keystone
CANTONE
23.01.2020 - 14:260

«Il capo della Posta non ha tempo per il Ticino»

L'associazione Asp polemizza con Roberto Cirillo, per il rifiuto di partecipare a un incontro

BELLINZONA - La poltrona numero uno della Posta scotta. Ne sa qualcosa Susanne Ruoff, dimessasi nel 2018 a seguito dello scandalo Autopostale. E anche il suo successore, il ticinese Roberto Cirillo, ha diverse gatte da pelare. 

L'ultimo attacco in ordine di tempo arriva dall'Associazione per la difesa del servizio pubblico (Asp). «Il signor Cirillo non ha tempo per il Ticino» si legge in una nota polemica diffusa oggi. A far imbestialire l'associazione, il fatto che il Ceo del gigante giallo abbia rifiutato un invito a partecipare a un dibattito organizzato a Bellinzona. 

«In una prima risposta una sua assistente ci ha detto che Cirillo non aveva tempo nei primi mesi del 2020» lamenta l'Asp. «Abbiamo risposto che la data era indifferente, andava bene in qualsiasi momento. Allora ci è stato comunicato che Cirillo non poteva dare seguito positivo alla nostra richiesta».

Un «segnale negativo» secondo l'Asp. Che ribadisce la sua preoccupazione per le chiusure degli uffici postali, e per le conseguenze dell'e-commerce sulla Posta.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-28 05:49:06 | 91.208.130.86