 15:130

Un nuovo Tilo dedicato alla galleria del Ceneri

Nel corso dei prossimi anni circolerà sulla rete ferroviaria ticinese. È stato battezzato stamattina da alcuni ragazzi di Cevio

BELLINZONA - Questa mattina, presso la stazione FFS di Bellinzona, gli allievi della 1a C delle scuole medie di Cevio hanno battezzato il treno TILO “Ceneri 2020”. Il convoglio, vestito con il layout dedicato all’apertura della galleria, circolerà con questa nuova veste grafica sulla rete ferroviaria ticinese nel corso dei prossimi anni. Complessivamente, su tutti i treni della flotta TILO sarà a breve applicato un adesivo con il logo dedicato al Ceneri 2020.

Dopo il battesimo, svoltosi alla presenza della Direttrice FFS Regione Sud, Roberta Cattaneo, e del Direttore di TILO, Denis Rossi, gli studenti hanno svolto una visita guidata sul Treno scuola e scoperta FFS, la cui tournée nelle stazioni svizzere ha preso il via proprio oggi da Bellinzona, dove sosterà per due settimane. 

Treno scuola e scoperta - L’appuntamento con il Treno scuola e scoperta FFS si rinnova infatti anche quest’anno. Nel solo 2019 il Treno scuola e scoperta FFS è stato visitato da oltre 1000 classi, per un totale di più di 20'000 allievi. Il motto di quest’iniziativa è “responsabilità”. L’obiettivo è quello di sensibilizzare i giovani su tematiche importanti quali la sicurezza, la sostenibilità energetica, la mobilità e le scelte di carriera.

Un nuovo modulo - Il Treno scuola e scoperta FFS si rivolge anche a coloro che hanno poca dimestichezza con le nuove tecnologie; in quest’ambito vengono organizzate formazioni per imparare ad utilizzare al meglio la app SBB Mobile. Quest’anno, in concomitanza con l’apertura della Galleria di base del Monte Ceneri, il Treno scuola e scoperta FFS presenta inoltre un nuovo modulo, dedicato proprio alla galleria, grazie al quale gli alunni potranno approfondire quanto ruota intorno al completamento della Nuova Ferrovia Transalpina.

Il conto alla rovescia prosegue - Il 12-13 dicembre 2020 la Galleria di base del Monte Ceneri sarà messa in esercizio, permettendo un’importante riduzione dei tempi di percorrenza tra i maggiori centri urbani in Ticino. Non solo: anche a livello nazionale il nuovo tunnel avvicinerà ancor più il nord e il sud del Paese. Per far fronte alla crescente domanda nel traffico regionale, 10 nuovi treni Flirt entreranno in servizio in concomitanza con l’apertura della galleria, mentre altri 4 si aggiungeranno nel corso del 2021. Nel frattempo, è già iniziata la formazione di oltre 40 nuovi macchinisti TILO.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
4cerchi 5 mesi fa su tio
Il circo.il secchio con l acqua.... No champagne. Poveri bambini obbligati a fare da cavie per le manie di certa gente... Appunto ma uno di Cevio deve prendere il bus prima. Figure a go go. Il ceneri tunnel costruito con tanta di illegalità ore su ore non retribuite.. Paio di morti... Nemmeno Na targa di ticordo.. Che schifo. Il circo cessò tunnel
vulpus 5 mesi fa su tio
Era ora di rimettere il treno in Vallemaggia
KilBill65 5 mesi fa su tio
Manca la bandiera del Ticino.....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 18:34:12 | 91.208.130.89